Il conflitto Russia-Ucraina è una preoccupazione, ma questa è ancora la più grande minaccia per gli investitori azionari, afferma JPMorgan

Wall Street sta tornando da un weekend di tre giorni iniziato con speranze diplomatiche e terminato con il presidente russo Vladimir Putin che ha ordinato truppe nelle regioni separatiste dell’Ucraina orientale.

Gli investitori hanno risposto in modo classico: vendendo attività più rischiose e nascondendosi nei paradisi. Dopo ore di volatilità del trading di futures, le azioni sono in ribasso nei primi scambi negli Stati Uniti.

Leggere: Cosa significherebbe la guerra in Ucraina per i mercati quando Putin ordina alle truppe russe di raggiungere le regioni separatiste

Alcuni saggi consigli vengono dal capo della ricerca di Pepperstone, Chris Weston, che ci ricorda che “fare trading in un mercato guidato dai titoli non è per tutti, richiede una dedizione allo stare davanti agli schermi, una comprensione di cosa sia il rumore e cosa è un segnale e una capacità di tenere sotto controllo le emozioni.

Dagli aggiornamenti lanciati dalle banche di Wall Street ai clienti preoccupati, prendiamo il nostro chiamata del giorno dagli strateghi di JPMorgan che in questo momento si concentrano sulla preoccupazione di primo piano.

“La tensione tra Russia e Ucraina rappresenta un basso rischio di utili per le società statunitensi, ma uno shock dei prezzi dell’energia in mezzo a un perno aggressivo della banca centrale incentrato sull’inflazione potrebbe ulteriormente smorzare il sentimento degli investitori e le prospettive di crescita”, hanno affermato gli strateghi guidati da Dubravko Lakos-Bujas, in un primo momento. Note del martedì.

In un percorso incerto e potenzialmente roccioso di questa crisi attuale, con un volume di mercato possibilmente più elevato, “l’inasprimento della politica monetaria, a nostro avviso, rimane ancora il rischio chiave per le azioni poiché le banche centrali tentano di riancorare in modo aggressivo le aspettative di inflazione al ribasso”, ha affermato il squadra JPMorgan.

Questa visione è stata ripresa altrove. Neil Shearing, capo economista di Capitol Economics, stima che nel peggiore dei casi i prezzi del petrolio potrebbero salire fino a 120 dollari al barile.

“In tempi normali, le banche centrali tenderebbero a guardare attraverso un aumento dell’inflazione guidato dall’energia, ma dati gli attuali alti tassi di inflazione e le corrispondenti preoccupazioni sul fatto che alimenti aspettative di inflazione più elevate, è possibile che questo si aggiunga all’elenco dei motivi per responsabili politici di aumentare i tassi di interesse”, ha affermato Shearing.

D’altra parte, Lakos-Bujas e il team hanno affermato che gli investitori potrebbero vedere la crisi Russia-Ucraina “forzare una rivalutazione del percorso di inasprimento della Fed, con il risultato che le banche centrali diventeranno meno aggressive, mentre i responsabili politici potrebbero prendere in considerazione ulteriori stimoli fiscali”, come una riduzione della tassa sul gas negli Stati Uniti

Per quanto riguarda i rischi indiretti, JPMorgan li vede come forse “più sostanziali, che potrebbero includere una crescita globale più lenta e la spesa dei consumatori a causa dell’aumento dei prezzi del petrolio e dei generi alimentari, effetti negativi del secondo ordine in Europa, distorsioni della catena di approvvigionamento, svalutazioni di crediti e attività e rischi per la sicurezza informatica”, hanno affermato.

Per quanto riguarda l’esposizione delle società statunitensi, JPMorgan ha calcolato che l’esposizione diretta alla Russia è di circa lo 0,6% per il Russell 1000 RUI,
con l’Ucraina circa allo 0,1%.

Il brusio

Il presidente Joe Biden ha firmato un ordine esecutivo che limita i rapporti americani in due regioni separatiste dell’Ucraina. Questo dopo che Putin, in un discorso sconclusionato e focoso lunedì, ha detto che avrebbe riconosciuto l’indipendenza di Luhansk e Donetsk e avrebbe inviato quelli che chiamava forze di pace.

La Germania, fortemente dipendente dall’energia russa, ha interrotto la certificazione del cruciale gasdotto Nord Stream 2, a seguito delle azioni di Putin. Ciò ha suscitato una risposta critica da parte di Dmitry Medvedev, vicepresidente del consiglio di sicurezza russo:

Non accreditato

Lontano da quella crisi, Home Depot HD
sta salendo su un profitto e vendite battute e un aumento dei dividendi, mentre Krispy Kreme DNUT
riportato risultati contrastanti. Macy’s M
le azioni stanno aumentando dopo un calo degli utili, un aumento dei dividendi e un piano di riacquisto di azioni da $ 2 miliardi. Reti Palo Alto PANW,
Virgin Galactic SPCE
e Mosaico MOS
devono riferire dopo la chiusura.

Guarda i titoli tecnologici cinesi quotati negli Stati Uniti, dopo un inizio di settimana difficile nel loro paese d’origine a causa dei timori di ulteriori repressioni normative, e mentre il governo ha ordinato a banche e società statali di segnalare qualsiasi esposizione al fintech Ant Group, con il proprietario Alibaba BABA
e Tencent HK:700
prendendo colpi duri.

I dati futuri includono una coppia di indici sui prezzi delle case – S&P Case-Shiller e Federal Housing Finance Agency – insieme agli indici Markit dei gestori degli acquisti di produzione e servizi e ai dati sulla fiducia dei consumatori.

Il governatore della Federal Reserve Michelle Bowman si è detta aperta a rialzi dei tassi di interesse di oltre un quarto di punto nella prossima riunione di marzo.

I mercati

Non accreditato

Azioni USA DJIA

SPX

COMP
stanno per iniziare la giornata di trading, poiché gli investitori si riversano sulle obbligazioni BX:TMUBMUSD10Y
e oro GC00,
che ha toccato i massimi di maggio 2021, mentre il greggio CL00
è in aumento di oltre il 3% e il gas naturale NGH22
è lo stesso. Le azioni asiatiche sono crollate, con l’Hang Seng HK:HSI
in calo del 3% a causa della debolezza tecnologica, mentre le azioni europee XX:SXXP
ora sono piatti.

Il rublo russo RUBUSD
è in calo dell’1,5% rispetto al dollaro e l’indice MOEX del paese è in calo del 4%. Criptovalute BTCUSD
stanno anche subendo un duro colpo.

Il grafico

Jonathan Krinsky, capo tecnico di mercato di BTIG, prevede che l’S&P 500 scenda al di sotto di 4.000 nelle prossime settimane, perché la capitolazione non è avvenuta.

Non accreditato

Krinsky rileva i sondaggi sul sentimento pessimistico, ma i flussi forti verso i fondi negoziati in borsa (IVV
), suggerendo che “gli investitori stanno forse parlando in modo più ribassista di quanto non agiscano”.

Non accreditato

E i mercati devono “ancora vedere il 20 DMA [daily moving average] di picchi di volume in diminuzione né in un singolo giorno di riduzione del 90% del volume. Un aumento maggiore del volume in calo ci darebbe maggiore convinzione di aver assistito alla capitolazione”, ha affermato.

Non accreditato

Krinsky ha affermato che i loro settori preferiti rimangono valori e ciclici rispetto alla crescita, ma riconosce che “per ottenere la piena capitolazione, come una giornata in calo del 90%, probabilmente dobbiamo vedere il ‘bambino buttato fuori con l’acqua sporca’.

Non accreditato

A questo proposito, Krinsky vede la vendita al dettaglio {XRT
) come particolarmente vulnerabile, ma è costruttivo su molti nomi di alimenti e bevande ( PBJ
) e ITA aerospaziale.

I ticker

Questi erano i ticker più attivi su MarketWatch alle 6:00 ora orientale.

Ticker

Nome di sicurezza

Sei qui

EMG

GameStop

CMA

Intrattenimento AMC

DWAC

Acquisizioni del mondo digitale

NIO

NIO

AAPL

Mela

FB

Meta piattaforme

NVDA

NVIDIA

OCGN

Ocugen

PHUN

software

Letture casuali

Sepolture subacquee. Il buono il brutto e il cattivo.

Le specie in via di estinzione del mondo hanno un nuovo alleato: l’IA.

Un clone di un clone di un albero usato da Sir Isaac Newton per il suo famoso ritrovamento per gravità è stato ripiantato a seguito di recenti tempeste.

Need to Know inizia presto e viene aggiornato fino alla campanella di apertura, ma iscriviti qui per riceverlo una volta nella tua casella di posta elettronica. La versione inviata tramite e-mail verrà inviata verso le 7:30 orientali.

Vuoi di più per la giornata a venire? Iscriviti al The Barron’s Daily, un briefing mattutino per gli investitori, che include commenti esclusivi degli autori di Barron’s e MarketWatch.

.

Leave a Comment