I repubblicani del Kentucky hanno la precedenza sul governatore. Il veto di Beshear sulle restrizioni all’accesso all’aborto

La legislatura del Kentucky guidata dai repubblicani ha scavalcato il governatore democratico. Il veto di Andy Beshear mercoledì sera e l’approvazione di rigide restrizioni all’aborto che, secondo i sostenitori, costringeranno le due cliniche dello stato a smettere immediatamente di fornire aborti.

La nuova legge, una delle più restrittive della nazione, impone limiti all’aborto farmacologico, richiede la cremazione o la sepoltura dei resti fetali e vieta l’aborto dopo 15 settimane di gravidanza. È consentita un’eccezione se la vita della donna è in pericolo, ma non vi è alcuna eccezione per lo stupro o l’incesto.

Il divieto di 15 settimane è modellato sulla legge del Mississippi attualmente all’esame della Corte Suprema, in un caso che potrebbe ribaltare o tornare indietro capriolo v. guadare, la storica sentenza del 1973 che ha garantito il diritto all’aborto a livello nazionale. Lo scorso dicembre, la Corte Suprema di maggioranza conservatrice ha riferito che probabilmente limiterà l’accesso all’aborto.

Tracker: quali stati si stanno muovendo per limitare o proteggere l’aborto

Beshear aveva posto il veto al disegno di legge venerdì, adducendo la mancanza di eccezioni per stupro e incesto.

“Lo stupro e l’incesto sono crimini violenti”, ha detto. “Le vittime di questi crimini dovrebbero avere opzioni, non essere ulteriormente sfregiate attraverso un processo che le esponga a più danni dai loro stupratori o che le tratti come se stesse delinquenti”.

Alla fine di mercoledì, la Camera del Kentucky ha votato, 76-21, e il Senato ha votato, 31-6, per annullare il veto.

Anticipando una sentenza favorevole della Corte Suprema entro pochi mesi, i legislatori e i governatori repubblicani si sono mossi rapidamente per limitare l’accesso all’aborto, imporre nuove regole o addirittura criminalizzare l’esecuzione della procedura, come ha fatto l’Oklahoma la scorsa settimana.

Il governatore dell’Oklahoma firma un disegno di legge che criminalizza l’esecuzione di aborti

Giovedì il governatore della Florida Ron DeSantis (R), un potenziale candidato alla presidenza del 2024, ha firmato una legge che vieterà gli aborti nello stato dopo 15 settimane di gravidanza.

La Florida attualmente consente aborti fino a 24 settimane. La nuova legge, che a marzo ha approvato la legislatura controllata dal GOP, include eccezioni per la vita della madre e “anomalie fetali fatali”, ma non fa eccezioni per stupro o incesto. Entrerebbe in vigore a luglio.

Il governatore della Florida DeSantis firma un disegno di legge che vieta gli aborti dopo 15 settimane

In Kentucky, i difensori dei diritti dell’aborto affermano che lo stato sarà il primo costretto a interrompere tutte le procedure di aborto poiché la legge entrerà in vigore immediatamente. Giovedì, la clinica Planned Parenthood nel Kentucky ha affermato che non stava effettuando aborti.

Nelle ultime settimane, i pazienti di Planned Parenthood che hanno chiamato per programmare aborti in Kentucky sono stati informati che la legge sarebbe stata probabilmente approvata e molti sono stati indirizzati a cliniche per aborti nella vicina Indiana, secondo Nicole Erwin, responsabile delle comunicazioni per l’affiliata di Planned Parenthood nel Kentucky.

Prima del voto di mercoledì, il senatore dello stato del Kentucky. Stephen Meredith (R) ha definito l’aborto “una macchia sul nostro paese” e “il nostro più grande peccato”.

“Se una madre può uccidere il proprio figlio, cosa ci impedisce di uccidere noi stessi e l’un l’altro?” Egli ha detto.

I legislatori democratici si sono espressi contro la legislazione, esortando i loro colleghi repubblicani a riconsiderare.

“Ci vuole un’incredibile quantità di audacia per presumere che tu sappia che puoi prendere questa decisione per ogni donna e bambina in questo stato”, afferma il senatore. ha detto Karen Berg (D). “Prego i miei colleghi di pensare a quello che stanno facendo”.

Planned Parenthood e l’American Civil Liberties Union hanno annunciato leggi che sfidano la legge non appena il legislatore ha votato per annullare il veto del governatore. I gruppi di difesa dei diritti dell’aborto affermano che la legge è incostituzionale uova.

Monitoraggio di nuove azioni sulla legislazione sull’aborto negli stati

L’elenco delle restrizioni presenta troppi ostacoli affinché le cliniche continuino a fornire cure a breve termine, ha affermato Alecia Fields, un fornitore di aborti presso la Planned Parenthood di Louisville. Tra le restrizioni più difficili da rispettare c’è la nuova regola sui resti fetali, ha affermato. La legge richiede che le cliniche per l’aborto lavorino con le pompe funebri per seppellire o cremare i resti di ogni gravidanza interrotta.

Per rispettare tale legge, ha detto Fields, la clinica sarà probabilmente costretta ad assumere più persone che possono aiutare a facilitare un processo di sepoltura elaborato e non necessario dal punto di vista medico per ogni aborto eseguito.

“Devi anche trovare pompe funebri che siano disposte a lavorare con Planned Parenthood nello stato del Kentucky”, ha detto Fields. Qualsiasi impresa di pompe funebri che accetta di aiutare si aprirà inevitabilmente al contraccolpo della comunità, ha aggiunto.

Anche se le cause non hanno successo e la legge è autorizzata a rimanere in piedi, Fields ha affermato di essere fiduciosa che le cliniche del Kentucky saranno in grado di trovare un modo per continuare a fornire aborti.

“Penso che forse odio dirlo perché non voglio [Republican lawmakers] pensare che c’è di più che possono fare per limitare l’accesso, ma penso che alla fine ci sia un modo per fornire assistenza con tutte queste restrizioni”.

Non è sicura di quanto tempo ci vorrà, ha detto Fields.

Leave a Comment