Il mandato della maschera della California rimane in vigore per le scuole CA mentre le linee guida migliorano per altre attività al chiuso. 15

SAN FRANCISCO — Agenzia per la salute e i servizi umani della California Sez. Il dottor Mark Ghaly ha annunciato lunedì che, sebbene il mandato della maschera per interni sarà revocato per le persone vaccinate il 2 febbraio. 16, resterà in vigore per le scolaresche.

Lo stato valuterà nuovamente l’attuale requisito della maschera per le scuole il 2 febbraio. 28.

CORRELATI: La California inizierà presto un approccio “endemico” alla pandemia

La nuova raccomandazione sarà condizionata da fattori quali ricoveri pediatrici correlati a Covid-19, ricoveri ospedalieri, tassi di positività ai test e tassi di casi.

“Oggi non viene apportato un cambiamento ma tra due settimane, a conferma che i dati continuano a essere dove sono, prendendoci il tempo per prepararsi e lavorare con la comunità scolastica e le comunità in generale, prevediamo di apportare il cambiamento, “Ha detto Ghaly.

Il dottor Ghaly ha affermato che la California ha aperto la strada alla protezione degli studenti della scuola primaria e secondaria dal virus con i suoi protocolli COVID-19 e sta dando la priorità all’apprendimento di persona e al mantenimento dei bambini a scuola.

“Abbiamo il 12% degli studenti del paese qui nelle scuole della California e quest’anno abbiamo subito meno dell’1% di chiusure di scuole”. disse Ghaly.

CORRELATI: La pandemia di COVID-19 potrebbe finire presto? Ecco cosa dicono gli esperti sulla fase endemica

I sindacati degli insegnanti sostengono la decisione di mantenere il mandato in vigore.

La California Teachers Association ha dichiarato in una dichiarazione di “sostenere le amministrazioni nella decisione di mettere in pausa e raccogliere maggiori informazioni”.

Allo stesso modo, la California Federation of Teachers pensa che sia troppo presto per revocare il mandato della maschera.

“Loro (gli insegnanti) sono appena usciti dal picco di Omicron, abbiamo avuto una grave crisi del personale”, ha affermato Jeff Freitas, presidente di CFT.

“Sono esausti così come gli studenti. Molti studenti sono stati fuori”.

La dott.ssa Monica Gandhi, specialista in malattie infettive dell’UCSF, si chiede se sia un approccio equo per lo stato continuare a mascherare i bambini delle scuole ma revocare le restrizioni per tutti gli altri.

“Se lo stato consente la maschera opzionale per gli adulti, lo stesso approccio dovrebbe essere applicato ai bambini. L’utilizzo di approcci basati su parametri con criteri oggettivi per rilasciare i mandati di maschera in modo coerente in uno stato aumenterà la fiducia nelle autorità sanitarie pubbliche”, ha affermato Gandhi.

Il dottor Gandhi afferma che i parametri di riferimento delle vaccinazioni (maggiori del 70%) e del ricovero COVID-19 (al giorno per 100.000) sono stati raggiunti nella maggior parte dei luoghi della California e lo stato dovrebbe avere una metrica applicata in modo equo tra le popolazioni.

Il dottor Ghaly difende l’approccio della California. “Le scuole sono un’area importante da proteggere e sostenere”.

CORRELATI: Sfatare l’idea che i virus si evolvono per diventare meno letali nel tempo

Dice che il contributo di diversi gruppi della comunità come insegnanti, personale e leader della salute pubblica è stato preso in considerazione per mantenere il mandato della maschera per le scuole.

Il dottor John Swartzberg, un professore clinico emerito presso la School of Public Health della UC Berkeley, afferma che lo stato ha capito bene.

“Data la traiettoria del numero di casi, la diminuzione dei ricoveri, siamo in una posizione formidabile in questo momento e se quella traiettoria continua, tra un paio di settimane i numeri saranno così bassi che possiamo davvero iniziare a intrattenere l’idea di apportare alcune modifiche sostanziali con il mascheramento nelle scuole”,

Il dottor Swartzberg ha affermato che i tassi di vaccinazione dei bambini in età scolare non sono abbastanza alti per revocare in sicurezza il mandato della maschera per le scuole.

“Nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, solo il 33% è vaccinato, molto al di sotto di dove dovrebbe essere. Quindi non abbiamo la maggior parte dei bambini protetti nelle scuole con i vaccini, quindi come li proteggiamo? proteggili riducendo i casi nella comunità così in basso, che ci sono pochissime probabilità che vengano esposti e teniamo le nostre maschere fino a quando quei numeri non saranno così bassi”, ha affermato il dottor Swartzberg.

“Abbiamo la responsabilità di assicurarci che i nostri studenti e bambini siano al sicuro e che trascorrano gran parte delle loro giornate a scuola e vogliamo che quell’ambiente sia il più sicuro possibile per loro. Vogliamo procedere con molta attenzione nel prendere decisioni che lo faranno ridurre il loro livello di protezione, quindi penso che la decisione sia molto prudente per vedere dove siamo tra un paio di settimane”, ha detto il dottor Swartzberg.

Il dottor Peter Chin-Hong, professore presso la Divisione Sanitaria per le Malattie Infettive dell’UCSF, concorda sul fatto che le scuole sono uno degli ultimi posti in cui il mandato della maschera dovrebbe essere revocato.

“Il 28 febbraio non significa che all’improvviso ci strapperemo le mascherine, ma dovremmo guardare a dove siamo prima di distribuirle nelle scuole”.

Il dottor Ghaly afferma che il calo dei tassi di casi, una diminuzione della diffusione di COVID-19 e il miglioramento del personale ospedaliero hanno portato lo stato a revocare l’obbligo di mascheramento indoor per le persone vaccinate.

Tuttavia, ha ricordato al pubblico che indossare una maschera può ridurre enormemente il rischio di contrarre il COVID e un po’ di mascheramento è meglio di niente.

Secondo i dati, il tasso di casi a 7 giorni nello stato è sceso di oltre il 75% nell’ultimo mese e i ricoveri sono diminuiti di quasi il 41% da gennaio. 14.

VIDEO: La cattura di omicron apposta mette a rischio la comunità, afferma un medico dell’UCSF

“Abbiamo sempre parlato di come dobbiamo mantenere il sistema ospedaliero ben supportato e protetto in modo che possano prendersi cura di tutti i bisogni dei californiani. E questo ci dà un po’ più di fiducia che è lì che stiamo andando”, ha affermato Dr.Ghaly.

Il dottor Ghaly ha anche affermato che, sebbene i tassi di ospedalizzazione di omicron fossero molto più bassi rispetto ad altre varianti, avverte che questo potrebbe non essere sempre il caso di altri ceppi di COVID-19.

Ha anche sottolineato che la migliore protezione contro il COVID-19 è la vaccinazione e il potenziamento.

“Abbiamo visto anche le persone che sono state vaccinate vengono infettate. Per fortuna, non si ammalano così tanto e lo stesso rischio di avere un esito negativo”, ha affermato il dottor Ghaly.

Dopo febbraio 15, le persone non vaccinate dovranno ancora essere mascherate all’interno e tutti, vaccinati o meno, dovranno indossare maschere nelle aree a rischio più elevato come il trasporto pubblico, le case di cura e altre strutture abitative della congregazione, hanno affermato i funzionari.

VACCINE TRACKER: come sta andando la California, quando puoi ottenere un vaccino contro il coronavirus

Hai problemi a caricare il tracker sopra? Clicca qui per aprirlo in una nuova finestra.

Copyright © 2022 KABC Television, LLC. Tutti i diritti riservati.

.

Leave a Comment