Il GOP reprime il boicottaggio della Corte Suprema

Repubblicani della Commissione Giustizia del Senato respingono l’idea di boicottare il voto della giuria sul candidato alla Corte Suprema Ketanji Brown JacksonKetanji Brown JacksonLa conferma diventa cattiva mentre il GOP indaga sui casi di pedopornografia La commissione del Senato terrà il voto della Corte Suprema il 4 aprile Jackson piange mentre Booker parla della sua storica nomina ALTRO.

“Non ci sarà alcun boicottaggio. Non c’è una minima possibilità che boicottiamo”, ha detto il senatore. Thom TillisThomas (Thom) Roland Tillis COPERTURA IN DIRETTA: Emozioni, umore alle stelle il terzo giorno delle udienze di Jackson Cinque cose da asporto mentre Jackson risponde alle domande difficili del GOP Ora è il momento di ricostruire il programma di reinsediamento dei rifugiati in America ALTRO (RN.C.), membro del comitato.

L’idea di un boicottaggio da parte dei comitati, che da settimane aleggiava in giro per Capitol Hill, è nata dopo che 10 repubblicani hanno inviato il senatore. Dick DurbinDick DurbinLa conferma diventa cattiva mentre il GOP approfondisce i casi di pedopornografia La commissione del Senato per tenere il voto della Corte Suprema il 4 aprile Jackson respinge l’attenzione del GOP sui casi di pedopornografia ALTRO (D-Ill.), il presidente del comitato, una richiesta di sospendere l’udienza fino a quando non avrebbero potuto ottenere rapporti pre-condanna legati a casi di pornografia infantile che Jackson ha presieduto come giudice distrettuale.

Durbin ha immediatamente respinto la richiesta, accusando i repubblicani di aver tentato di partecipare a una “spedizione di pesca”.

Alla domanda sulla possibilità che i repubblicani tentassero di imbottigliare la nomina di Jackson in commissione saltando il voto – una tattica che hanno usato in altri comitati – Durbin ha detto che stava parlando con i senatori del GOP, ma ha riconosciuto che era un “pericolo”.

Ma diversi senatori del GOP stanno indicando di non sostenere un boicottaggio di Jackson, che, se confermato dall’intero Senato, sarebbe la prima donna di colore alla Corte Suprema. Il comitato giudiziario è diviso equamente, 11-11, il che significa che per boicottare con successo e cercare di imbottigliare la nomina di Jackson in commissione, ogni repubblicano dovrebbe saltare il voto della commissione.

Sen. Lindsey GrahamLindsey Olin GrahamLa conferma diventa cattiva mentre il GOP approfondisce i casi di pedopornografia La commissione del Senato per tenere il voto della Corte Suprema il 4 aprile Jackson respinge l’attenzione del GOP sui casi di pedopornografia ALTRO (RSC), che è visto come un “no” su Jackson, ha riferito di non ritenere che saltare il voto fosse una buona idea.

“Non credo che sia il modo giusto”, ha detto Graham, chiedendo se avrebbe sostenuto un boicottaggio.

Sen. John CornynIl panel di John Cornyn del Senato terrà il voto della Corte Suprema il 4 aprile COPERTURA IN DIRETTA: Emozioni, gli animi sono alle stelle il terzo giorno delle udienze di Jackson COPERTURA IN DIRETTA: i senatori del GOP mettono alla berlina Jackson in una giornata estenuante ALTRO (R-Texas), che è anche membro del comitato e alleato del leader della minoranza al Senato Mitch McConnellAddison (Mitch) Mitchell McConnellMcCarthy è in contrasto con McConnell per il rilascio dell’agenda del GOP McConnell strappa Jackson a “fare le valigie”, descrive le risposte come evasive COPERTURA LIVE: Emozioni, umore alle stelle il terzo giorno delle udienze di Jackson ALTRO (R-Ky.), detto ai giornalisti che pensava che i repubblicani dovessero “presentarsi e cercare di comportarsi al meglio e trattare il candidato con rispetto”.

Il comitato dovrebbe votare sulla nomina di Jackson il 4 aprile, con i Democratici desiderosi di confermarla prima di partire per una pausa di due settimane ad aprile.

Secondo le regole della commissione, una nomina non può essere comunicata all’intero Senato “a meno che la maggioranza della commissione non sia effettivamente presente al momento in cui viene intrapresa tale azione e la maggioranza dei presenti sostiene l’azione intrapresa”.

Il regolamento del Senato prevede anche la presenza in commissione della maggioranza semplice.

Le regole del comitato richiedono anche la presenza di due membri della minoranza per un voto, ma ciò è stato derogato in passato, anche quando i Democratici hanno saltato la giustizia Amy Coney BarrettAmy Coney BarrettLa nomina del giudice Jackson alla Corte Suprema e la morte del processo di conferma Le udienze di conferma del giudice Jackson offrono lezioni fondamentali di educazione civica COPERTURA IN DIRETTA: Emozioni, umore alle stelle il terzo giorno delle udienze di Jackson ALTROvoto della commissione nel 2020. All’epoca, i repubblicani avevano una maggioranza di 12-10 nel pannello, il che significa che potevano soddisfare il requisito della maggioranza semplice senza l’aiuto dei democratici.

Sen. Chuck GrassleyChuck GrassleySasse punta al “jack-assery” al Senato per opporsi alle telecamere della Corte Suprema COPERTURA IN DIRETTA: Emozioni, gli animi sono alle stelle il terzo giorno delle udienze di Jackson COPERTURA IN DIRETTA: I senatori del GOP criticano Jackson in una giornata estenuante ALTRO (Iowa), il primo repubblicano del comitato, ha detto che non ci sono state conversazioni con lui sul saltare il voto del comitato sulla nomina di Jackson.

“Ho intenzione di andare a lavorare e guadagnare i miei soldi”, ha detto Grassley, aggiungendo che “non si pensava” al boicottaggio.

Sen. Josh HawleyJoshua (Josh) David HawleyLa conferma diventa cattiva quando il GOP indaga sui casi di pedopornografia Jackson respinge l’attenzione del GOP sui casi di pedopornografia Durbin interrompe Cruz mentre gli animi si infiammano: “Devi seguire le regole” ALTRO (R-Mo.), uno dei tanti repubblicani del comitato ritenuti aventi ambizioni presidenziali, ha indicato che non avrebbe boicottato il voto a meno che i suoi compagni repubblicani nel comitato non avessero deciso come gruppo di saltare il voto del comitato.

“No, voterò. Se vogliamo, voterò io voterò. Voterò ‘no'”, ha detto Hawley, quando gli è stato chiesto se avrebbe boicottato se altri senatori sul pannello, come Grassley e Tillis, non ha saltato la votazione.

.

Leave a Comment