Il titolo di Duca di York del principe Andréj dovrebbe essere ritirato a seguito di un accordo con l’accusatore di aggressioni sessuali, afferma MP

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

principe andrea sta affrontando richieste per il ritiro del suo titolo di Duca di York in seguito alla notizia che martedì ha raggiunto un accordo con violenza sessuale accusando Virginia Giuffre.

L’accordo è stato confermato dall’avvocato di Giuffre, David Boies, in una lettera al giudice distrettuale statunitense Lewis Kaplan martedì.

“Scriviamo insieme al difensore dell’imputato per informare la Corte che le parti hanno raggiunto un accordo”, ha affermato nella lettera l’avvocato di Giuffre.

La lettera aggiungeva che le parti intendono presentare una clausola di licenziamento entro 30 giorni dalla ricezione del pagamento da parte di Giuffre.

IL PRINCIPE ANDREA RAGGIUNGE LA TRANSAZIONE CON L’ACCUSURA DI ABUSI SESSUALI VIRGINIA GIUFFRE

Dopo la notizia dell’accordo, Rachael Maskell, parlamentare laburista di York Central, ha dichiarato (tramite il The Guardian del Regno Unito): “Sebbene sia un sollievo che il principe Andrew abbia finalmente riconosciuto ed espresso rammarico per la sua stretta associazione con un condannato per reati sessuali e il trafficante di sesso, Jeffrey Epstein, il suo lungo ritardo nel farlo e la risposta iniziale alle accuse e alla signora Giuffre sono stati fonte di profondo dolore e imbarazzo per molte persone in tutta la città.

“Portare un titolo crea un rapporto di ambasciatore con quel luogo, e per un posto con una reputazione globale, come York, questo è estremamente importante. È positivo che ora si sia impegnato a sostenere la lotta contro i mali del traffico sessuale e le sue vittime.

“Per dimostrare la sua serietà in questa impresa, e il suo rispetto per le vittime degli abusi e per la gente della nostra città, chiedo che il suo primo atto di contrizione sia di confermare il suo sostegno alla revoca del suo titolo ducale”, conclude il comunicato .

Maskell ha anche applaudito Giuffre per il suo coraggio nel parlare apertamente in un tweet che recita: “Una giovane donna trafficata e sfruttata. Ha parlato coraggiosamente. Persone di privilegio, posizione e potere hanno cercato di sopprimere e mettere a tacere. Questo deve essere un punto di svolta, in cui York non è un titolo di duca, ma un movimento popolare che lotta per i diritti delle donne e delle ragazze”.

Secondo l’outlet, il parlamento dovrebbe essere coinvolto nella possibile rimozione del titolo del principe Andréj attraverso uno statuto approvato dalla Camera dei Comuni e dai Lord.

I membri del consiglio comunale di York hanno anche espresso il loro interesse nel vedere il figlio della regina Elisabetta essere privato del suo titolo. Darryl Smalley, membro esecutivo della città per la cultura, il tempo libero e le comunità, ha dichiarato: “Buckingham Palace e il governo devono considerare le implicazioni delle preoccupanti accuse che vanno avanti”.

Il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha dichiarato in una dichiarazione che la decisione spetta al palazzo.

IL PRINCIPE ANDREW CHIEDE UN PROCESSO CON GIURIA IN CASO DI ASSALTO SESSUALE CHE COINVOLGE VIRGINIA GIUFFRE SE IL CASO NON PUÒ ESSERE LICENZIATO

Il principe Andréj ha risolto una causa per abusi sessuali intentata dall’accusatrice Virginia Giuffre presso il tribunale federale di Manhattan, schivando un processo potenzialmente imbarazzante previsto per l’autunno, secondo un nuovo deposito.
(Steve Parsons/Foto in piscina tramite AP, File)

“C’è stato, ovviamente, un pagamento e penso che sia dove rimane attualmente, che la decisione sui titoli ovviamente spetterà al palazzo in futuro, ma penso che sia stato abbastanza chiaro che questo accordo è un riconoscimento che vuole portare a termine questo e riconoscere anche, come afferma la sua dichiarazione, la sofferenza e le sfide che le vittime hanno dovuto affrontare a causa delle loro accuse e della loro posizione contro lo sfruttamento da parte di [Jeffrey] Epstein”, ha detto Wallace.

I documenti del tribunale martedì hanno affermato che la somma della transazione non sarà rivelata, ma hanno aggiunto che anche il figlio di mezzo della regina Elisabetta II farà una donazione sostanziale all’ente di beneficenza di Giuffre a sostegno dei diritti delle vittime.

“Il principe Andrea non ha mai avuto intenzione di diffamare il carattere della signora Giuffre, e accetta che abbia sofferto sia come vittima accertata di abusi sia come risultato di attacchi pubblici ingiusti”, afferma la lettera.

IL PRINCIPE ANDREW CHIEDE UN PROCESSO CON GIURIA IN CASO DI ASSALTO SESSUALE CHE COINVOLGE VIRGINIA GIUFFRE SE IL CASO NON PUÒ ESSERE LICENZIATO

“È noto che Jeffrey Epstein ha trafficato innumerevoli ragazze per molti anni. Il principe Andrew si rammarica della sua associazione con Epstein e loda il coraggio della signora Giuffre e degli altri sopravvissuti nel difendere se stessi e gli altri”, continua il documento.

La foto del 2001 che è stata inclusa negli atti del tribunale mostra il principe Andrea con il braccio intorno alla vita della diciassettenne Virginia Giuffre che dice che Jeffrey Epstein l'ha pagata per fare sesso con il principe.  Andrew ha negato le accuse.  Sullo sfondo c'è la fidanzata di Epstein, Ghislaine Maxwell.

La foto del 2001 che è stata inclusa negli atti del tribunale mostra il principe Andrea con il braccio intorno alla vita della diciassettenne Virginia Giuffre che dice che Jeffrey Epstein l’ha pagata per fare sesso con il principe. Andrew ha negato le accuse. Sullo sfondo c’è la fidanzata di Epstein, Ghislaine Maxwell.
(Corte d’Appello del Secondo Circuito degli Stati Uniti)

Nella causa civile intentata ad agosto, Giuffre ha affermato di essere stata abusata sessualmente dal duca di York in tre occasioni quando aveva meno di 18 anni per volere del defunto finanziere e della socialite britannica Ghislaine Maxwell caduta in disgrazia.

La causa civile, in cui Giuffre allevia la percosse e l’inflizione intenzionale di stress emotivo, doveva andare in giudizio nell’autunno del 2022.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER DI INTRATTENIMENTO

In un’intervista alla BBC ampiamente stroncata nel 2019, il Duca ha affermato di non aver mai incontrato l’adolescente.

Il principe Andréj ha negato le accuse, che gli sono costate cara, e ha tenuto sotto i riflettori la sua sconveniente precedente amicizia con Epstein e Maxwell. Sulla scia dello scandalo, fu costretto a rinunciare ai suoi doveri pubblici e ai patrocini reali.

Virginia Giuffre parla durante una conferenza stampa fuori da un tribunale di Manhattan a New York, il 18 agosto.  27, 2019.

Virginia Giuffre parla durante una conferenza stampa fuori da un tribunale di Manhattan a New York, il 18 agosto. 27, 2019.
(Foto AP/Bebeto Matthews, File)

A gennaio, il palazzo ha confermato che la regina avrebbe accettato il ritorno delle affiliazioni militari e dei patrocini reali di Andrea. “Con l’approvazione e l’accordo della Regina, le affiliazioni militari del Duca di York e il patrocinio reale sono state restituite alla Regina”, si legge in una dichiarazione condivisa con Fox News Digital. “Il Duca di York continuerà a non assumere alcun incarico pubblico e difende questo caso come privato cittadino”.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Giuffre è stato uno degli accusatori più accesi di Epstein e Maxwell. Epstein, un pedofilo condannato, è stato trovato impiccato nella sua cella della prigione di Manhattan nel 2019 in attesa di processo per gravi reati sessuali.

Maxwell è stato condannato a dicembre per traffico sessuale e altre accuse di reclutamento e adescamento di giovani donne che subivano abusi da parte di Epstein. Ma la sua condanna potrebbe essere ribaltata per le accuse di cattiva condotta del giurato.

Un portavoce di Giuffre e dell’avvocato con sede a Los Angeles del principe Andrew non ha immediatamente risposto alle richieste di commento.

Rebecca Rosenberg di Fox News ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment