Il legislatore dello Utah ha la precedenza sul governatore. Il veto di Cox al divieto di sport degli atleti transgender

Durante un appassionato dibattito, la legislatura dello Utah venerdì ha votato per scavalcare il governatore. Il veto di Spencer Cox su un disegno di legge controverso che impedirebbe alle ragazze transgender di partecipare a sport scolastici corrispondenti alle loro identità di genere.

Il disegno di legge entrerà in vigore il 1 luglio.

[Related: How each member voted and who switched | Sen. Thatcher stood up for kids, even though it may end his political career, Gehrke writes]

La Camera ha votato 56-18 a favore dell’override, con democratici e due repubblicani che hanno votato contro. Rappresentanti di Stato Robert Spendlove e Mike Winder sono stati gli unici repubblicani della Camera a votare contro un override.

Al Senato, i legislatori hanno votato 21-8 per annullare il veto. Ai Democratici si unì il repubblicano Sens. Todd Weiller di Woods Cross e Daniel Thatcher di West Valley City.

Il disegno di legge, HB11, originariamente intendeva creare una commissione incaricata di valutare se un atleta transgender potesse partecipare a uno sport scolastico, un compromesso che evitava un divieto assoluto. Ma durante le ultime ore della sessione legislativa all’inizio di questo mese, il legislatore ha approvato un emendamento dell’ultimo minuto al disegno di legge che vietava alle ragazze transgender di partecipare agli sport scolastici femminili.

Durante la sessione di override, lo stato sponsor del disegno di legge Rep. Kera Birkeland, R-Morgan, ha dichiarato: “Credo davvero che siamo qui per difendere il titolo IX, per preservare l’integrità degli sport femminili e per farlo in un modo diverso da altri stati”.

Birkeland ha difeso il disegno di legge, aggiungendo che se la legislazione dovesse passare, gli atleti transgender sarebbero comunque autorizzati a partecipare a sport misti.

Rappresentante di Stato Candice Pierucci, R-Herriman, ha riconosciuto che l’argomento degli atleti transgender che praticano negli sport delle scuole superiori era “una questione incredibilmente controversa e divisiva”.

“Penso che, a questo punto, stiamo facendo del nostro meglio per cercare di infilare un ago… per preservare gli sport femminili e trovare una strada da seguire”, ha detto.

Il leader della minoranza della Camera Brian King ha affermato che la questione è più complicata di come l’hanno rappresentata i conservatori.

“Le cose non sono semplicemente in bianco e nero, in termini di orientamento di genere, orientamento sessuale, identificazione di genere. Non è sicuramente corretto dire che le ragazze sono ragazze e i ragazzi sono ragazzi”, ha detto, un commento che ha suscitato lamenti da parte del pubblico. “I nostri studenti di istruzione pubblica meritano di meglio da noi.”

(Trent Nelson | The Salt Lake Tribune) Gli spettatori nella galleria della Camera della Camera mentre la legislatura dello Utah ha votato per scavalcare il governatore. Il veto di Spencer Cox all’HB11, che impedisce alle ragazze transgender di partecipare a sport scolastici corrispondenti alle loro identità di genere, a Salt Lake City venerdì 25 marzo 2022.

Rappresentante. Carol Spackman Moss, D-Salt Lake City, ha criticato i legislatori per aver modificato e approvato il disegno di legge durante le ultime ore della sessione legislativa.

“Vogliamo prevenire qualcosa che non si è verificato, non ha creato problemi. Quindi stiamo cercando una soluzione quando non ci sono problemi”, ha detto.

Stato repubblicano Rep. Judy Weeks Rohner ha difeso il disegno di legge, dicendo che avrebbe sostenuto un override.

“Siamo qui per fare una buona politica, siamo qui per proteggere i bambini. Siamo qui per proteggere tutti i bambini”, ha detto.

Il Senato ha fatto un rapido lavoro di annullamento del veto, passando a una votazione con poca discussione. Sensi. Lincoln Fillmore, Mike Kennedy, Mike McKell, Ann Millner e il leader della maggioranza al Senato Evan Vickers hanno votato “sì” per assicurarsi l’esclusione.

La frettolosa sessione di annullamento del veto di venerdì è stata guidata da qualcosa di più che da disaccordi politici con il governatore.

La stagione elettorale dello Utah inizia sul serio sabato mattina con cinque Convention della contea repubblicana in programma. Diversi legislatori repubblicani stanno affrontando feroci sfide per la nomina da parte della destra politica e il tema degli atleti transgender negli sport scolastici è uno dei problemi più divisi nel partito.

Solo due repubblicani al Senato hanno votato contro l’override, il sens. Thatcher e Weiler. Thatcher, che ha tre sfidanti GOP in fila sperando di strappargli la nomination GOP, ha detto che stava votando “no” perché il disegno di legge porterebbe probabilmente a una costosa sfida legale perché è probabilmente incostituzionale.

“Come posso mantenere il mio giuramento di difendere la costituzione votando per un disegno di legge che sappiamo essere incostituzionale? Questo disegno di legge non entrerà mai in vigore. È un teatro politico, perché non otterremo nessuno dei vantaggi ma tutti i danni”, ha detto Thatcher ammettendo che il suo voto “no” potrebbe costargli il posto.

(Trent Nelson | The Salt Lake Tribune) Il sen. Daniel Thatcher, R-West Valley City, parla mentre la legislatura dello Utah ha votato per scavalcare il governatore. Il veto di Spencer Cox all’HB11, che impedisce alle ragazze transgender di partecipare a sport scolastici corrispondenti alle loro identità di genere, a Salt Lake City venerdì 25 marzo 2022.

“Dovrò spiegare ai miei delegati perché ho votato contro ciò che vogliono su una questione a cui tengono più di qualsiasi altra questione a cui li ho visti interessare prima. Se perdo la mia gara per questo, allora così sia”, ha aggiunto Thatcher.

Prima della sessione di annullamento, i legislatori repubblicani, tra cui Birkeland e lo Utah Eagle Forum, hanno tenuto una manifestazione fuori dai gradini del Campidoglio a sostegno del disegno di legge, giurando di annullare il veto di Cox in nome della protezione degli sport femminili.

“Spesso mi viene posta la domanda sul perché così frettolosamente. Perché questo processo? Bene, è semplice. Per quasi due anni, abbiamo cercato di trovare altre opzioni”, ha detto Birkeland. “Non siamo riusciti a trovare un compromesso. Quindi chiunque ti dica che c’era un compromesso. Perché sei passato dal compromesso? Non c’è mai stato un compromesso. … Non puoi compromettere le libertà delle donne.

Durante la manifestazione emotiva, i sostenitori dei diritti LGBTQ hanno cantato “Diritti trans!” mentre i legislatori parlavano sul podio.

Cause ‘inevitabili’

Il disegno di legge include una clausola secondo cui se una causa per il divieto viene portata davanti a un tribunale dello Utah e viene dichiarata incostituzionale, la commissione entrerà in vigore. Il presidente del Senato Stuart Adams ha affermato che è previsto un contenzioso sul disegno di legge.

Il legislatore ha anche proposto e approvato un disegno di legge che indennizzerebbe le scuole superiori per le spese legali se venissero citate in giudizio per la legislazione, affrontando le preoccupazioni che il divieto si tradurrebbe in una costosa battaglia legale a spese della Utah High School Activities Association, che rappresenta quasi 160 scuole superiori.

Quel disegno di legge, HB3001, appropria una tantum di $ 500.000 dal Fondo generale statale per le scuole o le agenzie educative locali per coprire le spese legali.

L’ACLU dello Utah ha affermato che il contenzioso sul disegno di legge sugli sport delle scuole giovanili transgender era certo.

“Siamo profondamente delusi e rattristati dai voti di oggi della legislatura dello Utah per discriminare i giovani transgender per escluderli dalla partecipazione completa alle squadre sportive”, ha affermato l’organizzazione in una dichiarazione scritta. “Il contenzioso per impedire l’entrata in vigore dell’HB 11 è ora necessario e inevitabile per garantire le promesse costituzionali di uguale protezione a tutti gli Utahn”.

Sen. Curt Bramble, R-Provo, ha affermato che la questione dell’equità negli sport femminili ha superato qualsiasi minaccia di contenzioso.

“E le femmine biologiche che credono di essere discriminate perché non possono competere? Questo particolare problema di equità e uguaglianza negli sport femminili è qualcosa di cui molti di noi sono preoccupati”, ha detto Bramble.

“Lascia che i bambini giochino”

In una lettera di quattro pagine indirizzata ai leader legislativi questa settimana che da allora è diventata virale, Cox ha spiegato perché ha posto il veto al disegno di legge iniziale.

“Devo ammettere che non sono un esperto di transgenderismo. Faccio fatica a capirne così tanto e la scienza è in conflitto. In caso di dubbio, tuttavia, cerco sempre di peccare dalla parte della gentilezza, della misericordia e della compassione”, ha scritto. “Non capisco cosa stanno passando o perché si sentono in quel modo. Ma voglio che vivano”.

Cox ha affermato che dei 75.000 bambini registrati per praticare sport scolastici nello stato, solo quattro sono bambini transgender.

Diversi leader statali e locali, nonché organizzazioni progressiste, hanno anche invitato il legislatore statale a far morire il disegno di legge e consentire che il veto del governatore repubblicano fosse valido.

Nonostante la legislatura dello Utah abbia annullato il suo veto, Cox ha detto che non vedeva l’ora di continuare i colloqui sul disegno di legge nel frattempo.

“Sono grato che il legislatore abbia riconosciuto che c’erano gravi difetti con HB11 e per l’intenso dibattito e input che i legislatori sono stati in grado di ricevere nelle ultime settimane. Oggi ho convocato una sessione speciale per correggere almeno un difetto nel disegno di legge e siamo rincuorati dal fatto che il legislatore abbia accettato di indennizzare i distretti scolastici e la Utah High School Activities Association dall’enorme onere finanziario che l’inevitabile contenzioso avrà su di loro “. ha detto in una nota.

I Democratici della Utah House hanno condannato i repubblicani per aver sfidato il veto di Cox.

“Questo disegno di legge è progettato per segnare punti politici a spese dei ragazzi che vogliono solo fare sport. Non provoca altro che danni indebiti alle ragazze e ai ragazzi transgender in tutto il nostro stato, quando ciò che meritano davvero è supporto, rassicurazione e amore”, si legge nella dichiarazione. “È davvero questo lo Utah Way? Lascia che i bambini giochino”.

Lo Utah Jazz venerdì ha rilasciato una dichiarazione che si oppone alla legislazione e la definisce “discriminatoria”.

“Lo Utah Jazz si oppone alla legislazione discriminatoria. Ci impegniamo a rispettare i nostri valori di inclusività, rispetto reciproco e fair play. Oltre al basket, speriamo in una soluzione equa che dimostri amore e compassione per tutti i nostri giovani”.

I leader legislativi non sembravano condizionati dall’espressione di preoccupazione del Jazz o dalla possibilità che l’NBA potesse trasferire l’All-Star Game del prossimo anno, che è previsto per Salt Lake City.

“L’NBA non mi ha parlato. Mi sembra ipotetico. Mi piacerebbe sapere da loro e quali sono i loro piani in altri stati che hanno approvato un disegno di legge simile, tra cui Florida e Texas, che hanno più squadre NBA”, ha detto il presidente del Senato Stuart Adams, R-Layton.

“Ho un abbonamento stagionale e non vedo l’ora dell’All-Star Game del prossimo anno”, ha aggiunto il sindaco della contea di Salt Lake Jenny Wilson. “Se la NBA ha dubbi sulla politica che abbiamo approvato, sarei felice di chattare con loro. Mi piacerebbe sentire i loro pensieri su come dovremmo gestire questa situazione”.

Anche il Real Salt Lake, la squadra di calcio professionistica con sede nella capitale, era contrario all’esclusione del legislatore.

“Il Real Salt Lake si oppone alla discriminazione legislativa. Il nostro club rimane fermamente impegnato nei principi del “Calcio per TUTTI” di inclusione, rispetto e fair play”, ha affermato RSL in una nota. “Al di là del campo, ci impegniamo sempre per soluzioni eque che dimostrino amore e compassione per tutti, in particolare i giovani nella nostra comunità”.

In una dichiarazione congiunta, Wilson ha affermato che l’approvazione della legislazione ha danneggiato i giovani transgender dello stato.

“Questo è un giorno triste per tutto lo Utah. Oggi, alcuni legislatori hanno scelto di essere inutilmente crudeli con i bambini per raccogliere punti politici e seguire i punti di discussione nazionali. Mi associo allo shock del governatore Cox per il fatto che tanta rabbia e paura siano state rivolte a quattro studenti”, ha detto. “La nostra contea, i nostri figli e il nostro stato meritano di meglio”.

(Rick Egan | The Salt Lake Tribune) Più di mille manifestanti si radunano sui gradini del Campidoglio, a sostegno dei giovani transgender, giovedì 24 marzo 2022.

Il procuratore distrettuale di Salt Lake Sim Gill, in una lettera, ha esortato i legislatori a sostenere il veto di Cox.

“I bambini transgender in tutto lo Utah stanno guardando al legislatore per rispondere a una domanda più fondamentale: appartengo a qui? Le inevitabili cause legali e il probabile rovesciamento dell’HB11 nei tribunali non annulleranno il danno che il legislatore causerà oggi se annullerà il veto del governatore Cox”, ha scritto. “Per non parlare delle tasse sprecate, della perdita di opportunità economiche e di un’invasione delle scelte personali della famiglia che si sono concluse in cattive politiche pubbliche”.

.

Leave a Comment