Jayson Tatum segna 29 ace Boston Celtics completa spazzata di Brooklyn Nets

NEW YORK — Jayson Tatum ha segnato 29 punti, Jaylen Brown 22 e i Boston Celtics hanno completato una serie di quattro partite sui Brooklyn Nets, diventando la prima squadra a raggiungere il secondo turno dei playoff con una vittoria per 116-112 lunedì sera.

Marcus Smart ha aggiunto 20 punti e 11 assist per i Celtics, testa di serie n. 2, che hanno reso facile lavorare su quella che si pensava potesse essere una serie difficile. Boston aspetterà il vincitore della serie tra Milwaukee e Chicago. Il campione in carica Bucks detiene un vantaggio di 3-1 in quella serie.

I Celtics non hanno mostrato paura dei Nets, vincendo nell’ultima giornata della regular season invece di perdere per cadere in classifica ed evitarli.

Si scopre che non c’era motivo di preoccuparsi.

“È divertente per noi, perché non schiviamo e non schiviamo nessuno”, ha detto Smart. “Sapevamo cosa saremmo venuti qui e fare”.

Kevin Durant ha segnato 39 punti, nove assist e sette rimbalzi, liberandosi dopo che i Celtics lo avevano difeso bene nelle prime tre partite. Ma non è riuscito a far ottenere ai Nets la vittoria di cui avevano bisogno per estendere quello che invece va giù come un enorme fallimento di una stagione.

Previsto per essere un contendente alle finali NBA, i Nets avevano bisogno di un finale forte solo per afferrare il seme n. 7.

Seth Curry ha segnato 23 punti per i Nets. Kyrie Irving, la cui indisponibilità per le partite casalinghe per gran parte della stagione perché non è stato vaccinato contro il coronavirus ha contribuito a rendere i Nets molto al di sotto delle aspettative, ha ottenuto 20 punti.

“Un sacco di cose che potrebbero influenzare il motivo per cui perdiamo, ma erano solo una squadra migliore”, ha detto Durant.

I Celtics erano sotto .500 a metà stagione, ma da lì sono andati 31-10, con Tatum che è emerso come la stella del punteggio in una delle migliori squadre difensive della NBA.

Quella difesa ha limitato Durant a soli 19 tiri su 52 con 17 palle perse nelle prime tre partite e gli ha reso difficile, anche se lunedì ha finalmente ottenuto più tiri da far cadere. Era solo 13 su 31 dal campo, 3 su 11 dietro l’arco.

Ha perso al primo turno per la prima volta dal 2010 con Oklahoma City, la prima serie di playoff della sua carriera. Aveva vinto nove serie consecutive al primo turno.

Tatum aveva 12 punti nel terzo quarto ei Celtics hanno aperto un vantaggio di 90-75 negli ultimi secondi del periodo. Ma è andato in panchina con un quinto fallo a 8:17 dalla fine ei Nets hanno fatto una spinta che li ha portati a tre punti circa tre minuti dopo.

Tatum ha commesso un fallo con i Celtics in vantaggio di sei a 2:48 dalla fine. Irving ha segnato una tripla e Durant ha segnato per ridurlo a 109-108 con 1:28 dalla fine. Ma dopo un canestro di Brown, Durant è riuscito a fare solo un tiro libero ei Celtics si sono precipitati a terra, con Al Horford che ha respinto l’errore di Smart per il 113-109 a 13 secondi dalla fine.

Tatum è stato sorpreso dal suo sesto fallo, ma ha detto che non aveva dubbi che i Celtics avrebbero resistito senza di lui.

“Non potevo crederci affatto, ma penso che sia quello per cui siamo costruiti”, ha detto Tatum.

Con Durant, Irving e James Harden, i Nets hanno iniziato la stagione come una squadra che sembrava abbastanza potente da vincere il loro primo titolo NBA. Ma Irving non ha giocato affatto all’inizio della stagione, e non molto tempo dopo essere tornato a giocare solo in trasferta, Harden è diventato infelice ei Nets lo hanno regalato a Philadelphia in uno scambio per Ben Simmons.

I Nets speravano di poter far debuttare Simmons con loro in Gara 4, ma domenica è stato escluso per più dolore alla schiena che lo ha turbato da non molto tempo dopo essere arrivato in uno scambio di metà stagione con il Philadelphia.

Irving ha detto che le sue emozioni erano “delusione, un po’ di tristezza, perché non abbiamo giocato bene come squadra come avremmo voluto”.

Tatum non ha fatto canestro nel primo quarto, ma ha iniziato velocemente nel secondo con due triple e un altro jumper. Durant ha tenuto i Nets vicini ed erano sotto solo 45-44 dopo aver trovato Curry nell’angolo per una tripla con 3:29 da giocare. Ma Grant Williams ha segnato tre triple da allora fino alla fine del tempo, con l’ultima che ha dato a Boston un vantaggio di 58-50.

.

Leave a Comment