I giovani dei Knicks si scatenano per scatenare la vittoria in rimonta sugli Heat

MIAMI — Decine di newyorkesi si riversano nel sud della Florida a marzo per le vacanze di primavera per divertirsi e venerdì sera i giovani dei Knicks si sono divertiti moltissimo.

Dopo tre quarti davvero noiosi, con i Knicks dietro i potenti Heat di 15 punti, hanno iniziato a dare una festa – con Immanuel Quickley e i debuttanti Miles McBride, Quentin Grimes e Jericho Sims alla vita di quella festa.

Non era Saint Peter’s, ma era abbastanza buono quando i Knicks si sono mobilitati per stordire il primo posto Heat, 111-103, alla FTX Arena. I Knicks (32-42) hanno vinto la loro seconda partita consecutiva, dopo aver bombardato gli Hornets mercoledì, e hanno chiuso a meno di cinque partite dal 10° posto di Atlanta nella Eastern Conference con otto da giocare.

Quickley è esploso per 23 punti, 20 nel periodo finale, e ha suggellato la vittoria con sei tiri liberi consecutivi. Ha segnato la prima vittoria dell’allenatore Tom Thibodeau su Miami da quando è diventato capo allenatore dei Knicks la scorsa stagione. Era 0-5 entrando nel concorso.

Dopo il quarto quarto 38-15, Quickley è entrato nella stanza delle interviste in tonalità scure, in modo abbastanza appropriato.

Immanuel Quickley (5) festeggia con Miles McBride (2).
NBAE tramite Getty Images

“Sono dove vogliamo essere: in cima all’est”, ha detto Quickley. “Esci qui contro una grande squadra e ottenere una grande vittoria, questo è quello che siamo in grado di fare. Giocare velocemente, giocare gratis, ecco dove siamo in vantaggio. Ci piace giocare in vantaggio ma se siamo in svantaggio cerchiamo di non farci prendere dal panico”.

Dopo i 3 punti consecutivi di Grimes, uno messo a segno su un rimbalzo offensivo di Sims, i Knicks hanno preso il comando – il primo dall’inizio del primo quarto – sul 97-94 a 4:55 dalla fine. Il contingente di fan dei Knicks, un tempo tranquillo, ha emesso un grande ruggito nell’arena del centro di Miami.

Durante la loro corsa, McBride ha bloccato il tiro della guardia stellare degli Heat Kyle Lowry e ha corso per un layup per portare i Knicks sul 92-89. Erano sotto 88-73 entrando nel quarto gol. La difesa di McBride contro Lowry, uno dei suoi idoli, era critica.

“Questo è stato enorme – ovviamente non è stato facile, sono il numero 1 per una ragione”, ha detto McBride. “Il loro attacco è ben gestito. Potrebbero essere diventati un po’ rilassati. Ne abbiamo approfittato e Quick ha fatto il suo”.

Immanuel Quickley ha concluso con un record di 23 punti.
Immanuel Quickley ha concluso con un record di 23 punti.
NBAE tramite Getty Images

Thibodeau ha elogiato la sua migliore guardia difensiva.

“Non è una copertura facile, a causa della sua capacità di tirare, ma anche della sua capacità di disegnare falli”, ha detto Thibodeau. “Ha inventato il grande rimbalzo nel traffico. Quelle sono giocate di tipo vincente. E quindi, è fantastico”.

I Knicks hanno fatto la maggior parte del loro grande aumento del quarto quarto con RJ Barrett in panchina nel mezzo di una notte difficile (5 su 17, 18 punti) e Julius Randle fuori per la terza partita consecutiva con un quadricipite dolorante. Anche Evan Fournier è rimasto seduto per l’intero quarto quarto dopo una serata di tiro scadente (2 su 11).

Thibodeau ha aggiunto una strana svolta alla sua conferenza stampa quando ha detto che è stanco di essere visto dai media e dai social media in questa stagione come titolare contro la panchina, giovane contro vecchio.

Obi Toppin ha chiuso con 15 punti.
Obi Toppin ha chiuso con 15 punti.
NBAE tramite Getty Images

“È una lunga stagione”, ha detto Thibodeau dei giovani cannoni. “Hai bisogno di tutti. Ecco perché hai una panca e una profondità. La profondità è fondamentale nell’NBA di oggi.

“Erano le stesse gambe giovani che avevamo nel primo tempo. Voi ragazzi state cercando di fare il pignolo, quello. Hai bisogno di tutti nel corso di una stagione. Amiamo i nostri giovani ragazzi. Lo portano tutti i giorni. Dovrebbero portare energia. Hai bisogno di RJ, hai bisogno di Julius, hai bisogno [Mitchell Robinson]hai bisogno di Evan, hai bisogno di Alec [Burks]. Hai bisogno di tutti. È una squadra, non una cosa individuale.”

Obi Toppin ha aggiunto 15 punti per i Knicks, ma non ha fatto parte del gioco del quarto quarto, quando Taj Gibson è stato il secondo grande in campo.

Quickley ha colpito un grosso banchiere mancino portando i Knicks di quattro a 2:20 dalla fine. Quickley è entrato in contropiede dopo aver intercettato un passaggio a metà campo per dare ai Knicks un rigonfiamento di sette punti a 1:12 dalla fine.

Gli Heat hanno controllato il primo tempo, segnando 24 punti nella vernice e conducendo fino a 14 punti. Jimmy Butler di Miami ha segnato 17 dei suoi 30 punti nel primo tempo.

Robinson è tornato da un mal di schiena, ma Thibodeau ha comunque iniziato Sims, che ha segnato sei punti con sette rimbalzi ed era un record per la squadra più-17.

“La nostra grinta, la nostra tenacia, penso che l’abbiamo dimostrato molto quest’anno, essendo in grado di recuperare da grandi deficit”, ha detto Quickley.

.

Leave a Comment