I Tigers danno ai gemelli la vittoria per l’eliminazione su un gioco esilarante e terribile

Le brutte giocate nel baseball accadono ogni giorno. Ma giocate brutte come questa non accadono assolutamente tutti i giorni.

Martedì sera, i Detroit Tigers hanno consegnato ai Minnesota Twins una vittoria per allontanamento nel modo più brutto e spettacolare possibile: un gioco completamente fallito.

Prepariamo la scena. È l’ultimo della nona posizione al Target Field e i Tigers sono avanti 4-3, ma i Twins minacciano con i corridori in prima e seconda e solo uno eliminato. Miguel Sano, che stava colpendo .083 entrando nella partita di martedì sera, è al piatto. Ha due palle e due strike. Poi accade la magia: dopo che il lanciatore dei Tigers Gregory Soto ha fatto il suo prossimo lancio, ogni giocatore di Detroit dimentica come si gioca a baseball e si scatena l’inferno.

Ecco la ripartizione di quella commedia esilarante e terribile in ordine cronologico:

  1. Sano colpisce un acuto singolo al campo destro.

  2. L’esterno destro Robbie Grossman corre per prendere la palla, che sembra sferrare un rumore metallico dalla parte superiore del suo guanto prima di rotolare via. Grossman insegue disperatamente la palla, la intrappola e la lancia al secondo base Jonathan Schoop.

  3. Schoop ha la palla per appena un secondo prima di lanciarla per catturare Eric Haase.

  4. A questo punto nessun Gemello ha segnato, ma le basi sono piene. Mentre la palla rimbalza su Haase, Sano commette quello che sarebbe stato un grave errore: continua a correre oltre la prima base, costringendo il giocatore in seconda, Gio Urshela, a correre per la terza.

  5. Mentre Urshela corre verso la terza, si rende conto che Trevor Larnach, l’occupante della terza base, è stato trattenuto lì e non sta avanzando. Quindi, anche se Urshela è quasi in terza base, si gira e inizia a correre verso la seconda mentre Sano torna indietro verso la prima.

  6. Haase inizia a correre lungo la linea di terza base per lanciare la palla al terzo base Jeimer Candelario e catturare Urshela in un rundown. Ma il tiro di Haase va strada sopra la testa di Candelario.

  7. La palla non toccata naviga sull’erba del campo sinistro, dove non c’è nessun difensore entro almeno 50 piedi. Schoop, che era stato pronto a prendere il tiro di Candelario in seconda, scatta verso la palla, ma è troppo tardi. Larnach segna per pareggiare la partita, quindi Urshela si lancia con uno scivolo di pancia per segnare il punto vincente. Le tigri perdono.

Quella commedia dimostra come il baseball possa essere sorprendente e orribilmente punitivo allo stesso tempo. Sano pensava di poter arrivare al secondo posto solo perché Grossman non riusciva a prendere la palla che aveva colpito. E Urshela è tornato a casa solo perché ha dovuto tornare indietro dopo essere corso quasi fino alla terza base, che ha pareggiato il tiro alto e imprendibile di Haase, che ha permesso alla palla di rotolare in un’area dove non c’erano difensori per miglia, dando a Urshela il tempo di segnare.

Le pessime giocate, compreso quel magnifico pasticcio eseguito dai Tigers, sono parte integrante del gioco. Sono un filo – un filo brutto, grossolano e malformato – nel glorioso arazzo dei fan di baseball sanno e amore sono tenuti a trattare. Possono ispirare alcuni fan a organizzare una scuoiatura di verdure marce in stile medievale per i giocatori, ma portano gioia a tanti altri.

26 aprile 2022; Minneapolis, Minnesota, Stati Uniti; La terza base dei Minnesota Twins Gio Urshela (15) scivola a casa per la corsa vincente mentre i compagni di squadra festeggiano dopo un errore di lancio del catcher dei Detroit Tigers Eric Haase (13) durante il nono inning al Target Field. Credito obbligatorio: Nick Wosika-USA TODAY Sports

Leave a Comment