Il clamore di Desmond Ridder è più di una cortina fumogena

“Durante la serie di giorni da quarterback pro della scorsa settimana, posso dire che Desmond Ridder di Cincinnati ha fatto un’impressione positiva sugli scout”. È una pepita dal sacco di Sport IllustratiAlbert Breer, sepolto sotto un’analisi dello scambio di Matt Ryan e una conversazione sui tempi supplementari della NFL. È stato rilasciato il 28 marzo, una data privilegiata per le pepite in fondo agli articoli che non verranno mai più menzionati. Quelle note di Ridder rimasero in silenzio tra un’osservazione sull’atteggiamento di Johnny Manziel nel nuovo campionato di calcio controllato dai fan e la prestazione di Malik Willis alla lavagna per gli scout della NFL. Ma a differenza della maggior parte delle piccole pepite alla bozza, quella nota di Ridder non è svanita in nero. Ha iniziato a nevicare.

Una settimana dopo, Jeremy Fowler di ESPN ha fatto eco al sentimento dopo che Todd McShay ha deriso Ridder al primo round, al 32esimo posto ai Lions. “I punti 24-38 potrebbero essere un punto debole per lui”, ha detto Fowler. Matt Miller di ESPN ha alzato la posta lo stesso giorno, twittando che non sarebbe sorpreso se Ridder finisse per essere una delle prime 20 scelte. Miller in seguito scrisse che Ridder “ha entusiasmato” i decisori sia della mietitrebbia NFL che del Senior Bowl, il che è in linea con il rapporto di Fowler secondo cui Ridder “aveva delineato un piano su come avrebbe battuto un veterano in un campo di addestramento e diventare un titolare in questo campionato Anno 1.

Una settimana dopo, Tony Pauline di Pro Football Network ha continuato la tendenza. “Quasi tutti hanno ottenuto un voto al primo turno su Desmond Ridder”, ha detto. “La gente lo ha proiettato nel primo round e le ultime informazioni che mi sono state fornite lo confermano”.

Forse è tutto meglio riassunto da Daniel Jeremiah sul Muovi i bastoncini podcast il 6 aprile: “Le squadre si sono innamorate di lui”. In una classe di quarterback ampiamente lamentata per la sua mancanza di talento da star, Ridder è un contendente non solo per andare al primo turno o addirittura tra i primi 15, ma per iniziare nell’anno 1 e diventare un giocatore d’impatto.

Il processo di pre-draft di Ridder era comprensibilmente silenzioso. Mentre i Bearcats hanno ottenuto piazzamenti consecutivi nella top-10 nel sondaggio AP, inclusa un’apparizione ai College Football Playoff nella stagione da senior di Ridder, il loro successo non è stato solo merito di Ridder. La difesa è stata a lungo la forza di Cincinnati, guidata dal cornerback Ahmad “Sauce” Gardner, una scelta tra i primi 10 previsti, così come da Myjai Sanders, CB Coby Bryant e dalla sicurezza Bryan Cook, tutte potenziali scelte tra le prime 100. L’attacco di Cincinnati ha utilizzato una scuderia di schienali, tra cui la selezione del settimo round del 2021 Gerrid Doaks e il potenziale candidato al draft del 2022 Jerome Ford, così come le gambe di Ridder, per potenziare un attacco orientato alla corsa. Tra i programmi universitari di Divisione I, i Bearcats erano l’ottavo posto per punti previsti aggiunti per corsa e il 46esimo in EPA per passaggio.

E poiché Ridder era idoneo al draft dopo la stagione 2020, la lega aveva già una sensazione per lui e lo ha etichettato come un’opzione da metà a fine turno per la classe dell’anno scorso. PFF ha noleggiato la sua stagione 2020 come generalmente scarsa. Così il complesso della leva industriale della NFL iniziò a concentrare la sua attenzione altrove. Quando Pittsburgh ha iniziato a lanciare la palla in tutto il cortile e a vincere le partite nell’ACC, gli analisti hanno evidenziato i miglioramenti di Kenny Pickett. Mentre Ole Miss è entrato nella top 10 dell’AP con Matt Corral al timone dell’attacco di Lane Kiffin, gli occhi sono stati attirati dal suo titolo. E poiché Cincinnati è rimasto imbattuto ancora una volta nella stagione regolare, era facile presumere che Ridder non fosse migliore di quanto non fosse nel 2020.

Ma non era così. È stato molto meglio. I grafici di PFF hanno visto il tasso di passaggio accurato di Ridder aumentare di 6 punti percentuali; il suo tasso di passaggio perfettamente posizionato è balzato di quasi 15 punti percentuali. In termini di passaggi in campo e tasso di passaggi imbattibili, il suo grado tra i suoi pari è salito alle stelle.

Desmond Ridder percentile tra i quarterback del college

Stato 2020 2021
Stato 2020 2021
Passaggio profondo 34 93
Tasso di passaggio inafferrabile (oltre 10 iarde) 23 53
Vero voto di passaggio indietro 18 91

Eppure, nonostante questo miglioramento, il punto chiave nella valutazione di Ridder sembra essere la sua precisione. Il suonatoreDanny Kelly scrive: “La sua precisione è calda e fredda, proprio come un tiratore che sta cercando di trovare il suo ritmo sul campo da basket. Ha mancato alcuni passaggi profondi, sia facendo volare la palla sopra la testa del suo bersaglio o lasciando che la palla restasse sospesa in aria”. Il posizionamento della palla profonda è il primo negativo nel rapporto di scouting di Lance Zierlein per NFL.com; il posizionamento preciso per “rendere le cose più facili ai suoi ricevitori” è un punto debole che Ridder deve migliorare, secondo Dane Brugler di L’Atletico.

La preoccupazione qui è comprensibile. Quando Ridder manca, spesso sbaglia male. Intraprendi questa rapida via di evasione contro Notre Dame. Questo è un tiro lanciato per la maggior parte dei quarterback del college, per non parlare dei passanti della NFL, e Ridder ha colpito questo tiro più volte. Tranne che questa volta, gli manca solo…

Non sono del tutto sicuro del motivo per cui gli manca. Alcune persone pensano che la meccanica di Ridder sia scadente. Ha una lunga carica a volte, ma ciò non riduce la sua precisione tanto quanto influisce sul suo tempo di lancio, dando agli uomini difensivi intelligenti l’opportunità di saltare nelle sue finestre di lancio. (Degli 11 passaggi che Ridder aveva battuto sulla linea di scrimmage l’anno scorso, quattro sono arrivati ​​contro l’Alabama nella semifinale dei playoff.) I piedi di Ridder possono diventare nervosi in tasca, il che costringe a lanci fuori piattaforma non necessari, ma lo stesso vale per la maggior parte dei quarterback del college e sicuramente tutti gli altri quarterback di questa classe.

Il che ci porta a un punto di dati piuttosto chiave: Ridder potrebbe non essere il quarterback più preciso al mondo, ma rispetto agli altri quarterback di questa classe, sta benissimo. PFF ha noleggiato Ridder con un tasso di passaggio accurato del 60,9 percento, che è appena al di sotto di Kenny Pickett (62,4 percento) e Matt Corral (61,6 percento) per il punteggio più alto nella classe tra i quarterback draftabili. Ridder batte comodamente sia Sam Howell che Malik Willis in quella metrica.

Secondo le mie classifiche, i migliori quarterback sono ancora raggruppati strettamente, ma Ridder è il più preciso del gruppo. Mentre altri quarterback lo hanno battuto nel gioco dei passaggi corti, Ridder è in vantaggio sui tiri intermedi (da 10 a 19 yard) e downfield (più di 20 yard). I suoi numeri non sono incredibili se confrontati con i migliori passanti nelle precedenti classi di draft, ma in questa classe è il più preciso passante downfield, il che, se dovessi scegliere un’area del campo per il mio quarterback per essere preciso, sarebbe essere quello che sceglierei.

Tasso di pass catturabile da parte dei quarterback del Draft NFL 2022

Ordinato Desmond Ridder Kenny Pickett Malik Willis recinto opaco Sam Howell Carson forte
Ordinato Desmond Ridder Kenny Pickett Malik Willis recinto opaco Sam Howell Carson forte
20+ iarde 81,5% 74,3% 73,4% 67,9% 67,5% 68,1%
10-19 iarde 87,1% 84,5% 72,4% 81,0% 81,6% 85,0%
0-9 yarde 93,2% 94,2% 92,2% 93,1% 92,3% 87,1%
Dietro LOS 94,8% 98,8% 95,2% 96,3% 100,0% 94,5%
COMPLESSIVAMENTE 90,0% 89,2% 83,1% 86,7% 85,3% 84,9%

Allora perché così tante persone pensano che la precisione di Ridder sia un problema? Per uno, queste clamorose mancanze tendono a risaltare nelle nostre menti. Ma è anche perché non c’è molto altro di cui lamentarsi. Ridder non è un tiratore preciso, ma se è abbastanza preciso, il resto della sua valutazione è impressionante. Ridder è un eccellente processore pre-snap, che massimizza regolarmente i suoi ricevitori e protegge la sua linea offensiva trovando la lettura pre-snap più vantaggiosa e colpendola all’inizio del suo dropback. In questa giocata contro l’Indiana, Ridder identifica un potenziale blitzer dal confine, cambia la sua protezione sulla linea di scrimmage e quindi attacca immediatamente il blitzer con un tiro bucato per interpretare WR Alec Pierce lungo la linea laterale.

Questo connubio tra velocità di elaborazione e aggressività è fondamentale nella valutazione di Ridder. Le coperture difensive drop-otto intendono soffocare le finestre di downfield e forzare i checkdown per prevenire guadagni esplosivi. Contro tali coperture, Ridder ha completato il 74 percento dei suoi passaggi per 9,74 yard un tentativo, fischiettando la progressione tra gli spazi vuoti nelle coperture di zona anche con il difensore in più che cadeva a terra.

Quel centrocampo è molto importante per Ridder. Mentre Corral ha una pallina veloce e scattante che può lanciare sotto e Howell ha una palla lunare imponente che può far cadere in un secchio molto più in basso, Ridder ha tutte le frecce nella sua faretra, incluso il sempre importante lancio “a strati” al centro del campo . Far cadere la giuntura o scavare tra i linebacker e le sicurezze della difesa richiede una comprensione innata del tempismo, del posizionamento della palla e del ritmo e, nonostante il suo caricamento allungato o la presunta precisione a macchia di leopardo, Ridder mostra una chiara comprensione di questi concetti che altri top quarterback del La classe 2022 non ce l’hanno.

Per tutti questi motivi, Ridder è un giocatore eccellente nella struttura e, con grande gioia della lega, non è tutto. Ridder può anche farlo accadere fuori dalla struttura. Non è un quarterback d’élite in termini di contrasti, come Willis o Jalen Hurts, né in termini di talento per le braccia, come Aaron Rodgers o Justin Herbert, ma ha molto vigore in entrambi i tratti, oltre a un buon discernimento e gestione del rischio al volo. Ridder ha eseguito una corsa di 40 yard di 4,52 secondi alla mietitrebbia NFL a Indianapolis e quando sceglie di rompere la tasca, è un pericolo per inseguire gli angoli. Anche il motore competitivo di Ridder è super caldo e lotterà per un metro difficile per mantenere i bastoncini in movimento.

La precisione non è un problema per Ridder, è solo la parte più debole del suo gioco. E mentre la precisione è certamente importante, il posizionamento della palla di Ridder supera comodamente la barra che dovremmo aspettarci da un quarterback della NFL. Così come le sue capacità di elaborazione, gestione delle tasche, aggressività e regia. È un vincitore comprovato con un telaio NFL e trasuda la fiducia che le squadre adorano dai potenziali quarterback titolari. Allora, cosa rimane?

Ridder semplicemente non è sexy, almeno, non il tipo di squadre sexy che vogliono prendere con le prime 10 scelte al draft al quarterback. Mentre Ridder supera la barra in tutte le aree di gioco del quarterback, non è davvero superlativo in nessuna area. La sua caratteristica migliore è la sua elaborazione, che è caduta in disgrazia in una moderna NFL che ha accolto sempre più con favore le esercitazioni di scramble e gli RPO a favore dei metodici e dettagliati reati di passaggio degli anni 2000. È un quarterback perfettamente cromulent. Ma poiché le lezioni recenti hanno prodotto stelle di punta come Justin Herbert, Josh Allen e Kyler Murray, le squadre non vogliono quarterback cromulent. Vogliono consumarne.

Ma i mendicanti non possono scegliere. Questa classe ha un quarterback potenzialmente superlativo in Willis, ma per il resto mancano i giocatori del progetto che potrebbero trasformarsi in stelle scintillanti. Le squadre sciocche scuoteranno la testa e sperano in un’opportunità per oscillare verso le recinzioni l’anno prossimo. Forse si collegheranno, forse no. Ma le squadre sagge trarranno vantaggio dalla spinta alla fine della carriera e dall’impennata della stagione di Ridder, un buon vecchio stile, solido prospetto di quarterback.

Leave a Comment