Il QB dei New Falcons Marcus Mariota deve “scolpire il mio percorso” dopo la corsa di Matt Ryan ad Atlanta

ATLANTA — I Falcons hanno bisogno di un quarterback titolare a tempo pieno diverso da Matt Ryan per la prima volta dalla stagione 2007, e Marcus Mariota comprende il significato di essere potenzialmente quel sostituto.

“Quelle sono scarpe grandi da riempire, senza dubbio”, ha detto Mariota venerdì. “Penso che, per me, qualcosa che ho sicuramente imparato nel corso della mia carriera sia che non puoi paragonarti alle altre persone. Quello che Matt ha fatto qui, quello che ha realizzato qui, è davvero grandioso, e per me, ho semplicemente in un certo senso scolpire il mio percorso.

“Apprezzo quello che ha fatto, apprezzo quello che è stato per questa organizzazione e la cosa migliore che posso fare è cercare di fare del mio meglio ed essere il miglior giocatore che posso essere”.

Il 28enne Mariota sta entrando in un potenziale ruolo da titolare – anche se ha detto che non gli è stato garantito il lavoro – per la prima volta dalla stagione 2019, quando era il quarterback dei Tennessee Titans e del loro allora -il coordinatore offensivo Arthur Smith, che ora è l’allenatore dei Falcons.

Mariota è stato messo in panchina a favore di Ryan Tannehill quella stagione e alla fine è passato ai Las Vegas Raiders, dove ha sostenuto Derek Carr per due anni. Ha giocato 11 partite nelle ultime due stagioni, completando il 60% dei suoi passaggi per 230 yard, un touchdown e un intercetto.

La scelta numero 2 nel draft 2015, Mariota ha trascorso cinque anni con i Titans, giocando 63 partite con 61 partenze e completando il 62,9% dei suoi passaggi per 13.207 yard, 76 touchdown e 44 intercettazioni.

La sua ultima stagione con i Titans è stata una lotta, tuttavia, poiché ha completato il 59,4% dei suoi passaggi per 1.203 yard con sette touchdown e due intercettazioni in sette partite. Alla fine del suo tempo con i Titans, Mariota ha detto di essere stato “picchiato mentalmente e fisicamente” e ha detto di aver imparato molto nelle ultime tre stagioni.

“Durante la mia permanenza in Tennessee, abbiamo attraversato molte cose diverse. Ho subito cambiamenti di allenatore, una caviglia rotta, alcune di queste cose che la gente chiamerebbe avversità”, ha detto Mariota. “A quel punto della mia carriera nel 2019, ero stanco. Ero solo un po’ stanco di tutto il turnover, ero stanco di essere picchiato e non stavo giocando bene, e alla fine della giornata, questo è un business basato sulle prestazioni, e quando non giochi bene, le cose accadono e l’ho capito.

“Questi ultimi due anni per me sono stati un grande reset. Ho avuto la possibilità di fare un passo indietro, imparare e sento di averlo fatto e queste esperienze hanno creato molto valore per me”.

Parte di ciò che ha attratto Mariota ai Falcons è Smith, che crede sarà sempre onesto con lui. Con i Titans, Mariota ha detto che non stava comunicando abbastanza con Smith e stava solo “cercando di fare tutto il possibile per compiacere l’allenatore”.

Ora, ha detto Mariota, crede che la comunicazione sarà migliore grazie alle cose che ha imparato con i Raiders. Smith ha detto mercoledì che parte del motivo per cui voleva coinvolgere Mariota era a causa della fiducia che avevano l’uno con l’altro.

“C’è stata molta crescita da lui e da me. Ironia della sorte, sono giocatori completamente diversi, ma Ryan Tannehill era in questa situazione quando abbiamo preso Ryan”, ha detto Smith. “Quindi Marcus è un talento di fascia alta proprio come lo era Ryan. È stato una scelta al primo turno. È in un punto diverso della sua carriera, e mi fido di Marcus, e Marcus, verrà qui e darà noi tutto quello che ha.

“Ha un talento di alto livello e capisce cosa è successo in passato. Ha imparato da loro, io ho imparato da loro e siamo entusiasti dell’opportunità”.

Se dovesse vincere il lavoro, Mariota sarà il primo quarterback titolare diverso dei Falcons dal 27 ottobre 2019, quando Matt Schaub ha sostituito Ryan a causa di un infortunio. Sarebbe stato il primo titolare a tempo pieno oltre a Ryan da quando un altro ex quarterback dell’Oregon, Joey Harrington, ha essenzialmente avuto il ruolo per la maggior parte della stagione 2007.

Mariota, che indosserà il numero 1 ad Atlanta perché il suo tradizionale numero 8 viene utilizzato dal bersaglio di ricezione più alto dei Falcons, il tight end Kyle Pitts, ha detto che la squadra lo ha contattato una volta che ci sono state conversazioni sullo scambio di Ryan. Mariota ha detto che Smith gli ha chiesto se voleva entrare se Ryan, che lunedì è stato ceduto agli Indianapolis Colts, avesse deciso di andarsene e Mariota era incuriosito.

Poco dopo, Mariota era un Falcon.

“Alla fine della giornata, era solo più eccitazione per l’opportunità di essere qui”, ha detto Mariota. “Per stare con Arthur.”

.

Leave a Comment