Jan Blachowicz riprende il fuoco nella vittoria critica contro Rachico

LAS VEGAS — Jan Blachowicz sapeva di dover cambiare le cose nel suo approccio dopo aver perso il titolo dei pesi massimi leggeri dell’UFC contro Glover Teixeira l’anno scorso. La gioia del gioco era sparita per Blachowicz e sapeva che a 39 anni avrebbe dovuto trovarla in fretta.

Blachowicz sabato sembrava il ragazzo che aveva vinto cinque di fila e nove su 10 prima di perdere il titolo a UFC 267 contro Teixeira il 30 ottobre.

Ha fermato Aleksandar Rakic ​​nel terzo, ma è una vittoria che vivrà con l’asterisco. Blachowicz ha lanciato un calcio e un sinistro a Rakic. Mentre Rakic ​​si stava allontanando, il suo ginocchio destro è crollato ed è caduto.

L’arbitro Mark Smith ha immediatamente interrotto l’incontro a 1:11 del terzo round all’Apex e ha dato a Blachowicz una vittoria assolutamente critica. Sogna di riconquistare il titolo e ora è posizionato per affrontare il vincitore dell’incontro Teixeira-Jiri Prochazka, che è l’11 giugno a Singapore.

Un portavoce dell’UFC ha detto che Rakic ​​si sarebbe sottoposto a una risonanza magnetica lunedì per verificare la presenza di danni a MCL e LCL.

È stato un finale deludente per quello che si stava configurando come un incontro fantastico. Il primo round, in particolare, è stato un affare vivace e avanti e indietro che ha messo in mostra le abilità di entrambi gli uomini.

“Ovviamente [it is disappointing to win via an injury]”, ha detto Blachowicz. “Sono un combattente e un guerriero ed è meglio quando vinci per KO o per sottomissione pulita. Il mio corpo era più duro stasera. Ero pronto per tre, quattro, cinque round duri. “

LAS VEGAS, NEVADA – 14 MAGGIO: (RL) Jan Blachowicz della Polonia combatte Aleksandar Rakic ​​dell’Austria in una lotta dei pesi massimi leggeri durante l’evento UFC Fight Night all’UFC APEX il 14 maggio 2022 a Las Vegas, Nevada. (Foto di Jeff Bottari/Zuffa LLC)

Blachowicz stava scalciando forte alle gambe di Rakic, cercando di abbatterle e togliergli il potere. Rakic ​​è uno dei migliori attaccanti dell’UFC e va avanti senza sosta. Data la qualità del mento di Rakic, può mangiare pugni che gli consentono di impostare il proprio.

Quindi la strategia di Blachowicz di attaccare le gambe era valida. E mentre è impossibile dire se i calci abbiano portato direttamente all’infortunio di Rakic ​​- “Questa è una domanda per lui”, ha detto Blachowicz – di certo non ha fatto male.

Più di ogni altra cosa, però, Blachowicz ha ripreso il fuoco nel suo gioco che, per qualche motivo, non c’era a UFC 267 quando ha perso il titolo contro Teixeira. C’erano un paio di dozzine di fan polacchi nell’edificio e stavano facendo molto rumore per tifare Blachowicz.

Ha anche dato loro molto per cui rallegrarsi. Ha catturato Rakic ​​con una combinazione a poco più di due minuti dalla fine del primo round, seguito da un grande gancio un minuto dopo.

Rakic, però, non era un sacco da boxe e segnava da solo. Ha colpito Blachowicz all’occhio sinistro all’inizio del primo che ha aperto un taglio attorno ad esso. In realtà non ha impedito molto a Blachowicz.

Entrambi i ragazzi avevano il pedale a terra e stavano andando forte, chiaramente non ansiosi di fare cinque round. E questo è stato un buon test per Blachowicz, il cui lavoro con uno psicologo sportivo ha chiaramente dato i suoi frutti.

Sembrava pieno di energia mentre camminava verso l’Ottagono e ha combattuto come se un altro colpo al titolo mondiale fosse basato sulla sua prestazione. Contro un avversario d’élite che aveva affrontato molti dei suoi precedenti avversari, Blachowicz non solo ha dato quanto ha ottenuto, ma il suo linguaggio del corpo ha suggerito che non c’era nessun altro posto in cui avrebbe preferito essere.

LAS VEGAS, NEVADA - 14 MAGGIO: Jan Blachowicz della Polonia reagisce dopo la sua vittoria per TKO su Aleksandar Rakic ​​​​dell'Austria in una lotta dei pesi massimi leggeri durante l'evento UFC Fight Night all'UFC APEX il 14 maggio 2022 a Las Vegas, Nevada.  (Foto di Jeff Bottari/Zuffa LLC)

LAS VEGAS, NEVADA – 14 MAGGIO: Jan Blachowicz della Polonia reagisce dopo la sua vittoria per TKO su Aleksandar Rakic ​​​​dell’Austria in una lotta dei pesi massimi leggeri durante l’evento UFC Fight Night all’UFC APEX il 14 maggio 2022 a Las Vegas, Nevada. (Foto di Jeff Bottari/Zuffa LLC)

E come ha mostrato nella sua serie di 9-1 prima dell’incontro di Teixeira, un Blachowicz concentrato e preparato è pericoloso come chiunque altro.

“Sto mungendo questa risposta, ma questa lotta mi ha dato la risposta che volevo”, ha detto Blachowicz. “Mi sento come mi sentivo prima di Glover, quando ho combattuto contro Israele [Adesanya] e Dominick Reyes. Sono solo felice. Ci vado dentro l’Ottagono con un lavoro da fare e una grande battaglia, ma anche per divertirmi. E l’ho avuto. Mi è piaciuto.”

Probabilmente apprezzerà il prossimo, in particolare se il 42enne campione riuscirà a sconfiggere l’apprezzato Prochazka a Singapore il mese prossimo. Prima del combattimento, Teixeira ha twittato che avrebbe dato a Blachowicz una rivincita se avessero vinto entrambi.

Queste erano le parole che Blachowicz voleva sentire di più.

“Spero che l’UFC mi dia un’altra possibilità per il titolo”, ha detto. “Ero il numero 1. Rakic ​​era il numero 3. Per me è un gioco da ragazzi. Sono il contendente numero 1 ora.

Di certo ha combattuto così sabato.

Leave a Comment