Il modo in cui Biden ha aiutato ad approvare una legge del 1990 ci dà un indizio sulla sua scelta SCOTUS

Biden dovrebbe nominare il suo candidato all’alta corte nei prossimi giorni, dopo aver fissato una scadenza per fine febbraio. I senatori prevedono che sceglierà tra Childs, Jackson e Leondra Kruger, un giudice della Corte Suprema della California il cui lavoro non era coperto dalla legge del 1990.

I leader del Senato democratico puntano a confermare la nomina di Biden entro Pasqua, una scadenza che richiede al presidente di fare la sua scelta imminente. Molti credono che Biden sia incline a Jackson, che ora è un giudice della Corte d’Appello del Circuito di Washington, ma la Casa Bianca ha tenuto le labbra serrate riguardo al processo di valutazione del presidente.

Tra il momento in cui Jackson è stata confermata nel 2013 e quando è stata elevata al circuito DC nel 2021, aveva molte più mozioni civili elencate come pendenti rispetto a Childs, così come casi aperti da più di tre anni.

Nel complesso, i dati raccolti nei rapporti semestrali mostrano che da settembre 2013 a marzo 2021, Jackson ha avuto una media di 12 mozioni pendenti per più di sei mesi e una media di 11 cause civili pendenti per più di tre anni.

Childs, nello stesso periodo di otto anni, ha avuto una media di zero mozioni pendenti per più di sei mesi e una media di due cause civili pendenti per più di tre anni.

“Il presidente pensa che siano entrambi eccellenti giudici del processo, motivo per cui ha scelto di nominare ciascuno di loro alla Corte d’Appello della DC”, ha affermato il portavoce della Casa Bianca Andrew Bates.

I numeri non riflettono sempre la complessità dei casi sottostanti, che possono differire in modo significativo tra South Carolina e DC e, a loro volta, richiedono più tempo per essere completati. I giudici del tribunale distrettuale di Washington hanno una vasta gamma di mozioni e cause civili pendenti, con alcuni che hanno totalizzato diverse dozzine di mozioni pendenti in sei mesi e altri che ne hanno pochissimi.

In un rapporto semestrale del marzo 2017, che ha rilevato che Jackson aveva 20 mozioni pendenti da più di sei mesi, ha ripetutamente citato la complessità dei casi davanti a lei. Le statistiche del caso di Jackson appaiono anche alla pari con i suoi colleghi giudici del tribunale distrettuale di Washington, alcuni dei quali avevano anche più di una dozzina di mozioni in sospeso per più di sei mesi in più rapporti.

Sia i tribunali della DC che quelli della Carolina del Sud sono occupati in modo simile, sebbene la DC veda più casi di diritto amministrativo. E la Corte Suprema, in particolare, considera molti meno casi rispetto ai tribunali di grado inferiore.

Jackson e Childs hanno anche più esperienza in tribunale rispetto a un certo numero di attuali giudici della Corte Suprema quando sono stati confermati all’alta corte. Jackson ha servito per più di otto anni come giudice del processo DC e Childs ha prestato servizio per circa 12 anni nel tribunale distrettuale della Carolina del Sud.

Tuttavia, la loro disparità numerica è dovuta a Biden, che stava cercando di rendere più facile determinare quali giudici fossero coinvolti in cause civili in un universo altrimenti opaco dei tribunali federali.

Molti giudici federali all’epoca si opposero allo sforzo legislativo di Biden, sostenendo che avrebbe aggiunto più scartoffie al carico dei giudici ed era uno sforzo per trasferire la colpa dai singoli giudici all’intero sistema dei tribunali federali, secondo un resoconto del New York Times. In un articolo del 1992 scritto per il Cornell Journal of Law and Public Policy, Biden ha citato un giudice del distretto orientale di Washington che ha accreditato il nuovo requisito di segnalazione per un “aumento sostanziale” dei casi completati nel loro distretto.

Nello stesso articolo, Biden ha difeso la metrica che aveva contribuito a creare citando la testimonianza del 1990 di un uomo di 56 anni ferito da un prodotto difettoso. L’uomo chiedeva il risarcimento dei danni e il risarcimento delle spese mediche e il suo caso era languido da quattro anni mentre i costi si accumulavano.

“È triste ma vero che la porta del tribunale viene rapidamente sbattuta per la classe media di questo paese”, scrisse Biden all’epoca. “Una volta disponibile per tutti, l’accesso ai tribunali è diventato un lusso inaccessibile, anche per gli americani della classe media”.

Leave a Comment