Il giudice blocca parzialmente il governatore del Texas. L’ordine di Greg Abbott di trattare le cure che affermano il genere come abusi sui minori

La sentenza di Meachum concede un ordine restrittivo temporaneo ai querelanti rappresentati nel caso, ma non impedisce al Texas di indagare su altri genitori. Il giudice esaminerà la questione in un’ulteriore udienza l’11 marzo.

Poche ore dopo la sentenza, lo stato ha impugnato la decisione in quella che il consulente legale di Lambda Omar Gonzalez-Pagan ha definito una “mossa molto insolita, crudele e francamente straordinaria”.

“Stanno cercando un ricorso per un ordine restrittivo temporaneo che si applica solo a quattro querelanti”, ha detto Gonzalez-Pagan. “È uno zelo crudele e punitivo con cui il governatore e il procuratore generale del Texas stanno procedendo a perseguitare i giovani transgender e le loro famiglie. È riprovevole e dovrebbe davvero allarmare tutti”.

Gli uffici del procuratore generale dello stato e del governatore non hanno immediatamente risposto alle richieste di commento.

Secondo la causa, i funzionari avevano iniziato a indagare sui genitori di bambini transgender una settimana dopo che Abbott (R) aveva ordinato alle agenzie sanitarie statali di gestire alcuni trattamenti che affermavano il genere come crimini.

Nella sua lettera, il governatore ha osservato che l’ufficio del procuratore generale, Ken Paxton, aveva stabilito che fornire cure mediche come bloccanti della pubertà e terapia ormonale potrebbe “costituire legalmente abuso sui minori” ai sensi della legge del Texas.

“Con la presente ordino alla vostra agenzia di condurre un’indagine tempestiva e approfondita su tutti i casi segnalati di queste procedure abusive nello Stato del Texas”, ha scritto Abbott al commissario del Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione del Texas.

Tra le famiglie che il dipartimento aveva iniziato a indagare, mostra la causa, c’era una madre che lavora per il dipartimento incaricato delle indagini. Secondo i documenti depositati presso il tribunale distrettuale della contea di Travis, Jane Doe è una dipendente del Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione del Texas. Sua figlia di 16 anni, Mary Doe, è transgender e ha ricevuto cure mediche dallo stesso pediatra per la maggior parte della sua vita. Dopo che il suo pediatra le ha diagnosticato una disforia di genere, ha ricevuto trattamenti che includono bloccanti della pubertà e terapia ormonale per iniziare una pubertà femminile.

Il giorno dopo che Abbott ha emesso il suo ordine, Jane Doe è stata messa in congedo dal Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione, affermano i documenti del tribunale. Due giorni dopo, un investigatore dei servizi di protezione dei minori ha visitato la casa della famiglia, ha dichiarato gli atti del tribunale e ha intervistato entrambi i genitori. Hanno anche intervistato Mary Doe separatamente dai suoi genitori.

La famiglia ora vive nella “paura costante”, affermano i documenti del tribunale. Jane Doe non riesce a dormire e Mary, che è tipicamente gioiosa, ora è lunatica, stressata e sopraffatta.

“Mary è stata traumatizzata dalla prospettiva che potrebbe essere separata dai suoi genitori e potrebbe perdere l’accesso alle cure mediche che le hanno permesso di prosperare”, affermano i documenti del tribunale.

L’Equality Act è un positivo passo avanti per la comunità LGBTQ. Ma è arrivato con un rapido contraccolpo da parte dei legislatori conservatori. (Monica Rodman, Sarah Hashemi/The Washington Post)

Anche Megan A. Mooney, una psicologa con sede a Houston che ha lavorato per due decenni con famiglie e bambini, è una querelante. Molti dei suoi clienti sono bambini transgender e non binari. La direttiva del governatore la mette in “una situazione insostenibile”, affermano i documenti del tribunale. Se non denuncia i suoi clienti, potrebbe perdere la licenza o incorrere in sanzioni civili e penali. Se li denuncia, affermano i documenti del tribunale, “affronta conseguenze personali e professionali ancora più dannose”.

Dopo aver ascoltato le argomentazioni degli avvocati mercoledì, Meachum ha ritenuto che i querelanti “subiranno danni irreparabili a meno che gli imputati non vengano immediatamente trattenuto dall’applicare la lettera del Governatore e la dichiarazione del DFPS”, secondo l’ordinanza del tribunale.

Facendo rispettare la direttiva, si legge nel documento, i querelanti dovrebbero affrontare “l’imminente e continua privazione dei loro diritti costituzionali, la potenziale perdita delle cure mediche necessarie e lo stigma connesso all’essere oggetto di un’indagine infondata sugli abusi sui minori”. Mooney sarebbe stato sottoposto a un’immediata azione penale, come previsto nella lettera di Abbott.

La direttiva di Abbott, tuttavia, non cambia la legge del Texas. Mentre l’agenzia statale per l’assistenza all’infanzia sta apparentemente indagando sulle affermazioni, il Dallas Morning News ha riferito la scorsa settimana che alcuni procuratori distrettuali e di contea hanno affermato che non applicheranno l’opinione.

Proprio come il rigoroso divieto di aborto dello stato, l’ordine autorizza i privati ​​​​cittadini nella sua applicazione, basandosi principalmente sui normali texani per segnalare sospette violazioni. Tuttavia, ciò richiede che i gruppi, come insegnanti e medici, che sono già costretti a denunciare ciò che dicono essere abusi sui minori, lo facciano.

Il presidente Biden mercoledì ha denigrato le azioni di Abbott definendole “il peggior abuso del governo”, annunciando che il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti intraprenderà nuove azioni per aiutare i giovani transgender in Texas e le loro famiglie.

“I bambini, i loro genitori e i loro medici dovrebbero avere la libertà di prendere le decisioni mediche migliori per ogni giovane, senza che i politici si mettano in mezzo”, ha affermato Biden in una nota.

Tuttavia, mentre gli avvocati del caso sono stati in grado di garantire, almeno momentaneamente, protezione dall’ordine per i loro clienti, temono le ramificazioni che la spinta del governatore potrebbe avere per le famiglie in tutto lo stato e in tutto il paese.

“Stanno usando le vite dei giovani vulnerabili nel loro stato come un calcio politico”, ha detto Gonzalez-Pagan. “Ogni famiglia in Texas in questo momento con un giovane transgender che sostengono e affermano vive nella paura. È illegale e continueremo a combattere le loro azioni”.

Leave a Comment