Il cambio dell’ora legale è nuvoloso in casa

La legislazione per rendere permanente l’ora legale è passata al Senato questa settimana, ma la Camera non è pronta per essere un timbro di gomma, indicando potenziali problemi per il suo passaggio nella camera bassa.

I leader di entrambe le parti della navata hanno chiarito che non hanno fretta di agire sulla legislazione, con alcuni citando l’attenzione sulla crisi in corso in Ucraina, nonché la necessità di un’ulteriore revisione da parte dei membri prima di accettare la proposta.

E sebbene l’idea abbia goduto del sostegno bipartisan in tutto il Congresso, il suo percorso nella camera bassa è incerto, poiché alcuni membri hanno iniziato a chiedere ulteriori ricerche sulla misura proposta prima di firmare la spinta.

Rappresentante. Pramila JayapalPramila Jayapal Progressive Caucus preme Biden per un’azione esecutiva su prestiti studenteschi, immigrazione gen. 6 testimoni che saranno ospiti della NBC alla cena dei media Andrew Cockburn discute delle recenti assegnazioni di budget del Pentagono ALTRO (D-Wash.) ha detto a The Hill venerdì che, sebbene in passato abbia sostenuto l’eliminazione del cambio di orario semestrale, ha ricevuto reazioni contrastanti dai suoi elettori sull’idea.

“Ne ho sentito parlare molto recentemente dai miei elettori perché siamo a Seattle ed è così buio”, ha detto, “e quindi se rendiamo permanente l’ora legale, sarà buio fino alle nove la mattina.”

Sebbene Jayapal abbia affermato di pensare che “avere un fuso orario sia semplicemente più facile”, ha aggiunto che vuole “prestare attenzione a ciò che le persone dicono”, sottolineando anche le preoccupazioni che alcuni hanno condiviso sul potenziale impatto che l’impatto proposto potrebbe avere sull’apprendimento .

Incalzato sulla sua posizione sulla proposta, il Rep. Al VerdeAlexander (Al) N. GreenSenate I repubblicani devono porre fine al blocco di candidati ben qualificati della Federal Reserve Il Comitato etico della Camera non intraprende alcuna azione contro Bowman per i diritti di voto, proteste, arresti Il mondo delle lobby ALTRO (D-Texas) ha sottolineato la necessità di ulteriori prove prima di prendere posizione.

“Chiederò al mio staff alcuni studi empirici su questo”, ha detto Al Green (D-Tex.).

In un commento a The Hill venerdì, Rep. Hakeem JeffriesHakeem Sekou JeffriesL’invasione russa sconvolge l’agenda dei democratici I democratici cercano copertura sull’aumento dei prezzi del gas Hoyer afferma che il divieto del gas russo vale un costo politico ALTROcapo della Camera Democratic Caucus, ha affermato di presumere che la legislazione “sarà discussa in modo più ampio sia dalle commissioni competenti che all’interno del caucus prima piuttosto che dopo”.

“Diversi membri hanno articolato una prospettiva diversa. Dovremo raggiungere un certo consenso. Ci è stato inviato inaspettatamente questo disegno di legge dal Senato. Ora, stiamo cercando di assorbirlo”, ha detto Jeffries.

La legge è stata approvata all’unanimità martedì al Senato. Qualsiasi senatore può utilizzare la procedura per accelerare l’approvazione di un disegno di legge senza votazione, ma basta un solo senatore per opporsi e bloccarlo.

Un collaboratore del sen. Marco RubioMarco Antonio RubioPush per rendere permanente l’ora legale ha sostenitori di lunga data I leader della Camera vogliono prendere il conto dell’ora legale – in seguito le mosse di Biden in Venezuela diventano un punto critico in Florida ALTRO (R-Fla.), sponsor principale della misura, ha affermato che il suo ufficio ha gestito quella che è conosciuta intorno alla collina come una “linea diretta” sulla legislazione la scorsa settimana, informando tutti gli uffici dei senatori che il repubblicano della Florida stava cercando di chiedere il consenso unanime per il conto da passare.

Lo staff ha detto che il sen. Roger ViminiRoger Frederick WickerIl gruppo bipartisan di senatori visita la Polonia e la Germania per incontrare i partner della NATO sull’Ucraina Capito per fare un’offerta alla leadership del GOP del Senato Per costruire per il futuro, abbiamo bisogno di dati aggiornati sulle precipitazioni ALTRO (R-Miss.) aveva un’obiezione al provvedimento e si aspettavano che si opponesse al suo passaggio. Rubio ha ritardato il tentativo di far passare il conto fino a martedì, ha osservato lo staff, per dare a Wicker, che aveva un volo in ritardo, il tempo di tornare a Washington.

“Ma entro martedì pomeriggio, quando avevamo programmato tutto. [Wicker] aveva in qualche modo detto che non stava attraversando. Quindi, quando il senatore Rubio è sceso in aula martedì pomeriggio, si sentiva abbastanza fiducioso che sarebbe passato “, ha detto lo staff.

The Hill ha contattato l’ufficio di Wicker per un commento.

In base alla proposta appena approvata, l’ora legale sarebbe resa permanente, a partire da novembre 2023, il che significa che la maggior parte di coloro che hanno cambiato l’orologio in quel periodo dell’anno non dovrebbero più farlo.

Rubio ha fatto pressioni affinché la Camera intervenga tempestivamente sulla normativa – un appello è stato ripreso anche dal Rep. Vern BuchananVernon Gale Buchanan ALTRO (R-Fla.), che dice che sta spingendo per una proposta di legge complementare alla Camera per passare presto.

Buchanan ha detto a The Hill venerdì di essere fiducioso che la legislazione potrebbe essere approvata quest’anno, riconoscendo anche i recenti commenti dell’altoparlante Nancy PelosiNancy Pelosi Rep. Don Young, membro del Congresso più longevo, muore a 88 anni Foto della settimana: Ucraina, Holi e Carole King I momenti imperdibili di questa settimana a Capitol Hill ALTRO (D-Calif.) esprimendo l’apertura all’idea come un buon segno.

«Ho sentito l’Oratore. Molte persone sono di mentalità aperta”, ha detto Buchanan, prima di aggiungere che è probabile che la camera bassa vedrebbe “un voto forte” a favore della misura se fosse portata alla parola.

Rappresentante obiettivo John Yarmouth (D-Ky.) ha detto venerdì pomeriggio di mettere in dubbio ogni possibilità che la Camera approvi immediatamente la misura, dicendo a The Hill che “non riesce a immaginare” che il disegno di legge venga accelerato allo stesso modo nella camera bassa che recentemente avuto al Senato.

“Non so che molti membri ci abbiano davvero riflettuto”, ha detto Yarmouth, aggiungendo che la maggior parte dei membri è rimasta un po’ “accecata” dalla rapidità con cui il Senato ha approvato la proposta. Ma anticipa molte più opinioni sulla questione nel prossimo futuro, poiché l’interesse pubblico intorno alla spinta è cresciuto.

“Ora quello che accadrà è che avrai tutto questo sfogo di studi e la gente dirà: ‘Sì, siamo d’accordo che non dovresti cambiare due volte l’anno’, ‘ma cos’è, ora solare o diurna?’ E poi arrivano gli uffici delle fattorie e le associazioni dei genitori”, ha detto, prevedendo che “più va avanti, le possibilità di passaggio diminuiscono”.

“Diventerà più controverso più a lungo va”, ha detto Yarmouth. Ha anche ricordato la sua passata esperienza come membro dello staff del Congresso nei primi anni ’70, quando ha affermato che il cambio di orario è emerso come un “problema emotivo”.

Nel 1973, il presidente Nixon firmò una legge che imponeva alla nazione l’ora legale per circa due anni, uno sforzo che, secondo lui, aveva lo scopo di aiutare a soddisfare le esigenze di una crisi energetica in quel momento. Ma la misura è stata accolta con un respingimento immediato non molto tempo dopo la sua emanazione, spingendo la nazione a tornare al cambio di orario semestrale prima che i due anni fossero scaduti.

Sebbene David Prerau, l’autore di “Seize the Daylight: The Curious and Contentious Story of Daylight Saving Time”, abbia detto a The Hill che l’idea era stata popolare quando fu proposta all’epoca, gran parte del pubblico iniziò a detestarla durante l’inverno.

“All’improvviso, tutti si sono resi conto che non gli piaceva affatto. Rendeva le mattine molto, molto buie. Tutte le albe erano un’ora più tardi di quanto sarebbe stato”, ha detto Prerau. “Molte, molte persone si stavano alzando nel buio pesto, andando a lavorare nel buio pesto, cosa che non gli piaceva. E non gli piaceva nemmeno mandare i loro figli a scuola al buio, dovendo camminare su strade di campagna buie… quindi è diventato molto impopolare molto rapidamente”.

Secondo la Conferenza nazionale delle legislature statali, negli ultimi anni oltre una dozzina di stati hanno approvato o emanato leggi che cercano di rendere permanente l’ora legale, tra cui Idaho, Louisiana, Carolina del Sud e Utah.

Buchanan, che ha spinto per lo sforzo per anni, ha affermato che una forza trainante dietro la sua campagna è stata l’approvazione della legislazione da parte della legislatura della Florida che cercava la stessa mossa. Ma affinché quella legislazione abbia effetto, l’ufficio di Rubio ha affermato che “è necessaria una modifica dello statuto federale”.

“Sono nel Sunshine State. Vogliamo più sole… Quindi, continueremo a lavorarci su, e forse a portarlo via da qui, prima è, meglio è. Ma stiamo costruendo lo slancio per questo in questo momento”, ha detto.

Mike Lillis, Tobias Burns e Jordan Carney hanno contribuito.

.

Leave a Comment