I gruppi di difesa delle donne tacciono sul dominio della nuotatrice transgender Lia Thomas ai campionati NCAA

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Mentre la controversia continua a crescere attorno al dominio dell’atleta collegiale maschile biologico Lia Thomas alla competizione di nuoto femminile della NCAA la scorsa settimana, i gruppi femminili di spicco sono rimasti in gran parte silenziosi.

Fox News Digital ha contattato la Women’s Sports Foundation, la Black Women in Sport Foundation, la National Organization for Women, Champion Women e altri gruppi di difesa per le loro opinioni sul recente dominio dell’atleta transgender nelle gare contro le femmine biologiche.

Nessuna delle organizzazioni ha risposto alla richiesta di commento di Fox News Digital.

LIA THOMAS PAREGGIA PER IL QUINTO IN 200 FREESTYLE, VIENE IGNORATO DAI CONCORRENTI MENTRE ESCI DAL PISCINA

I gruppi di difesa delle donne sono bloccati in una situazione di alta pressione poiché sono costretti a fare i conti con il sostegno alle donne nello sport con il loro dichiarato sostegno alle donne transgender.

Sul suo sito web, la Women’s Sports Foundation delinea la sua posizione sugli atleti transgender dicendo: “La Women’s Sports Foundation sostiene il diritto di tutte le atlete, comprese quelle transgender, di partecipare a competizioni atletiche che siano giuste, equa e rispettose per tutti”. Tuttavia, il gruppo non ha risposto a un’indagine sul caso di Thomas quando è stato interrogato da Fox News Digital.

La nuotatrice dell’Università della Pennsylvania Lia Thomas sorride sul podio dopo aver vinto i 500 stile libero durante i Campionati di nuoto e immersioni femminili della Ivy League 2022 a Blodgett Pool il 22 febbraio 17, 2022, a Cambridge, Massachusetts.
(Kathryn Riley/Getty Images)

I critici sostengono che a Thomas non dovrebbe essere consentito competere contro le donne a causa dei vantaggi fisici che affermano che i maschi biologici hanno rispetto alle nuotatrici.

D’altra parte, i sostenitori affermano che Thomas dovrebbe essere in grado di competere perché l’atleta è in transizione e si identifica come una donna. Sottolineano anche il fatto che la NCAA ha permesso a Thomas di competere.

La donna transgender Lia Thomas (L) dell'Università della Pennsylvania sale sul podio dopo aver vinto lo stile libero di 500 yard mentre altre medagliate (LR) Emma Weyant, Erica Sullivan e Brooke Forde posano per una foto alla NCAA Division I Women's Swimming and Diving Campionato il 17 marzo 2022 ad Atlanta, in Georgia.

La donna transgender Lia Thomas (L) dell’Università della Pennsylvania sale sul podio dopo aver vinto lo stile libero di 500 yard mentre altre medagliate (LR) Emma Weyant, Erica Sullivan e Brooke Forde posano per una foto alla NCAA Division I Women’s Swimming and Diving Campionato il 17 marzo 2022 ad Atlanta, in Georgia.
(Justin Casterline/Getty Images)

“Stiamo guardando la morte degli sport femminili davanti ai nostri occhi in nome di un senso di equità fuori luogo”, ha detto a Fox News Digital Gina Ciarcia, madre di cinque figli che si candida per il Congresso nel 7° distretto congressuale della Virginia.

“Le atlete stanno guardando il loro duro lavoro e i loro sogni per tutta la vita strappati via da maschi biologici che non hanno abbastanza talento per essere competitivi negli sport maschili”, ha continuato.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Inoltre, un gruppo di donne che ha protestato al di fuori delle donne Campionati NCAA di nuoto la scorsa settimana ha detto a Fox News Digital che si sono “allontanati” dal Partito Democratico e credono che lo abbiano fatto anche molti altri.

Lia Thomas ha segnato un tempo vincente di 4:34.06.

Lia Thomas ha segnato un tempo vincente di 4:34.06.
(Penn atletica leggera)

“Ero storicamente liberale. Direi che ora sono politicamente senzatetto perché non credo che ai Democratici importi delle donne e delle ragazze”, ha detto a Fox News Digital un’attivista del gruppo Save Women’s Sports.

Il gruppo di difesa delle donne non è d’accordo con la spinta dei Democratici a includere i maschi biologici nelle attività delle donne e di stanza fuori dal centro atletico della Georgia Tech per protestare Tommaso in competizione nei campionati di nuoto e tuffi femminili della NCAA la scorsa settimana.

Tyler O’Neil, Teny Sahakian e Matt Wall di Fox News hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment