I Knicks usano un attacco bilanciato, sbarramento da 3 punti per affondare gli Hornet

CHARLOTTE, NC — È troppo poco e troppo tardi, ma i Knicks hanno messo in scena una serata perfetta allo Spectrum Center con una miscela di produttori giovani e meno giovani.

Mentre la guardia veterana Evan Fournier ha stabilito un record di franchigia per la maggior parte dei 3 punti in una stagione, battendo il segno di John Starks, i giovani dei Knicks sono stati impressionanti, RJ Barrett è stato efficiente e mercoledì hanno sconfitto gli Hornets dall’inizio alla fine, 121-106.

E lo hanno fatto senza due terzi della loro zona d’attacco titolare di Julius Randle (dolore al quadricipite) e Mitchell Robinson (mal di schiena), il che è significativo.

I Knicks non hanno perso un colpo e hanno affondato 20 triple, quattro del loro record di franchigia, entusiasmando un grande contingente di fan dei Knicks nell’arena.

“Abbiamo giocato molto duro e molto altruista”, ha detto Tom Thibodeau. “Pensavo che fosse uno dei nostri migliori giochi dell’anno, in molte aree diverse.”

Obi Toppin, la loro scelta della lotteria 2020, riempita come ala grande, ha segnato 10 punti nel primo quarto e ha concluso con 18 punti, 11 rimbalzi e sei assist, coronati da uno slam alley-oop a 2:00 dalla fine.

RJ Barrett, che ha segnato 30 punti, fa una mossa durante la vittoria per 121-106 dei Knicks sugli Hornets.
USA OGGI Sport

Barrett, che aveva tirato il 39 percento nelle ultime 12 partite, ha avuto una serata efficiente di 30 punti su 10 su 19 realizzando 7 su 8 tiri liberi.

“Quando entriamo nella vernice e nello spray [share the ball] e fare le giocate giuste, me compreso, è difficile da proteggere”, ha detto Barrett. “Abbiamo giocato bene dall’inizio alla fine. È stato un basket bellissimo, fantastico ed è stato divertente farne parte.”

Anche il centro esordiente Jericho Sims, al suo primo inizio in carriera, è stato un filo rosso con tre canestri intorno al bordo all’inizio che hanno dato un tono quando i Knicks hanno costruito un vantaggio di 19 punti nel primo tempo.

Il playmaker esordiente Miles McBride ha tirato in due da tre punti e ha giocato una partita inebriante muovendo la palla in modo nitido.

La forza dei Knicks in questa stagione è la profondità e lo ha mostrato mercoledì contro un club degli Hornets (37-36) che aveva vinto cinque vittorie consecutive ed era al nono posto nell’est.

“Il lato positivo quando sei a corto di personale in questo modo è che i tuoi ragazzi hanno l’opportunità di giocare e stanno imparando e crescendo”, ha detto Thibodeau. “Spesso, è così che un ragazzo va in questo campionato. L’importante per noi è giocare a basket vincente. Gioca nel modo giusto, gioca duro. Gioca disinteressato, gioca insieme”

Obi Toppin sbatte una casa durante la vittoria dei Knicks.
Obi Toppin sbatte una casa durante la vittoria dei Knicks.
NBAE tramite Getty Images

Fournier, che ha chiuso con 12 punti, tutti su 3, aveva bisogno di tre da 3 punti per pareggiare Starks e ha segnato alla fine del primo tempo. Con gli Hornets che hanno ridotto il vantaggio di 19 punti dei Knicks a sei nel terzo, il canestro da record di Fournier – il suo 218esimo 3 della stagione – è arrivato dall’ala sinistra e ha portato i Knicks a nove punti con 1:38 dalla fine.

I Knicks hanno conquistato una stagione perdente martedì con la sconfitta contro gli Hawks, ma la loro vittoria per rimbalzo li ha portati sul 31-42 con nove partite rimaste. Sono 5 partite e mezzo dietro gli Hawks per il 10° posto e l’ultimo posto nel torneo play-in.

“E ‘come agrodolce”, ha detto Fournier. “Sono orgoglioso, felice di questo. Allo stesso tempo, è uno sport di squadra. Vuoi avere più successo.”

Toppin, che ha lottato per ottenere tempo di gioco dietro Randle, è stato attivo e produttivo. Nel minuto di apertura ha preso un lungo feed per una schiacciata contropiede e ha realizzato i suoi primi quattro tiri, inclusa una tripla.

San Pietro
Miles McBride
PAPÀ

“Ha fatto una serie di buone giocate: correre sul pavimento, spostarlo da un lato all’altro, sparare quando era aperto, guidarlo, fare il passaggio extra”, ha detto Thibodeau. “Ha avuto un grande gioco da terra e penso che ci abbia aiutato moltissimo.”

I Knicks erano in vantaggio 40-24 dopo il primo quarto. Taj Gibson, che ha migliorato il suo tiro da 3 punti, è uscito dalla panchina e ha segnato due 3 punti consecutivi e i Knicks sono saliti di 19 punti all’inizio del secondo quarto.

“Mi sono sentito bene oggi”, ha detto Toppin, che martedì era in difficoltà contro gli Hawks quando ha iniziato anche per Randle. “Sapevamo di essere appena usciti dalla sconfitta contro l’Atlanta, sapevamo che dovevamo riprenderci e portare molta energia in questo gioco, molta positività e divertirci e giocare il nostro gioco. Mi sentivo come se l’avessimo fatto tutti oggi”.

“Penso che nel primo tempo abbiamo avuto circa 19 assist. Stavamo muovendo la palla, ottenendo tiri aperti, trovando l’uomo aperto. È stato semplicemente divertente giocare in quel modo, essere là fuori a giocare con molta gioia e condividere il basket.”

Non ci sono state abbastanza notti del genere.

.

Leave a Comment