I Knicks cercano di rompere la tendenza in cambio della lotteria del Draft NBA

Il CEO di MSG, James Dolan, ha vissuto un’esperienza esaltante negli ultimi giorni osservando l’altra sua squadra del Garden, i Rangers, tappa dopo gara per tornare da uno svantaggio di 3-1 e passare al secondo turno dei playoff della Stanley Cup.

Una manciata di Knicks erano in gara 7, inclusi l’allenatore Tom Thibodeau e Immanuel Quickley, e forse un futuro in Donovan Mitchell.

A Dolan piacerebbe se un po’ della fortuna di quei Rangers potesse riversarsi martedì sulle palline da ping pong che rotoleranno a Chicago quando i Knicks parteciperanno di nuovo alla lotteria del Draft NBA.

Dopo una tanto necessaria pausa di un anno, i Knicks sono tornati al tavolo delle consolazioni, questa volta con l’alto dirigente William Wesley seduto sul palco per rappresentare la triste franchigia.

Per una squadra con la percentuale di vincita combinata più bassa nelle ultime 21 stagioni, i Knicks sono stati seduti alla loro quota di lotterie.

Con il ritardo dei Knicks (12-11 dopo la pausa All-Star), hanno peggiorato le loro probabilità per la prima scelta quando hanno finito 37-45 per guadagnare l’undicesima testa di serie.

William Wesley, a sinistra, e Leon Rose
Charles Wenzelberg/New York Post

La forte probabilità rimane a 11. Ma il lato positivo è che i Knicks potrebbero essere dovuti dopo non essere riusciti a salire alla lotteria da quando hanno vinto l’epico primo evento “busta congelata” nel 1985.

“La maledizione di Patrick Ewing” sarà finalmente spezzata? Anche Ewing, seduto sul palco nel 2019, non è riuscito a togliere i Knicks dal loro schneid della lotteria quando sono caduti dal n. 2 al n. 3.

Con l’undicesima testa di serie, i Knicks hanno il 2% di possibilità di vincere la prima scelta assoluta con fonti che indicano l’attaccante Auburn Jabari Smith come il giocatore che gli è piaciuto di più durante la stagione del college.

I Knicks hanno una probabilità del 9,4% di ottenere una delle prime quattro scelte e l’elegante guardia combinata Jaden Ivey di Purdue sarebbe in cima alla loro lista se scegliessero dal secondo al quarto. Molto probabilmente i Knicks non saliranno affatto. Hanno il 77,6% di rimanere a 11 e una probabilità del 12,6% di scendere a 12.

Wesley, un dirigente chiave che si ritiene abbia la maggiore influenza sul presidente Leon Rose, ha viaggiato in quasi tutte le partite in trasferta in questa stagione. Spesso può animarsi in disparte quando le cose vanno male. Sarà interessante vedere la sua reazione se i Knicks scivolano al numero 12.

Le prospettive intriganti disponibili nella gamma 11 includono il versatile ala piccola Jeremy Sochan del Baylor, la guardia tiratrice a due vie Johnny Davis del Wisconsin e l’ala Bennedict Mathurin dell’Arizona.

Quando Rose e Wesley sono coinvolti e con i loro legami con John Calipari, tutti gli occhi sono puntati sui giocatori del Kentucky, quindi il playmaker TyTy Washington e la guardia tiratrice Shaedon Sharpe non possono essere esclusi. Sharpe non ha giocato per il Kentucky poiché si è unito durante l’anno scolastico e ha optato per il progetto.

I Knicks hanno bisogno di un vero playmaker e il progetto è leggero in quel reparto. Il miglior playmaker disponibile non ha giocato al college: Dyson Daniels della G-League Ignite.

Un’altra prospettiva affascinante è il centro di Memphis Jalen Duren, ma le fonti ritengono che sarà troppo un progetto per Thibodeau per firmare.

Dopo la lotteria, il sorteggio della mietitrebbia si terrà a Chicago, dove alcuni giocatori mettono in scena i giochi, ma i migliori ragazzi della lotteria normalmente effettuano solo misurazioni e interviste con i club. Thibodeau è rimasto colpito dalla guardia tiratrice Quentin Grimes alla mietitrebbia dell’anno scorso e i Knicks lo hanno preso a 25 anni dopo essere stato scambiato.

I Knicks avranno un grosso contingente a Chicago, ma Rose probabilmente non parlerà con i media. Non parla con la stampa da settembre. L’ex agente ha rilasciato un’intervista di fine stagione alla rete MSG gestita da Garden e non gli è stato chiesto della prossima bozza.

.

Leave a Comment