La California svelerà il passaggio all’approccio “endemico” al virus

I funzionari della California sveleranno giovedì un piano per la convivenza con il coronavirus, che secondo gli scienziati sarà probabilmente in circolazione nel prossimo futuro, man mano che l’immunità cresce. Mark Ghaly, ha detto lunedì nel presagire l’annuncio. “Come possiamo continuare a convivere con un virus che cambia e in qualche modo lancia palle curve in momenti diversi?” ha detto, dato che non vi è alcuna garanzia che la prossima variante non sarà più virulenta.La mossa arriva il giorno dopo che la California ha revocato il suo ultimo mandato di mascheramento indoor e dopo che i funzionari hanno detto che avrebbero ritardato fino a febbraio. 28 un annuncio su quando smetteranno di richiedere le mascherine nelle scuole. L’annuncio delle scuole segue molti altri stati in quello che Ghaly ha detto essere un segno dell’approccio cauto della California e arriva di recente due anni dopo il governatore. Gavin Newsom, un democratico, ha imposto il primo ordine di soggiorno a casa in tutto lo stato della nazione, paralizzando temporaneamente l’economia dello stato in contrasto con gli approcci negli stati repubblicani come la Florida e il Texas che adottavano un approccio più pratico. Da allora l’economia e le entrate fiscali della California sono rimbalzate, producendo eccedenze di bilancio record che, insieme al denaro federale, hanno pagato miliardi di dollari in programmi relativi ai virus e assistenza economica. L’11 marzo 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l’epidemia di COVID-19 una pandemia , ma gli esperti di salute si aspettavano che il coronavirus alla fine diventasse endemico. Anche i ricoveri e i casi di terapia intensiva sono diminuiti e i modelli di previsione dello stato prevedono un continuo graduale allentamento nel prossimo mese. Comprenderà test di massa per individuare nuovi picchi e varianti di virus insieme a quarantene e altre precauzioni basate sui dati ove necessario, ha affermato, insieme a una continua enfasi sulle vaccinazioni e sui richiami che possono prevenire malattie gravi, ospedalizzazione e morte. anche organizzare un nuovo sforzo per contrastare la disinformazione e la disinformazione che possono scoraggiare le vaccinazioni, ha affermato Newsom. La disinformazione è generalmente considerata una falsità intenzionale o deliberata, mentre la disinformazione può essere involontaria. Ghaly ha affermato che lo stesso monitoraggio costante e intensivo sarà utile per individuare altre malattie respiratorie simili trasmissibili nell’aria, portando al contempo a miglioramenti nel sistema sanitario pubblico generale della California”. e il nostro futuro, si tratta di essere pronti ed essere preparati”, ha detto Ghaly. Ciò include “imparare da ciò che abbiamo fatto, imparare dalle nostre esperienze fino ad oggi e assicurarsi che i californiani possano sentirsi sicuri degli strumenti che stiamo mettendo insieme”.

I funzionari della California sveleranno giovedì un piano per la convivenza con il coronavirus, che secondo gli scienziati sarà probabilmente in circolazione nel prossimo futuro.

Il piano presuppone che lo stato più popoloso stia entrando in una fase endemica, in cui il virus esiste ancora in una comunità ma diventa gestibile man mano che si sviluppa l’immunità.

“L’obiettivo sarà essere preparato e pronto”, ha detto lunedì il segretario alla salute della California, il dottor Mark Ghaly, nel presagire l’annuncio.

“Come facciamo a continuare a convivere con un virus che cambia e lancia palle curve in momenti diversi?” ha detto, dato che non vi è alcuna garanzia che la prossima variante non sarà più virulenta.

La mossa arriva il giorno dopo che la California ha revocato il suo ultimo mandato di mascheramento indoor e dopo che i funzionari hanno detto che avrebbero ritardato fino al 12 febbraio. 28 un annuncio su quando smetteranno di richiedere le mascherine nelle scuole.

L’annuncio delle scuole segue molti altri stati in quello che ha detto Ghaly è un segno dell’approccio cauto della California.

Arriva di nuovo due anni dopo il Gov. Gavin Newsom, un democratico, ha imposto il primo ordine di soggiorno a casa in tutto lo stato della nazione, paralizzando temporaneamente l’economia dello stato in contrasto con gli approcci negli stati repubblicani come la Florida e il Texas che adottavano un approccio più pratico.

Da allora l’economia e le entrate fiscali della California sono rimbalzate, producendo eccedenze di bilancio record che, insieme al denaro federale, hanno pagato miliardi di dollari in programmi relativi ai virus e assistenza economica.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l’epidemia di COVID-19 una pandemia l’11 marzo 2020, ma gli esperti sanitari si aspettavano che il coronavirus alla fine diventasse endemico.

L’impennata di omicron sta diminuendo con la stessa rapidità con cui è aumentata a dicembre, con i nuovi casi che ricadono quasi ai livelli precedenti all’impennata. Anche i ricoveri e i casi di terapia intensiva sono diminuiti e i modelli di previsione dello stato prevedono un continuo graduale allentamento nel prossimo mese.

Newsom la scorsa settimana ha affermato che il piano dello stato si baserà su ciò che i funzionari hanno appreso negli ultimi due anni.

Includerà test di massa per individuare nuovi picchi e varianti di virus insieme a quarantene e altre precauzioni basate sui dati ove necessario, ha affermato, insieme a una continua enfasi sulle vaccinazioni e sui richiami che possono prevenire malattie gravi, ospedalizzazione e morte.

Lo stato farà anche un nuovo sforzo per contrastare la disinformazione e la disinformazione che possono scoraggiare le vaccinazioni, ha affermato Newsom. La disinformazione è generalmente considerata falsità intenzionale o deliberata, mentre la disinformazione può essere involontaria.

Ghaly ha affermato che lo stesso monitoraggio costante e intensivo sarà utile per individuare altre malattie respiratorie simili nell’aria, portando al contempo a miglioramenti nel sistema sanitario pubblico generale della California.

“Per la California e il nostro futuro, si tratta di essere pronti ed essere preparati”, ha detto Ghaly. Ciò include “imparare da ciò che abbiamo fatto, imparare dalle nostre esperienze fino ad oggi e assicurarsi che i californiani possano sentirsi sicuri degli strumenti che stiamo mettendo insieme”.

.

Leave a Comment