Il QB degli Indianapolis Colts Matt Ryan afferma che “il momento era giusto” per il cambiamento dopo 14 stagioni con gli Atlanta Falcons

INDIANAPOLIS — Matt Ryan pensava che sarebbe stato un quarterback di una delle sole due squadre la prossima stagione: gli Atlanta Falcons o gli Indianapolis Colts.

Il suo desiderio di giocare per una squadra diversa per la prima volta nei suoi 14 anni di carriera nella NFL è arrivato lo scorso fine settimana dopo una chiamata Zoom con il direttore generale dei Colts Chris Ballard, l’allenatore Frank Reich, il coordinatore offensivo Marcus Brady e l’assistente allenatore dei quarterback Parks Frazier. I Falcons hanno scambiato il 36enne Ryan con i Colts lunedì per una scelta del terzo round nel draft di quest’anno.

“La loro passione, il loro impegno, la loro professionalità, la responsabilità che Chris ha per se stesso e per quello che fa, l’empatia che Frank ha per la mia situazione di capire di essere in un certo punto e l’ho fatto per un certo modo”, ha detto Ryan durante la sua introduzione conferenza stampa come il nuovo quarterback titolare dei Colts. “Conoscevo solo l’elenco che hanno e la convinzione nel modo in cui fanno le cose, era il momento giusto per me. Sapevo che era ora di andare in una direzione diversa”.

Ryan non aveva idea di dove avrebbe giocato la prossima stagione la scorsa settimana. Questo perché i Falcons erano una delle squadre che consideravano uno scambio per il quarterback Deshaun Watson, che avrebbe sicuramente posto fine al tempo di Ryan ad Atlanta. Ryan e i Falcons hanno spinto il suo elenco bonus di $ 7,5 milioni che gli spettava lunedì mentre aspettavano che Watson prendesse una decisione sul suo futuro. Watson alla fine rinunciò alla sua clausola di non scambio per andare ai Cleveland Browns, il che significava che i Falcons dovevano decidere cosa fare con Ryan.

“È stata sicuramente una settimana vorticosa da parte mia”, ha detto Ryan. “Questa volta la scorsa settimana non sapevamo come sarebbe andata a finire… Sono stato fortunato a non aver mai subito una transazione o una mossa di roster, cosa comune e quotidiana per la maggior parte dei negli spogliatoi… Da quando è iniziato la scorsa settimana fino a quando siamo seduti qui oggi, ho pensato che tutti gestissero tutto in modo professionale. Non mi piaceva tutto quello che sentivo, ma a volte non ti piace quello che senti”.

I Falcons e i Colts hanno iniziato i colloqui commerciali venerdì, secondo una fonte, prima che Ryan incontrasse i membri dello staff tecnico dei Colts sabato. Il quarterback è uscito dall’incontro sentendosi come se fosse giunto il momento di cambiare. Ryan lanciò per 59.775 yard e 367 touchdown durante la sua carriera con i Falcons, che includeva anche la sua nomina a MVP della NFL nel 2016.

“Vengo anche da un posto in cui sono stato davvero, davvero fortunato in 14 anni e voglio iniziare ringraziando tutti nell’organizzazione Falcons, a cominciare da [owner] Arthur Blank,” disse Ryan. “È sicuramente agrodolce. Apprezzo molto il mio tempo lì. È triste vederlo finire, ma sono così entusiasta di vedere cosa può succedere qui. Di cosa tratta questa squadra e organizzazione. È un giorno davvero emozionante per me e la mia famiglia”.

Ryan ha evidenziato alcuni dei migliori quarterback a giocare per i Colts, tra cui Johnny Unitas, Andrew Luck, Peyton Manning e Philip Rivers. Ryan sarà il sesto quarterback titolare della Settimana 1 dei Colts in altrettanti anni la prossima stagione.

I Colts sperano che Ryan non sia solo il prossimo grande quarterback a giocare per loro, ma dia loro anche almeno un paio d’anni per trovare il suo sostituto ad un certo punto. I Colts hanno ristrutturato gli ultimi due anni dell’accordo di Ryan, con i 53,9 milioni di dollari rimasti in qualche modo garantiti, ha detto una fonte a Jeremy Fowler di ESPN.

“Ho detto fin dall’inizio, mi piacerebbe giocare il più a lungo possibile, mi sento davvero bene”, ha detto Ryan. “Il mio corpo si sente davvero bene. Mi sento ancora come se potessi giocare al livello più alto che ho mai avuto fintanto che è; nessuno ha una sfera di cristallo per sapere esattamente quanto durerà”.

Ryan ha menzionato come Tom Brady e Matthew Stafford abbiano lasciato rispettivamente i New England Patriots e i Detroit Lions e abbiano vinto i Super Bowl con le loro nuove squadre (Tampa Bay Buccaneers e Los Angeles Rams) nelle loro prime stagioni lì. Affinché i Colts inizino anche solo a pensare di essere un contendente al Super Bowl, devono aggiungere più pezzi in attacco. Ricevitore, tight end e placcaggio sinistro sono in cima alla lista dei bisogni. I Colts sono stati ai playoff solo due volte dal 2014.

“Capisco di essere una parte di questa ruota e ho bisogno di tirare il mio peso e fare il mio lavoro davvero bene”, ha detto Ryan. “È una ruota piuttosto forte quella che è stata costruita [in Indianapolis]. Ecco perché devo essere un grande compagno di squadra, fare il meglio che posso, qualunque cosa devo fare per aiutare i ragazzi. … Sono così entusiasta di mettermi al lavoro e scendere in campo con questi ragazzi e cercare di fare la mia parte per aiutare questa squadra a vincere quante più partite possibile”.

.

Leave a Comment