Ketanji Brown Jackson è il candidato alla Corte Suprema più popolare degli ultimi anni

È con le udienze di conferma di Jackson che iniziamo il nostro viaggio statistico nelle notizie della settimana.

Cinque recenti sondaggi hanno indicato un forte sostegno alla decisione del presidente Joe Biden di nominare Jackson per il seggio della Corte Suprema che il giudice in pensione Stephen Breyer sta lasciando libero. Secondo una media dei sondaggi di Gallup, Fox, Monmouth University, Quinnipiac University e Pew Research Center, circa il 53% degli americani ha sostenuto la sua conferma, con circa il 26% degli americani contrari. Questo è buono per un punteggio di popolarità netta di +27 punti.
Se le valutazioni di Jackson dovessero reggere attraverso la sua probabile conferma, sarebbe la nominata più popolare ad essere confermata dai tempi di John Roberts nel 2005. La popolarità di Jackson dovrebbe solo aiutarla nel processo di conferma.
Alcuni anni fa, ho costruito un modello statistico per aiutare a capire perché i senatori votano come fanno sui candidati alla Corte Suprema. Il modello ha preso in considerazione variabili come le qualifiche di un candidato, l’ideologia del candidato e del senatore, ecc.
Uno dei fattori che ho incluso è stato il sentimento pubblico su un candidato. Tenendo tutto il resto uguale, i candidati hanno ottenuto più voti quando erano più popolari tra il pubblico. Clarence Thomas, ad esempio, era generalmente considerato nel 1991 come molto conservatore e non qualificato come molti candidati precedenti. Eppure, Thomas è stato confermato da un Senato controllato dai democratici.

Molto potrebbe aver avuto a che fare con il fatto che era popolare. Thomas aveva un punteggio di popolarità netta di +33 punti tra gli americani, secondo una media dei sondaggi effettuati prima della sua conferma.

Jackson potrebbe unirsi a Roberts come l’unico candidato alla Corte Suprema in questo secolo a raggiungere un livello di popolarità vicino a dove era Thomas circa 30 anni fa.

In effetti, una delle grandi storie delle nomine alla Corte Suprema di questo secolo è quanto siano state generalmente divise con il pubblico americano. Dal 2005, i candidati che hanno ottenuto un voto al Senato o hanno ritirato le loro nomination hanno registrato una media di soli +10 punti di popolarità netta nei sondaggi finali.

Confrontalo con i candidati dal 1986 al 1994, che hanno ottenuto una media di +26 punti di popolarità netta nei loro sondaggi finali prima del voto al Senato o del ritiro della loro nomina.

Questa forte popolarità per i candidati precedenti aiuta, almeno in piccola parte, a spiegare perché la maggior parte di loro ha superato le udienze di conferma e perché molti in questo secolo hanno generalmente avuto difficoltà.

Ovviamente, probabilmente non dovremmo aspettarci che Jackson si avvicini neanche lontanamente al numero di voti che Roberts ha ottenuto dai senatori (78). Il Senato è diventato più polarizzato in generale, con meno probabilità che i senatori attraversino la navata negli ultimi 30 anni, a maggior ragione negli ultimi 15-20 anni. Questo è un altro grande motivo per cui anche i candidati confermati alla Corte Suprema ottengono meno voti “sì” rispetto a prima.
Tuttavia, sarebbe sorprendente se Jackson non ottenesse almeno alcuni voti repubblicani. Sensi. Susan Collins del Maine, Lisa Murkowski dell’Alaska e Rob Portman dell’Ohio sembrano i più probabili vista la frequenza con cui hanno votato con Biden in questo Congresso.

La buona notizia per i Democratici è che anche se Jackson non ottiene alcun voto repubblicano, la polarizzazione la aiuterebbe comunque. È improbabile che qualche democratico voti contro di lei. Con il Caucus Democratico del Senato che controlla 50 seggi e il vicepresidente Kamala Harris che ha rotto tutti i voti di parità, tutto ciò di cui Jackson ha bisogno per la conferma è il sostegno democratico.

Non dimenticare l’economia

Le udienze di conferma di Jackson e l’invasione russa dell’Ucraina sono praticamente tutto ciò che vedi sulla tv via cavo in questo momento. Dal lunedì al mercoledì di questa settimana, ci sono state oltre 4.300 menzioni di “Ucraina” e oltre 1.400 menzioni di “Corte suprema” su CNN, Fox News e MSNBC, secondo il Television News Archive di Internet Archive.
C’erano solo 220 menzioni di inflazione in confronto.
Eppure, questo è ciò che interessa di più agli elettori. In un sondaggio CBS News/YouGov dell’inizio di questo mese, il 46% ha affermato che “economia e lavoro” o “inflazione” erano le questioni più importanti che il paese doveva affrontare. Nessun altro problema si è avvicinato.
Questo potrebbe spiegare perché c’è stato un effetto minimo di “raduno intorno alla bandiera” per Biden dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Mentre inizialmente il tasso di approvazione del presidente sembrava aumentare di un punto o due, da allora qualsiasi aumento si è appiattito. Il punteggio medio di approvazione di Biden si attesta tra gli anni ’40 e il punteggio di disapprovazione a metà degli anni ’50.
In particolare, il rating di approvazione di Biden sull’economia è rimasto bloccato negli anni ’30 con pochi segni di movimento nell’ultimo mese. Al contrario, il suo indice di gradimento sulla situazione Russia-Ucraina è aumentato nell’ultimo mese. Questo aumento ha avuto scarso impatto sul suo punteggio di approvazione generale.
Finora l’importanza dell’economia per gli elettori è stata chiara durante tutto il mandato di Biden. I suoi indici di approvazione complessivi sono stati seguiti da vicino con i suoi voti sull’economia, che hanno variato dagli anni ’50 ai 30 superiori.
Il fatto che l’economia sia rimasta importante nel determinare la temperatura dell’elettorato non dovrebbe sorprendere. Anche con una pandemia globale, il risultato delle elezioni del 2020 ha seguito bene ciò che ci si sarebbe aspettato con un’economia poco brillante, anche se non terribile.

È un promemoria che ciò che domina le onde radio non domina necessariamente le menti su Main Street.

Per i tuoi brevi incontri: lo sapevi che gli Academy Awards si terranno domenica sera?

Ho chiesto a due amici se avrebbero guardato gli Oscar questo fine settimana. Nessuno dei due sapeva che fosse effettivamente acceso. Non posso dire di essere scioccato. Mentre più di 40 milioni di persone hanno guardato gli Academy Awards nel 2014, il pubblico è in calo negli ultimi anni. Circa 10 milioni di persone hanno guardato l’anno scorso.
Ho trattato questa e altre statistiche sugli Oscar (incluso chi è il favorito per vincere) in un recente articolo. Dai un’occhiata se, come i miei amici, non sei all’altezza di quella che una volta era una pietra miliare culturale.
I risultati della scorsa settimana: Vi ho chiesto cosa non vedevate l’ora di vedere: il torneo di basket NCAA o l’inizio della stagione della Major League Baseball?
La maggior parte degli intervistati era più interessata al torneo NCAA. — anche se i commenti a sostegno non rappresentavano esattamente un’approvazione squillante per la maggior parte. “Davvero non mi interessa molto il pallone del college, ma da tifoso dei Reds, mi interessa molto meno del baseball”, ha detto @its_kduff.
C’erano anche alcuni sostenitori del baseball. Ecco cosa @DillonRae96 doveva dire: “Personalmente nella stagione della MLB, sono cresciuto a Tucson, quindi la cultura del basket del college ti è stata assolutamente sbattuta in faccia ad ogni turno.”
Naturalmente, alcuni di voi non sono caduti in nessuna delle due parti. come un tifoso di calcio @ srneal3, che ha notato“Le stagioni MLS e NWSL sono appena iniziate.”

I sondaggi rimanenti

Servizi di culto di persona: Un nuovo sondaggio del Pew Research Center ha mostrato che il 43% di coloro che frequentano le funzioni religiose una volta al mese ha affermato che il luogo di culto che frequentano più spesso è aperto come prima della pandemia di coronavirus. A marzo 2021 era solo del 12%.
Accuratezza del sondaggio a medio termine: Una revisione dei sondaggi del governo e del Senato dal 1998 di FiveThirtyEight ha un miscuglio di notizie di coloro che sperano di prevedere il futuro. Mentre entrambe le parti hanno circa la stessa possibilità di vincere gare che hanno un punteggio inferiore a 5 punti in questa fase del ciclo, la parte che è in vantaggio vince circa il 75% delle gare quando sono in vantaggio da 5 a 10 punti e circa il 90% delle gare quando hanno un vantaggio di 10 punti o più.
aiutare gli altri: Uno studio Gallup ha rilevato una forte crescita in tutto il mondo di persone che aiutano estranei, dedicano tempo a organizzazioni di volontariato e donano denaro a enti di beneficenza nel corso della pandemia, con la partecipazione a tali attività in aumento di quasi il 25%.

.

Leave a Comment