Il blocco del GOP mette i candidati della Fed di Biden in un limbo, scatenando la furia democratica

WASHINGTON — I repubblicani stanno bloccando i voti sui cinque candidati del presidente Joe Biden per il Federal Reserve Board, facendo infuriare la Casa Bianca e creando un’impasse quando la banca centrale è sotto pressione crescente per combattere l’inflazione.

Il boicottaggio del GOP durante un’audizione della commissione bancaria del Senato questa settimana ha bloccato le nomine di Jerome Powell per un secondo mandato come presidente della Fed e Lael Brainard come vicepresidente.

Ma la rapina prende di mira principalmente Sarah Bloom Raskin, la candidata di Biden a vicepresidente per la supervisione. I repubblicani affermano di aver fornito risposte incomplete sul fatto che abbia utilizzato i suoi contatti con il governo dal suo periodo in posizioni di rilievo presso la Fed e il Dipartimento del Tesoro durante l’amministrazione Obama per aiutare la Reserve Trust, una società di pagamenti privata del Colorado.

Raskin era nel consiglio di amministrazione di Reserve Trust nel 2017 quando la Kansas City Fed ha negato alla società l’accesso ai sistemi di pagamento della banca centrale; Reserve Trust ha ottenuto l’accesso l’anno successivo.

Sen. Pat Toomey della Pennsylvania, il principale repubblicano nel comitato bancario, che ha guidato lo sciopero del GOP di questa settimana, ha detto che i suoi colleghi stavano ancora aspettando risposte dalla Fed di Kansas City su Raskin.

“Vogliamo chiarezza su ciò che è successo”, ha detto Toomey ai giornalisti mercoledì. “Non deve essere che io sia d’accordo con quello che è successo, ma voglio capire cosa è successo, e questo è un requisito”.

L’addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha definito il boicottaggio “un passo molto estremo che è totalmente irresponsabile”.

“Non è mai stato così importante avere una leadership confermata presso la Fed per aiutare a continuare la nostra ripresa e combattere l’inflazione”, ha detto ai giornalisti, difendendo Raskin come “uno dei candidati Fed più qualificati” di sempre. “Il senatore Toomey ha continuato a promuovere false accuse che sono già state respinte da esperti di etica, dalla Kansas City Fed, dalla fondatrice di Reserve Trust e dalla stessa Sarah Bloom Raskin”.

Raskin è sposato con Rep. Jamie Raskin, D-Md., che presta servizio alla Camera dal 2017.

Sen. Sherrod Brown, D-Ohio, presidente del Comitato bancario, ha affermato che il rifiuto di votare mostra che “i repubblicani sono AWOL sull’inflazione”, anche se cercano di armare politicamente la questione dirigendosi verso le elezioni di medio termine.

“Possono votare come vogliono”, ha detto, “ma devono fare il loro lavoro, punto”.

Brown ha detto che Raskin ha risposto a 189 domande, la maggior parte delle quali da Toomey, in 48 ore, oltre a rispondere alle domande del senatore. Tim Scott, RS.C., andando oltre quanto richiesto da un candidato. Brown, che ha detto di aver parlato con Raskin martedì sera, ha aggiunto di aver risposto alle domande “in buona fede”, pur osservando che in alcuni casi non ricorda ogni dettaglio di eventi accaduti cinque o addirittura 10 anni fa.

“Se Toomey riesce a farcela, è il modo in cui fermerà un candidato dopo l’altro. “Siamo spiacenti, non hanno risposto correttamente, quindi non ci presenteremo e forniremo un quorum.” Non puoi governare in questo modo”, ha detto Brown.

Brown ha avvertito che se ai repubblicani è consentito bloccare i candidati in questo modo, potrebbero estendere la tattica all’eventuale candidato alla Corte Suprema di Biden.

“Penso che questo potrebbe creare un precedente che potrebbe portare a quello”, ha detto.

Il regolamento del Senato adottato nel febbraio 2021 specifica che la maggioranza dei membri del comitato deve essere presente per condurre gli affari. Perché i pannelli sono divisi equamente tra ciascuna parte nella camera 50-50 deve essere presente almeno un repubblicano per procedere con l’azione del comitato come le votazioni sui candidati.

La tattica hardball è l’ultimo esempio della continua verifica del caucus del GOP del Senato sui limiti del suo potere per impedire alla ristretta maggioranza democratica di portare avanti le sue priorità. I repubblicani hanno usato un simile boicottaggio da parte di una commissione mesi fa per impedire un voto su Dilawar Syed, il candidato di Biden a vice amministratore della Small Business Administration. Il suo appuntamento è ancora in sospeso.

Sen. Chris Van Hollen, D-Md., ha previsto che Raskin e gli altri candidati della Fed alla fine saranno confermati e che “è una questione di quando”.

“Esploreremo tutte le nostre opzioni. Il modo più semplice per affrontare questo problema è che i repubblicani… si presentino per votare”, ha affermato Van Hollen, membro del Comitato bancario. “La loro posizione è insostenibile. La Fed ha bisogno di un contingente completo. È totalmente ipocrita sostenere che la Fed dovrebbe fare di più quando si tratta di inflazione e poi rifiutarsi di consentire un voto sui candidati della Fed”.

Il tasso di inflazione è aumentato rapidamente negli ultimi mesi, raggiungendo il massimo da 40 anni del 7,5% a gennaio, secondo i dati del Bureau of Labor Statistics pubblicati la scorsa settimana. I Democratici del Senato si sono concentrati su nuove misure per affrontare l’aumento dei prezzi, come la proposta di un’esenzione dalla tassa sul gas e la richiesta di misure di riduzione dei costi come lasciare che Medicare negozii i prezzi dei farmaci.

Alla domanda se è disposto a cambiare le regole per superare un boicottaggio del GOP, il sen. Joe Manchin, DW.Va., ha dichiarato mercoledì: “Sono aperto a tutte le modifiche alle regole che rendono il posto più efficace ed efficiente. Quindi stiamo parlando di tutti i tipi di modifiche alle regole”.

La modifica delle regole normalmente richiede 67 voti, ma con la cosiddetta opzione nucleare bastano 50 voti. Manchin si è finora opposto all’utilizzo dell’opzione dei 50 voti per limitare il potere delle minoranze e i Democratici nel Comitato bancario non stanno trattenendo il respiro.

“In questo momento, il nostro strumento principale è parlare abbastanza pubblicamente di come i repubblicani stiano mettendo a rischio la nostra economia mantenendo la Fed a corto di personale”, ha affermato il senatore. Elizabeth Warren, D-Mass.

Sen. Raphael Warnock, D-Ga., un pastore battista, ha parlato del costo umano per le tattiche del GOP.

“Vedo il volto umano dei giochi politici che le persone giocano ogni domenica quando torno a casa per predicare dal mio pulpito, poiché le persone devono affrontare l’aumento dei costi e le scosse di assestamento di questa pandemia”, ha detto Warnock in un’intervista. “Abbiamo bisogno che la Fed abbia pieno accesso a tutti i suoi strumenti necessari in modo da poter continuare ad andare avanti”.

Sen. Cynthia Lummis, R-Wyo., suggerisce che il Senato avanzi quattro dei cinque candidati della Fed e “ottenga maggiori informazioni dall’altro”.

“Se questa è una proposta tutto o niente per farle avanzare tutte in una volta, tutto ciò che dobbiamo fare è aspettare fino a quando non avremo le informazioni richieste dal senatore Toomey”, ha detto. “Quindi c’è una via d’uscita”.

La Casa Bianca ha respinto i suggerimenti secondo cui il Senato avanza di quattro scelte e tiene a bada Raskin.

“Stiamo lavorando con il presidente Brown per far avanzare tutti e cinque i candidati”, ha affermato PSAKI.

Leave a Comment