I pericolosi temporali del Texas danno il via all’epidemia di maltempo nel sud

“Diversi tornado, incluso il potenziale per alcuni forti tornado, insieme a grandinate molto forti e venti dannosi sono previsti da questo pomeriggio a stasera, specialmente attraverso parti del Texas centro-orientale nella Louisiana occidentale”, scrive il National Weather Service Storm Prediction Center.

Un tornado è in vigore per gran parte del Texas orientale da circa Dallas a San Antonio fino alle 22:00 di lunedì, colpendo quasi 14 milioni di persone.

Martedì, un rischio acuto di forti temporali si sposta nel profondo sud. Lo Storm Prediction Center avverte che “un focolaio regionale di maltempo, incluso il potenziale di forti tornado, è possibile”.

Entro mercoledì, le tempeste entreranno nelle previsioni per parti del sud-est e del medio Atlantico meridionale. Mentre il rischio di maltempo dovrebbe diminuire, alcuni tornado saranno ancora possibili.

In mezzo alla minaccia di un temporale dannoso arriva un altrettanto formidabile pericolo di inondazione. Parti del Texas e della Louisiana possono aspettarsi inondazioni improvvise sparse e piogge eccessive lunedì, con quel pericolo che si espanderà martedì attraverso Mississippi, Alabama e Georgia occidentale. Alcuni posti potrebbero vedere più di cinque pollici di pioggia.

L’evento di più giorni segna il primo classico episodio di maltempo primaverile del 2022, ma i modelli meteorologici generali favoriscono un clima attivo continuo. Un altro ciclo di temporali da forti a violenti potrebbe entrare nell’equazione per completare il mese.

Un lobo di aria fredda, bassa pressione e rotazione ad alta quota – noto come “onde corte” – viene espulso a est sulle pianure meridionali. L’aria fredda che lavora su aria mite e umida vicino al suolo creerà un’atmosfera “instabile” che consente la risalita di sacche d’aria superficiale.

A livello del suolo, una superficie bassa sta spingendo attraverso il sud del Texas Panhandle e Hill Country. Il vortice in senso antiorario della bassa sta inducendo venti meridionali davanti a sé e trascinando un filamento d’aria del Golfo del Messico. Ciò alimenterà i temporali.

Quelle tempeste scoppieranno lungo una “linea asciutta”, il bordo d’attacco dell’aria arida dal sud-ovest del deserto che invade l’aria gonfiata a est. Un forte calo nella corrente a getto, nel frattempo, sta aumentando il wind shear, o un cambio di velocità/direzione del vento con l’altezza. Ciò consentirà alle tempeste di girare, diventando supercelle rotanti.

Lunedì pericoloso in Texas

Un rischio di maltempo di livello 4 su 5 è all’altezza di una zona a rischio nel Texas centro-orientale e include Austin e College Station. Intorno ad esso, un rischio di livello 3 su 5 include Houston e Dallas. Un “lieve rischio” più ampio è per San Antonio e Wichita Falls.

Sebbene i temporali mattutini possano aver inghiottito parte dell’instabilità, o carburante, per i temporali pomeridiani, c’è ancora molto per supportare il rapido sviluppo di temporali lungo e ad ovest dell’Interstate 35 tra appena a sud di Dallas e vicino a San Antonio fino a lunedì notte.

“Un paio di supercelle a binario più lungo potrebbero avviarsi in alcune parti del centro del Texas nel tardo pomeriggio e spostarsi verso nord-est, ponendo una minaccia di tornado e grandinate molto grandi, con un paio di forti tornado possibili”, scrive lo Storm Prediction Center.

Il pendolarismo serale potrebbe essere seriamente interrotto da temporali con venti distruttivi, grandine più grandi delle palline da golf e forse alcuni tornado si muovono verso est.

Il rischio di tornado sarà massimizzato con eventuali tempeste che possono rimanere isolate e separate dalle cellule vicine. Questo sarà molto probabilmente all’inizio del ciclo di vita delle tempeste. Successivamente, si fonderanno in una linea di burrasca durante la notte con un continuo rischio di vento e tornado mentre il maltempo si sposta nel profondo sud.

Probabili tempeste distruttive nel profondo sud martedì

Martedì è previsto un rischio di maltempo di livello 4 su 5. Nella zona rossa ci sono Baton Rouge e Jackson, Hattiesburg, Pearl e Clinton, Miss. New Orleans e Lake Charles, La., sono a rischio aumentato di livello 3.

Un gruppo di temporali uscirà dal Texas e passerà sul fiume Sabine al confine con la Louisiana verso l’alba. Le tempeste potrebbero essersi congelate in un QLCS, o “sistema convettivo quasi lineare”, a quel punto. Questa è una linea di burrasca con circolazioni incorporate. Sono probabili venti in linea retta dannosi e alcuni tornado che colpiscono rapidamente.

La copertura nuvolosa che precede la parte anteriore inibirà il riscaldamento diurno e l’accumulo di instabilità, ma il taglio estremo consentirà a eventuali tempeste di ruotare.

Con il passare del giorno, quella linea di burrasca avanzerà verso est. Prima di esso, l’avvezione di aria calda, o un nastro trasportatore di aria calda da sud, può provocare supercelle ampiamente sparse che sono temporali rotanti. Quelli avranno il maggior rischio di tornado significativi, alcuni dei quali potrebbero rimanere a terra per un periodo prolungato. Alcune aree possono avere più casi di maltempo, con una o due supercelle e poi la linea di burrasca.

“Devo avere un piano per uscire dal tuo [manufactured] a casa e raggiungi un riparo PRIMA che venga emesso l’allarme tornado ” ha twittato Stephen Strader, un ricercatore sui rischi dell’Università di Villanova che ha pubblicato una ricerca sulle comunità vulnerabili alle intemperie. “Conosci le posizioni del tuo rifugio. Avere una radio meteorologica per svegliarsi quando dormi.”

Entro la metà della settimana, le tempeste si diffonderanno nel sud-est. Un’ampia fascia dalla Florida Panhandle attraverso la Georgia, la Carolina e la Virginia meridionale si ritroveranno nel “settore caldo” dell’avvicinarsi della bassa pressione davanti al fronte. Raleigh, Charlotte, Wilmington, Charleston, Savannah, Atlanta e Tallahassee sono inclusi in un leggero rischio di livello 2 su 5. Sono possibili sporadiche raffiche di vento, grandinate isolate e qualche tornado.

Oltre alla minaccia del tornado, anche le inondazioni improvvise diventeranno un pericolo sempre più forte con l’evolversi del periodo di tempesta di più giorni.

Gran parte del centro-sud e del profondo sud finirà con una pioggia diffusa da 2 a 4 pollici, con un tiro esterno isolato per un totale di sei pollici. Il Texas orientale, la Louisiana settentrionale, l’Arkansa meridionale, il Tennessee occidentale e il Mississippi settentrionale e l’Alabama hanno la possibilità migliore per alcune inondazioni.

Il National Weather Service ha tracciato zone a rischio moderato lunedì e martedì per quelle aree, scrivendo “saranno certamente possibili accumuli da 3 a 6 pollici, con anche importi più elevati molto isolati”.

Le precipitazioni potrebbero provocare inondazioni urbane e di piccoli corsi d’acqua e, con tassi di precipitazione elevati, causare anche alcune sacche di inondazioni improvvise.

Leave a Comment