Kit Covid del governo: oltre 50 milioni di famiglie hanno ricevuto i test a casa gratuiti

“Questo è più dell’80% di coloro che hanno ordinato i loro test li ha ottenuti, e il resto li riceverà questa settimana”, ha detto il dottor Tom Inglesby, consigliere senior del team di risposta al Covid-19 della Casa Bianca, su “New Giorno.”

Circa 10 milioni di persone stanno ancora aspettando di ricevere i loro test. Molti hanno scritto alla CNN negli ultimi giorni per sfogare la loro frustrazione per il fatto che i loro kit devono ancora arrivare, alcuni quasi un mese dopo averli richiesti.

Gli americani sono stati in grado di ordinare quattro test Covid-19 gratuiti per indirizzo residenziale su covidtests.gov dal 18 gennaio. La Casa Bianca sta distribuendo 1 miliardo di test, che erano scarsi presso molti rivenditori e venditori online durante l’impennata dell’Omicron variante del coronavirus a dicembre e gennaio.

La maggior parte dei lettori della CNN ha elogiato il processo di ordinazione, dicendo che è stato facile e rapido.

Ma altri si sono imbattuti in blocchi stradali. La maggior parte di loro ha ricevuto messaggi in cui si diceva che gli ordini erano già stati effettuati per i propri indirizzi, ma alcuni hanno affermato di non poter ricevere i test a caselle postali, parchi di case mobili, barche o indirizzi rurali. Altri ancora hanno affermato che il servizio postale degli Stati Uniti non ha riconosciuto i loro indirizzi o li ha squalificati perché gestiscono piccole attività commerciali dalle loro case.

Sto ancora aspettando i loro test

Coloro che hanno richiesto i test hanno ricevuto e-mail di conferma che dicevano che riceveranno numeri di tracciamento e aggiornamenti sulle date di consegna previste una volta spediti gli ordini. Ma per alcune persone, questa è l’ultima volta che hanno sentito parlare dei loro test.

Irene DiCaprio, che ha effettuato il suo ordine il 18 gennaio, non ha ricevuto alcuna informazione su quando i suoi test arriveranno a casa sua a Orange, nel Connecticut. Diversi amici che vivono in altre parti dello stato hanno ricevuto i loro kit entro una o due settimane dalla registrazione.

DiCaprio, 70 anni, vorrebbe avere i test in mano prima che lei e suo marito si rechino a Las Vegas tra poche settimane per una riunione di famiglia che è stata sospesa per due anni. Le è rimasto solo un test a casa da una scatola che ha comprato a Walgreens. In quanto iscritta a Medicare, non è ancora idonea a coprire il costo dei test a domicilio acquistati presso i rivenditori.

“Quando ho visto che erano $ 24 per loro due, ho pensato, beh, non ne comprerò molti in farmacia”, ha detto DiCaprio. “Se devo, lo farò. Ma preferisco di no, soprattutto perché non avrò finanziamenti”.
Medicare ha detto che inizierà a coprire i test domestici acquistati presso i rivenditori all’inizio della primavera.
David Baize di Rutherfordton, nella Carolina del Nord, è sorpreso dal fatto che i funzionari federali non si siano concentrati maggiormente sulla consegna rapida.

“Penso che qualcosa di questa importanza avrebbe avuto un’alta priorità e ci sarebbe stata maggiore attenzione e impegno su come si sarebbe svolta la distribuzione”, ha affermato Baize, 67 anni, che ha ordinato i test il 19 gennaio ma non li ha ancora ricevuti.

Domenica ha aperto un caso con il servizio postale per cercare di ottenere alcune risposte, ma non ha ancora ricevuto risposta. Nel frattempo, la sua famiglia nell’area di Detroit ha ricevuto i test federali gratuiti subito dopo averli ordinati.

Interrogato mercoledì in una conferenza stampa sullo stato di avanzamento del programma di test domestici gratuiti, il coordinatore della risposta al Covid-19 della Casa Bianca Jeff Zients ha elogiato il lavoro che sta facendo il servizio postale.

Una volta spedito il pacco, oltre il 60% viene consegnato entro 24 ore e il 90% entro 48 ore, ha osservato.

“Questo è uno sforzo che non ha precedenti”, ha detto Zients. “C’è stata una domanda incredibilmente forte e un’esecuzione incredibilmente forte che ha spedito 200 milioni di test direttamente alle porte degli americani”.

Il numero di casi in calo

Parte dell’urgenza di ottenere i kit federali gratuiti è passata. I test domestici sono ora più ampiamente disponibili presso i rivenditori e molti americani con assicurazione privata possono ricevere fino a otto test gratuiti per individuo coperto ogni mese.
Inoltre, l’onda Omicron si sta allontanando. Quando il sito covidtests.gov è stato aperto il 18 gennaio, il numero medio di nuovi casi di Covid-19 segnalati quotidianamente negli Stati Uniti era di quasi 750.000. Da allora quel numero è sceso a poco più di 136.000 al giorno.

Tuttavia, saranno necessari test per interrompere la diffusione del Covid-19 nel a lungo termine poiché consentono alle persone di ottenere diagnosi rapide e accedere a cure, oltre a proteggere gli americani più vulnerabili, ha detto Inglesby alla CNN.

“Siamo molto felici di vedere che si sta attenuando”, ha detto dell’ondata di Omicron. “Ma avremo bisogno di questi test a lungo termine”.

.

Leave a Comment