I legislatori dello Utah si incontreranno venerdì per scavalcare il governatore. Il veto di Cox sul disegno di legge per vietare le ragazze transgender negli sport scolastici femminili

Martedì i leader legislativi dello Utah hanno annunciato il loro piano di incontrarsi questo venerdì per una sessione di annullamento pochi minuti dopo il governatore. Spencer Cox ha posto il veto a un disegno di legge che impedirebbe alle ragazze transgender di partecipare a sport scolastici che corrispondono alle loro identità di genere.

In una lettera indirizzata al presidente del Senato Stuart Adams e al presidente della Camera Brad Wilson, Cox ha difeso la sua decisione di porre il veto alla proposta di legge.

“So che entrambi siete impegnati in questi stessi ideali e che abbiamo lavorato molto duramente insieme per risolvere i molti problemi che circondano la partecipazione degli studenti transgender allo sport. Sfortunatamente, HB11 ha diversi difetti fondamentali e dovrebbe essere riconsiderato”, ha scritto Cox.

Wilson, in una dichiarazione, ha detto che si aspetta che la legislatura dello Utah avrà abbastanza voti per annullare il veto di Cox.

“Il governatore Cox ha chiarito la sua intenzione di porre il veto al disegno di legge dal giorno in cui è stato approvato, quindi la sua azione oggi era prevista”, ha detto Wilson. “I membri della legislatura, compreso lo sponsor, hanno lavorato instancabilmente per più di un anno per trovare il modo migliore per affrontare una questione complessa e prevedo che avremo voti sufficienti per scavalcare il veto. In definitiva, la legislatura riconosce il valore dell’atletica femminile e i nostri membri vogliono garantire che le ragazze abbiano condizioni di parità per competere che è stato creato dal titolo IX”.

I repubblicani della Camera e del Senato hanno messo lunedì sera per discutere di un potenziale annullamento del veto. I repubblicani del Senato erano in gran parte favorevoli a tenere una sessione di annullamento del veto. Anche il caucus della Camera GOP sembrava incline a sostenere un tentativo di esclusione del veto, secondo fonti legislative.

Lo stesso giorno, Cox ha chiesto una sessione legislativa speciale sulla legalità e le questioni finanziarie dell’HB11 prevista per venerdì.

(Trent Nelson | The Salt Lake Tribune) Rep. Kera Birkeland, R-Morgan, sponsor di HB11, durante l’ultima notte della sessione legislativa dello Utah il 4 marzo.

Una tempistica accelerata in vista delle convenzioni

I legislatori possono avere in mente le elezioni agendo rapidamente. Quando l’HB11 è passato alle ultime ore della sessione del 2022, il supporto era al di sotto della soglia dei due terzi necessaria per scavalcare con successo il veto di Cox. Tuttavia, molti repubblicani legislativi stanno affrontando una forte concorrenza nelle loro offerte di rielezione e quegli oppositori stanno usando HB11 contro di loro. Sabato iniziano le convenzioni della contea. Un venerdì annullato il veto di Cox neutralizzerebbe la questione come cuneo della campagna.

Rappresentante di Stato Kera Birkeland, R-Morgan, che ha sponsorizzato HB11, martedì si è detta delusa dal veto di Cox al disegno di legge e ha detto che sperava che la legislatura dello Utah avrebbe continuato a lottare per gli sport femminili.

“Le ragazze delle scuole superiori in tutto lo stato hanno espresso le loro preoccupazioni e dobbiamo ascoltarle. Lo sport è la loro opportunità per superare gli ostacoli e rompere le barriere. Ma per farlo, hanno bisogno di condizioni di gioco eque”, ha detto in una nota.

Durante l’ultimo giorno della sessione legislativa all’inizio di questo mese, McCay ha presentato un emendamento dell’ultimo minuto al disegno di legge che mirava a impedire alle ragazze transgender di partecipare agli sport scolastici femminili. Dopo l’approvazione del disegno di legge modificato in entrambe le camere, Cox ha immediatamente promesso di porre il veto, adducendo che la legislazione proposta non era stata oggetto di un dibattito adeguato.

(Trent Nelson | The Salt Lake Tribune) Il sen. Daniel McCay, R-Riverton, durante il dibattito sull’HB11 al Senato dello Utah venerdì 4 marzo.

“È importante notare che un divieto totale non è mai stato discusso, mai contemplato, mai discusso e non ha mai ricevuto alcun contributo pubblico prima che il legislatore abbia approvato il disegno di legge la 45a e ultima notte della sessione. Per questo motivo, molti legislatori che avrebbero altrimenti sostenuto la politica si sono sentiti in dovere di votare contro di essa”, ha affermato Cox nella sua lettera.

McCay ha affermato di ritenere che la Camera e il Senato possano trovare ciascuno quattro voti da capovolgere per ottenere il sostegno della maggioranza dei due terzi richiesto per annullare il veto di Cox sull’HB11.

Cox sul suo veto: la legge colpisce solo quattro bambini su 75.000 atleti

Durante una conferenza stampa la scorsa settimana, Cox ha affermato che il divieto di un atleta transgender aprirebbe lo stato al contenzioso, aggiungendo che una battaglia legale potrebbe potenzialmente mandare in bancarotta la Utah High School Activities Association. Si preoccupava anche del fatto che il disegno di legge non menzionasse il risarcimento per i distretti scolastici o la Utah High School Activities Association nel caso in cui fossero stati citati in giudizio per un divieto.

Dave Spatafore, un lobbista della Utah High School Activities Association, che rappresenta 160 scuole superiori dello stato, ha affermato che l’organizzazione rimane neutrale riguardo al disegno di legge. Tuttavia, se la legislazione passa e l’organizzazione viene citata in giudizio per il divieto, Spatafore ha detto che vorrebbe che il legislatore “ci indennizzasse e pagasse tutte le nostre spese legali”.

Troy Williams, direttore esecutivo di Equality Utah, ha elogiato il “coraggio morale” di Cox per porre il veto a HB11. Ha detto che si aspettava che i leader legislativi alla Camera e al Senato avrebbero “torciato le armi e obbligato alla conformità” per ottenere i voti necessari.

“Siamo rattristati nel vedere il fanatismo della legislatura dello Utah ignorare”, ha detto Williams. “Questo override non riguarda la protezione degli sport femminili. Si tratta di proteggere i seggi politici dei legislatori dagli estremisti all’interno del loro stesso partito”.

(Rachel Rydalch | The Salt Lake Tribune) Gov. Spencer Cox parla di HB11 durante una conferenza stampa venerdì 4 marzo. Cox ha posto il veto al disegno di legge, che il legislatore sta pianificando di annullare.

Cox ha affermato che dei quasi 75.000 atleti che partecipano agli sport scolastici dello Utah, quattro sono registrati come bambini transgender, inclusa una ragazza transgender.

“Tutta questa isteria, tutto questo dibattito, tutti questi sentimenti feriti servono a discriminare quattro bambini dello Utah che vogliono solo fare sport con i loro amici”, ha detto Williams. “È indicibilmente crudele.”

Cox ha fatto eco ai sentimenti di Williams sulla creazione di un divieto per quattro studenti transgender. Nella lettera indirizzata ai leader legislativi, Cox ha citato uno studio su come l’86% dei giovani transgender avesse denunciato un’ideazione suicidaria e come più della metà avesse tentato il suicidio.

“Quattro bambini e solo uno di loro fa sport per ragazze. Ecco di cosa si tratta. Quattro ragazzi che non stanno dominando o vincendo trofei o prendendo borse di studio. Quattro bambini che stanno solo cercando di trovare degli amici e si sentono parte di qualcosa. Quattro ragazzi che cercano di sopravvivere ogni giorno”, ha scritto. “Voglio che vivano. Tutta la ricerca mostra che anche una piccola accettazione e connessione può ridurre significativamente il suicidio … Se si verifica un veto, spero che possiamo lavorare per trovare modi per mostrare a questi quattro ragazzi che li amiamo e che hanno un posto nel nostro stato. “

.

Leave a Comment