I pubblici ministeri di New York che guidano l’indagine penale sulle pratiche commerciali di Trump si sono dimessi

Cyrus R. Vance Jr. (D), che ha rifiutato di candidarsi alla rielezione come procuratore distrettuale, ha detto a un team guidato da esperti litiganti Carey Dunne e Mark Pomerantz di rivolgersi a un gran giurì per avviare il processo di protezione di un caso contro Trump. Vance ha concluso che c’erano prove sufficienti per ottenere un’accusa e una condanna dopo un’indagine di due anni, hanno detto quelle persone.

La decisione finale, tuttavia, spetterebbe al successore di Vance, Alvin Bragg (D), che ha prestato giuramento in carica il 19 gennaio. 1.

Ma Bragg ha mostrato un interesse minimo per il caso, incentrato sul fatto che Trump e la sua attività abbiano gonfiato il valore dei loro beni per assicurarsi prestiti, assicurazioni e aliquote fiscali più favorevoli.

Una persona che conosceva la situazione ha detto che il nuovo pubblico ministero ha impiegato settimane per leggere i promemoria che Dunne e Pomerantz avevano preparato sul caso e non li ha incontrati per un po’ di tempo. Quando si sono incontrati, non sembrava molto interessato, ha detto questa persona, che come altri intervistati ha parlato a condizione di anonimato per discutere le deliberazioni interne in un’indagine in corso.

A causa dell’inattività, i membri del gran giurì, il cui mandato scade questa primavera, sono stati incaricati di rimanere a casa nei giorni in cui avrebbero dovuto prestare servizio, secondo una delle persone a conoscenza degli sviluppi.

Un portavoce di Bragg mercoledì ha confermato le dimissioni di Dunne e Pomerantz, che stavano supervisionando un team di circa 25 avvocati, paralegali e analisti, ma ha rifiutato di dire perché se ne sono andati.

“Siamo grati per il loro servizio”, ha detto La portavoce di Bragg, Danielle Filson, ha aggiunto che l’indagine su Trump e le sue pratiche commerciali “è in corso”.

Il procuratore generale di New York Letitia James (D), che ha un’indagine civile attiva e parallela sulle pratiche commerciali di Trump, potrebbe procedere da solo con una causa civile, ha affermato una persona che ha familiarità con la situazione. Ma l’ufficio di James ha anche collaborato con Bragg nelle indagini penali. Mercoledì, la portavoce di James Delaney Kempner ha affermato che l’indagine penale congiunta “è in corso e c’è una squadra solida che ci sta lavorando”.

Pomerantz, un ex procuratore federale che stava lavorando al caso Trump senza ricevere uno stipendio, ha confermato la sua partenza ma ha rifiutato di commentare ulteriormente. Non è stato possibile contattare Dunne, che fungeva da consigliere generale di Vance, per un commento. Vance, che ora è uno studio privato, ha rifiutato di commentare le dimissioni, che sono state riportate per la prima volta dal New York Times.

Trump e i suoi avvocati hanno ripetutamente negato qualsiasi illecito. Un membro del team legale di Trump, Ron Fischetti, ha previsto mercoledì che la partenza dei due pubblici ministeri “significherà che le indagini del procuratore distrettuale si fermeranno”.

Alan Futerfas, un avvocato che rappresenta la Trump Organization in materia penale, ha rifiutato di commentare. Trump non aveva rilasciato una dichiarazione entro mercoledì sera.

Jonathan O’Connell del Post spiega cosa succede dopo per la famiglia Trump nell’indagine civile del procuratore generale di New York Letitia James. (Mahlia Posey/The Washington Post)

Se il procedimento penale a Manhattan non dovesse produrre alcun caso contro Trump, non sarebbe la fine dei suoi guai legali. Un pubblico ministero in Georgia sta valutando se ha commesso crimini spingendo i funzionari delle elezioni statali a ribaltare i risultati della vittoria alle elezioni del 2020 di Joe Biden.

Anche il procuratore distrettuale della contea di Westchester nella periferia di New York sta esaminando gli affari di Trump e ha citato in giudizio documenti relativi a uno dei club di golf di Trump lì.

Nell’indagine di Manhattan, l’amministrazione di Vance non si è affrettata a chiedere un atto d’accusa entro la fine del 2021, ritenendo che Bragg – che avrebbe ereditato il caso – dovrebbe gestire la conclusione del processo del gran giurì, ha detto una delle persone che hanno familiarità con il pensiero di Vance.

Dunne e Pomerantz si aspettavano che il supporto per un atto d’accusa sarebbe stato trasferito all’amministrazione di Bragg, ha detto la persona.

Un’altra persona informata sul caso ha detto che Bragg e James avevano un buon rapporto mentre portavano avanti la loro indagine congiunta. Ma una seconda persona a conoscenza della situazione ha detto che l’ufficio di James a volte voleva ancora prendere una virata più aggressiva durante le indagini.

L’indagine dell’ufficio del procuratore distrettuale è rimasta in sospeso per almeno un mese dopo che Bragg non è riuscito a comunicare un senso dell’orientamento, secondo un’altra persona a conoscenza della situazione. Dunne e Pomerantz stavano diventando sempre più frustrati, ha detto questa persona.

Da quando è entrato in carica all’inizio di gennaio, Bragg è stato in gran parte consumato da discussioni, incontri e apparizioni pubbliche sul suo controverso memo “Day One”, che dettava una serie di politiche indulgenti sulle decisioni di addebito e sulla cauzione. Ha attirato il respingimento di funzionari e residenti in un momento in cui la criminalità violenta si sta intensificando, portando a un lungo sforzo per chiarire al suo staff e al pubblico cosa significasse il memorandum.

L’indagine del procuratore distrettuale sulle pratiche commerciali di Trump è iniziata nel 2019 e includeva una lunga battaglia legale che ha portato alla sentenza della Corte Suprema che le dichiarazioni dei redditi personali e aziendali di Trump devono essere consegnate, in conformità con un mandato di comparizione alla sua società di contabilità, Mazars USA.

A luglio, la Trump Organization e il suo direttore finanziario di lunga data, Allen Weisselberg, sono stati incriminati in un caso di frode fiscale durato 15 anni. Le accuse includevano un piano per frodare, cospirazione e conteggi correlati, con Weisselberg anche accusato di grande furto.

Gli avvocati della Trump Organization e di Weisselberg hanno recentemente presentato mozioni chiedendo al giudice della Corte Suprema di New York Juan Merchan di archiviare le accuse prima che il caso andasse in giudizio, cosa che potrebbe avvenire in agosto o settembre. Le mozioni affermavano che Weisselberg era semplicemente un danno collaterale nella ricerca di due democratici eletti, Vance e James, per eliminare l’ex presidente.

Gli avvocati di Weisselberg hanno anche affermato nel deposito di 140 pagine che il caso è rovinato dalla sua dipendenza da Michael Cohen per le informazioni. Cohen, un ex avvocato di Trump che ora è un critico esplicito, si è dichiarato colpevole presso la corte federale di aver condotto una campagna per violazioni finanziarie e di aver mentito al Congresso nel 2018. Ha scontato la pena detentiva per i crimini.

A Weisselberg è stata concessa l’immunità per la sua collaborazione all’indagine federale di New York che ha portato alle accuse contro Cohen. Gli avvocati di Weisselberg hanno anche affermato che il caso del procuratore distrettuale derivava da quell’indagine e l’immunità che ha ottenuto presso la corte federale dovrebbe estendersi alla questione del tribunale statale.

Bragg generalmente ha rifiutato di discutere i suoi piani per il caso Trump durante la campagna elettorale l’anno scorso, dicendo che sarebbe stato improprio per lui farlo senza avere accesso alle prove. Ha evidenziato, tuttavia, le indagini civili sui rapporti d’affari di Trump in cui era stato coinvolto in precedenza come avvocato di alto livello presso l’ufficio del procuratore generale.

Da quando è iniziato il suo mandato, è stato anche a bocca chiusa, come è consuetudine per un pubblico ministero riguardo a un’indagine aperta.

James, al contrario, ha ripetutamente promesso in apparizioni pubbliche di esaminare potenziali attività illegali negli affari di Trump. È stata criticata da Trump e dai suoi alleati per aver promesso come candidata di perseguire l’ex presidente.

Da quando si è unito ufficialmente al procedimento penale del procuratore distrettuale, James ha rifiutato di parlare pubblicamente di questa questione in particolare. Ma ha rilasciato una grande quantità di informazioni pubbliche sulla sua causa civile, che copre gran parte dello stesso argomento. La scorsa settimana, un giudice della Corte Suprema di New York ha ordinato a Trump e a due dei suoi figli adulti – Ivanka e Donald Jr. – di sedere per una testimonianza giurata nella causa civile nelle prossime settimane.

La famiglia Trump dovrebbe appellarsi contro tale sentenza, probabilmente per sostenere, tra le altre cose, che James potrebbe usare ingiustamente ciò che dicono contro di loro nel procedimento penale.

Nell’indagine penale, Pomerantz stava ancora intervistando testimoni fino a questo mese. A febbraio 2, ha parlato per un’ora con Jonathan Greenberg, un ex reporter della rivista Forbes che per diversi anni ha compilato l’elenco della rivista delle persone più ricche della nazione, un elenco in cui Trump era molto ansioso di essere.

È stato per quelle storie che Trump ha chiamato Greenberg fingendo di essere “John Barron”, un rappresentante delle pubbliche relazioni per lo sviluppatore. Nel loro febbraio 2, Greenberg ha detto, Pomerantz “fammi sapere che si stava preparando a presentare il suo caso migliore” ai suoi superiori.

“Ha detto che era nel round finale e che dovevano dimostrare l’intenzione”, ha ricordato Greenberg in un’intervista mercoledì. “Ha detto: ‘Dobbiamo dimostrare che Trump non stava solo bevendo il suo Kool-Aid'” quando la sua azienda ha detto ai prestatori che aveva beni che erano molto più di quelli che possedeva effettivamente.

Greenberg ha detto che il pubblico ministero gli ha detto che la parte difficile di ottenere il via libera per andare avanti con un’accusa contro Trump era trovare prove che dimostrassero che Trump “non stava solo soffiando fumo come tattica di marketing, ma stava mentendo e sapendo di dire bugie.”

Dawsey ha riferito da Washington. Marc Fisher ha contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment