I repubblicani sbattono la “scienza” dei democratici sulle maschere perché cambiano con i “venti politici”

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

I repubblicani stanno criticando il drammatico cambiamento del Partito Democratico sui mandati delle maschere, dicendo che la “scienza” che afferma di seguire i cambiamenti con i “venti politici”.

Esattamente un anno dopo aver affermato che la revoca dei mandati delle maschere negli stati a guida repubblicana equivaleva al “pensiero di Neanderthal”, il presidente Biden ha tenuto il suo primo discorso sullo stato dell’Unione martedì a una folla di democratici senza maschera che una volta ha aperto la strada a sostenere gli ordini di blocco e mandati nel corso della pandemia di COVID-19.

I DEMOCRATIVI SI INTENDONO SULLE MASCHERE IN QUANTO BIDEN POLLSTER DICE CHE “RISCHIANO DI PAGARE CARAMENTE” PER I MANDATI PRIMA DELLE TERMINE

Con 215,7 milioni di americani ora completamente vaccinati, quasi tutti gli stati, con la notevole eccezione delle Hawaii, hanno allentato o eliminato i mandati delle maschere e il Congresso e la Casa Bianca hanno formalmente abbandonato i loro requisiti nei giorni precedenti lo storico discorso di Biden. Molti hanno messo in discussione la tempistica della decisione di revocare i mandati, che i Democratici insistono sulla base puramente scientifica.

“L’ossessione della maschera dei Democratici riguarda la politica e il controllo, non la scienza”, ha affermato il senatore. Tom Cotton, R-Ark., ha detto a Fox News Digital in una dichiarazione mercoledì. “La ‘scienza’ dei Democratici cambia mentre cambiano i venti politici”.

I membri del gabinetto del presidente Biden e i senatori repubblicani ascoltano Biden pronunciare il discorso sullo stato dell’Unione durante una sessione congiunta del Congresso nella Camera della Camera del Campidoglio degli Stati Uniti il ​​1 marzo 2022 a Washington, DC.
(Vinci McNamee/Getty Images)

“I democratici non dovrebbero essere ringraziati per non aver più ferito inutilmente i bambini, aver sbottato la costituzione e aver chiuso le attività”, Rep. Jim Banks, R-Ind., ha detto a Fox News Digital.

“E i repubblicani non dovrebbero semplicemente dimenticare quello che è successo”, ha aggiunto Banks. “Queste restrizioni hanno danneggiato milioni di americani e sono state guidate dalla politica. Dobbiamo ritenere responsabili gli autori”.

“Mascherate abbassate, recinzioni alzate. Sono stufo e stanco di @SpeakerPelosi che usa la People’s House come sostegno politico”, Rappresentante. Brian Mast, R-Fla., twittato. “Sbarazzarsi delle mascherine appena in tempo per lo Stato dell’Unione e rimettere le recinzioni sono decisioni prese sulla base della politica, non della sicurezza”.

Durante il suo discorso martedì sera, Biden ha svelato una nuova iniziativa COVID-19 per riportare gli americani a “routine più normali”, riconoscendo apparentemente un cambiamento nella percezione del pubblico sulla necessità di allontanarsi dal virus.

“Gli americani possono togliersi le maschere, tornare al lavoro, rimanere in classe e andare avanti in sicurezza”, ha detto martedì il presidente.

Il presidente Biden pronuncia il suo primo discorso sullo stato dell'Unione a una sessione congiunta del Congresso al Campidoglio, martedì 1 marzo 2022, a Washington.

Il presidente Biden pronuncia il suo primo discorso sullo stato dell’Unione a una sessione congiunta del Congresso al Campidoglio, martedì 1 marzo 2022, a Washington.

Secondo un recente sondaggio della Monmouth University, il 70% degli americani afferma che è tempo che il Paese si allontani dalla pandemia e un numero decrescente di americani sostiene i mandati relativi al COVID. Le valutazioni di approvazione di Biden sulla gestione del COVID, una volta un punto di forza, sono anche sott’acqua, secondo il sondaggio, con il 43% di approvazione e il 53% di disapprovazione.

Meno di un mese dopo la pubblicazione di quel sondaggio, la società di sondaggi di Biden, Impact Research, ha emesso un promemoria ai Democratici dicendo che dovrebbero “prendersi il merito per aver posto fine alla fase di crisi COVID della guerra COVID” e “smettere di parlare di restrizioni”.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

“Se ci concentriamo su quanto siano ancora brutte le cose e su quanto peggio potrebbero peggiorare, consideriamo i Democratici dei falliti incapaci di guidarci attraverso questo”, hanno scritto Molly Murphy e Brian Stryker di Impact Research nel febbraio 2019. 24 memo, pubblicato per la prima volta da Punchbowl News.

“Quando il 99% degli americani può essere vaccinato, causiamo più danni di quanti ne preveniamo con gli elettori entrando nel nostro terzo anno a parlare di restrizioni. E, se i democratici continuano a mantenere una posizione che dia la priorità alle precauzioni COVID rispetto all’apprendimento di come vivere in un mondo dove il Covid esiste, ma non domina, rischiano di pagarlo a caro prezzo a novembre”.

Leave a Comment