Il Michigan ritira l’avviso sulle maschere, anche per le scuole, poiché “il peggio dell’ondata di omicron è dietro di noi”

Il Michigan sta modificando la guida alle maschere per interni, anche nelle scuole primarie e secondarie, per riflettere il miglioramento del quadro COVID-19 in tutto lo stato.

Mercoledì, febbraio 16, il dipartimento della sanità statale ha annunciato il ritiro del suo avviso di salute pubblica sul mascheramento negli ambienti pubblici al chiuso, che è stato messo in atto a novembre. L’avviso raccomandava a tutte le persone di indossare una mascherina al chiuso in ambienti pubblici, indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Nella scadenza dell’avviso, i funzionari statali si affidano a individui, famiglie e comunità per valutare il proprio rischio per l’esposizione e la trasmissione di COVID-19 e per indossare maschere “quando ha senso”.

“Mentre entriamo in questo periodo di recupero, non stiamo dicendo alle persone di non mascherarsi”, ha affermato la dott.ssa Natasha Bagdasarian, amministratore delegato ad interim del settore medico del Michigan. “Stiamo dicendo che le raccomandazioni generali sulle maschere sono davvero una decisione locale. Dipende davvero dagli hotspot locali, dalle epidemie locali”.

Imparentato: La maggior parte dei dipartimenti sanitari della contea del Michigan revoca i requisiti della maschera scolastica

Le mascherine sono ancora consigliate per i periodi di isolamento e quarantena e in contesti di aggregazione come strutture di assistenza a lungo termine, strutture sanitarie, strutture correzionali e rifugi. Inoltre, i requisiti di mascheramento possono essere posti in essere da dipartimenti sanitari, organizzazioni, aziende, organizzatori di eventi e/o distretti scolastici locali.

Secondo le ultime indicazioni, i distretti scolastici e le organizzazioni dovrebbero considerare le condizioni locali e collaborare con il loro dipartimento sanitario locale per determinare le politiche di maschera per i distretti scolastici, le riunioni pubbliche e i grandi eventi, secondo i funzionari statali.

Inoltre, i Michiganders dovrebbero considerare i fattori di rischio e lo stato di vaccinazione dei loro familiari e dei loro familiari quando prendono la decisione personale se mascherarsi. Le persone con malattie croniche o immunocompromesse sono a maggior rischio di scarsi risultati da COVID e trarrebbero il massimo beneficio dal mascheramento in ambienti chiusi, secondo lo stato. Questi fattori di rischio possono includere l’età, le condizioni mediche e lo stato di vaccinazione.

“Questa è una buona notizia per il Michigan”, ha detto il governatore. Gretchen Whitmer in una dichiarazione preparata. “Sebbene il Michigan non abbia adottato politiche sulle maschere in tutto lo stato dallo scorso giugno, questa guida aggiornata sottolineerà che stiamo tornando alla normalità. Continuiamo a lavorare insieme per costruire il nostro slancio in modo da poter far sì che i nostri figli imparino di persona”.

Il Michigan ha segnalato 2.195 nuovi casi di COVID nell’ultima settimana, che è la media di sette giorni più bassa da metà settembre, cinque mesi fa. Allo stesso modo, i ricoveri sono stati più che dimezzati nel corso del mese e il tasso di positività ai test è gocciolato dal 17% di una settimana fa al 10,5% negli ultimi sette giorni.

Mentre guardiamo al futuro di COVID-19, MDHHS suggerisce di considerare la trasmissione comunitaria in tre fasi. Loro includono:

  • Risposta – La salute pubblica locale e statale implementa una risposta rapida a un’impennata. Al pubblico potrebbe essere consigliato di aumentare il mascheramento, i test e il distanziamento sociale.
  • Recupero – Post aumento. Nessuna ripresa immediata prevista. La salute pubblica locale e statale monitorerà le condizioni che potrebbero portare a future ondate.
  • Prontezza – Si prevede un aumento dei casi, con implicazioni sulla gravità della malattia e sulla capacità ospedaliera. Maggiore comunicazione al pubblico in merito a possibili nuovi rischi.

Utilizzando tale valutazione, Bagdasarian ha affermato che il Michigan è entrato nella fase di ripresa dopo l’ultimo aumento, innescato dalla variante omcron.

“Negli ultimi mesi, siamo stati in una fase di risposta poiché i casi di COVID-19 e i ricoveri sono aumentati”, ha affermato. “Con il continuo calo dei casi e dei ricoveri, stiamo ora entrando in una fase di recupero post-urgenza.

“Man mano che ci muoviamo attraverso le fasi della nostra risposta al COVID-19, le nostre raccomandazioni verranno aggiornate per riflettere lo stato attuale della trasmissione, ma continueremo a dare la priorità alla salute pubblica e a promuovere la salute e il benessere di tutte le famiglie e le comunità”.

Bagdasarian non ha escluso future ondate. In effetti, non sarebbe scioccata se ci fossero più onde quando il tempo diventa più freddo, o quando le scuole riapriranno in autunno, o se c’è una nuova variante di preoccupazione che segue l’omicron.

“Penso che dobbiamo essere in grado di capirlo e dobbiamo utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo nel modo più efficace”, ha affermato. “Ora è davvero il momento in cui vogliamo che le persone vengano vaccinate e ora è il momento in cui vogliamo aumentare alcune delle nostre campagne di vaccinazione per prepararci a quelle ondate future”.

L’avviso sulla salute pubblica del Michigan sul mascheramento è durato circa tre mesi prima dell’annuncio di mercoledì. Bagdasarian ha affermato che è altrettanto importante comunicare in modo efficace la diminuzione del rischio ora come lo era a novembre per comunicare l’aumento del rischio.

“Tutte le nostre metriche su tutta la linea sembrano migliori”, ha affermato. “È un periodo molto più sicuro rispetto a dicembre e stiamo cercando di comunicarlo al pubblico.

“Con l’ondata di omicron, il peggio è alle nostre spalle. Stiamo entrando in un periodo di rischio relativamente basso. Questa è un’occasione per tutti per prendere una pausa”.

Per trovare un vaccino vicino a te, i residenti idonei possono visitare il sito Web del vaccino COVID-19 del Michigan o visitare VaccineFinder.org. I colpi sono disponibili attraverso i sistemi sanitari, le farmacie, i dipartimenti sanitari, gli studi medici e altri fornitori iscritti.

Se hai domande sul COVID-19 a cui vorresti una risposta, inviale a covidquestions@mlive.com da prendere in considerazione per i futuri report di MLive.

Leggi di più su MLive:

Ultime nel declino del COVID del Michigan: lo stato riporta la percentuale più bassa in un giorno di test positivi dal 30 settembre

Prima scienza, poi arte: il Michigan settentrionale prova un nuovo modo per incoraggiare la vaccinazione contro il COVID

Il Michigan segnala 141 nuovi focolai di COVID, in calo rispetto ai 199 di una settimana fa, principalmente nelle strutture di assistenza a lungo termine, nelle scuole primarie e secondarie

Perché non dovresti fare affidamento su anticorpi monoclonali o pillole antivirali come sostituti della vaccinazione

Leave a Comment