I democratici respingono il GOP Sen. La “striscia” di Hawley

Lunedì, il principale democratico della commissione giudiziaria del Senato ha aperto le udienze per il candidato alla Corte Suprema Ketanji Brown Jackson respingendo gli attacchi dei repubblicani che affermavano di essere stata troppo indulgente con i “reati di pedopornografia”.

Il presidente della commissione, sen. Dick Durbin, D-Ill., ha fatto riferimento all’accusa nelle sue osservazioni di apertura. E per confutare, ha citato una fonte improbabile: Andrew McCarthy, un ex procuratore conservatore e editorialista della National Review.

Nel una serie di tweet la scorsa settimana, sen. Josh Hawley, R-Mo., ha detto di aver scoperto uno “schema allarmante quando si tratta del trattamento da parte del giudice Jackson degli autori di reati sessuali, in particolare quelli che depredano i bambini”.

“In ogni singolo caso di pedopornografia per il quale possiamo trovare documenti, il giudice Jackson ha deviato dalle linee guida federali sulle condanne a favore degli autori di pedopornografia”, ha twittato giovedì Hawley.

Il giudice Ketanji Brown Jackson, candidato alla Corte Suprema, durante la sua udienza di conferma davanti alla commissione giudiziaria del Senato lunedì. (Drew Angerer/Getty Images)

Durante la sua dichiarazione di apertura lunedì, Hawley ha elencato sette casi che coinvolgono Jackson di cui era preoccupato e ha aggiunto di essere ansioso di ascoltare la sua risposta.

“Alcuni hanno chiesto perché ho sollevato queste domande prima dell’udienza, perché non aspettare fino all’udienza e lanciarle sul giudice Jackson, per così dire, e la mia risposta è molto semplice: non sono interessato a intrappolare il giudice Jackson , non sto cercando di giocare a ‘gotcha’, mi interessano le sue risposte”, ha detto Hawley.

“Perché ho scoperto nel nostro tempo insieme che era enormemente premurosa, enormemente realizzata e sospetto che abbia una visione coerente, una spiegazione e un modo di pensare che non vedo l’ora di sentire”.

Durbin ha seguito Hawley dicendo che Jackson “merita di essere ascoltato su quel tipo di accusa”. Nel comunicato finale di apertura della giornata, il sen. Marsha Blackburn, R-Tennen., ha incluso l’accusa di non aver trattato i criminali di pedopornografia in un elenco di altri attacchi al candidato.

Molteplici analisi del record di Jackson hanno concluso che la critica di Hawley nei suoi confronti era fuorviante. E l’ex procuratore federale McCarthy ha definito l’accusa del senatore del Missouri contro Jackson “infondata fino al punto di demagogia”.

Pur opponendosi alla nomina di Jackson, McCarthy ha scritto che “l’implicazione che [Jackson] ha un debole per i “reati sessuali” che “predano i bambini” perché ha argomentato contro una severa pena detentiva minima obbligatoria per la ricezione e la distribuzione di immagini pornografiche è una diffamazione”.

Parlando con i giornalisti lunedì mattina mentre si recava alla prima udienza, Hawley ha detto di voler conoscere il record di Jackson sulle condanne e sui “casi di pedopornografia, in particolare”. Gli esperti liberali hanno affermato che la sua linea di attacco fa eco alla teoria del complotto di QAnon, che accusa falsamente i Democratici di gestire circuiti di traffico sessuale di bambini.

Sen.  Josh Hawley, R-Mo., all'udienza di conferma della commissione giudiziaria del Senato sulla nomina del giudice Jackson alla Corte suprema.

Sen. Josh Hawley, R-Mo., all’udienza di conferma di Jackson. (Jonathan Ernst/Reuters)

Altri democratici durante l’audizione di lunedì, come il sen. Richard Blumenthal del Connecticut, ha anche fatto riferimento all’articolo di McCarthy.

“È probabile che io sia seguito da uno o più colleghi che hanno sollevato accuse sul tuo record che sono semplicemente infondate nei fatti e davvero irresponsabili”, ha detto Blumenthal, parlando immediatamente prima di Hawley. “Sono non provati e non dimostrabili. Sono semplicemente falsi”.

Data la maggioranza democratica al Senato, è ampiamente previsto che Jackson sostituirà il giudice liberale in pensione Stephen Breyer, un fatto riconosciuto lunedì da alcuni repubblicani. Ma deve prima farsi strada attraverso il Comitato giudiziario, che comprende diversi senatori del GOP che si pensa abbiano aspirazioni presidenziali, come Hawley e Sens. Ted Cruz del Texas e Tom Cotton dell’Arkansas.

Il Senato ha confermato Jackson alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia la scorsa estate con un voto di 53-44. Tre repubblicani all’epoca votarono per la sua conferma: Sens. Susan Collins del Maine, Lisa Murkowski dell’Alaska e Lindsey Graham della Carolina del Sud.

Graham, tuttavia, ha riferito che questa volta non sosterrà Jackson, definendo la sua nomina una vittoria per la “sinistra radicale”.

“Sen. Hawley, devi chiederle dei suoi precedenti come giudice del tribunale distrettuale. Dovresti, spero che tu lo faccia”, ha detto Graham nel suo discorso di apertura lunedì. “E vedremo cosa dice.”

Leave a Comment