I coyote dell’Arizona acquisiscono Jack McBain

Gli Arizona Coyotes hanno acquisito i diritti per il prospect center Jack McBain dal Minnesota Wild. Stanno acquisendo in cambio la scelta del secondo round dei Vancouver Canucks del 2022 dai Coyotes e si prevede che McBain firmerà a breve un contratto entry-level con l’Arizona. Il commercio era segnalato per la prima volta da Frank Seravalli di Daily Faceoff. Il nome di McBain è stato inserito per la prima volta nella conversazione sulla scadenza commerciale da Jeff Marek di Sportsnet e da allora ha fluttuato nelle voci sulla scadenza. McBain aveva chiarito che non avrebbe firmato in Minnesota, ed Elliott Friedman di Sportsnet ha riferito che Wild e il GM Bill Guerin stavano chiedendo una seconda scelta a qualsiasi parte interessata in cambio dei diritti di McBain. Hanno ottenuto il prezzo richiesto con questo scambio, poiché l’Arizona incassa in una scelta dalla sua impressionante scorta per acquisire un giocatore che molti credono sia pronto ad entrare nella NHL non appena firmerà il suo contratto.

Per i Wild, questo scambio rappresenta la possibilità di Guerin di trarre vantaggio dallo sviluppo di McBain come prospettiva del college per recuperare un po’ di valore dai suoi diritti. Come accennato in precedenza, McBain aveva comunicato a The Wild che avrebbe firmato il suo contratto entry-level altrove e, da quel momento, divenne imperativo per Guerin guadagnare qualche cosa dal detenere i diritti di McBain. In precedenti operazioni, come Zach Hyman a Toronto nel 2015, una scelta di basso valore è tutto ciò che la squadra detentrice dei diritti può ottenere in cambio, dato che la loro leva è bassa a causa della libera agenzia in sospeso del loro giocatore. Ma più recentemente, come abbiamo visto con Adamo volpe‘s scambio con i New York Rangers nel 2019, le squadre sono diventate più disposte a separarsi da risorse preziose per acquisire i diritti per firmare un potenziale cliente NCAA. Quindi, mentre i fan di Guerin e Wild potrebbero essere delusi dal fatto che McBain abbia scelto di non firmare in Minnesota, essere in grado di ottenere una scelta al secondo turno in cambio dei diritti che saranno presto scaduti di un potenziale cliente è un buon affare.

Questo commercio è anche un buon affare per l’Arizona e il GM Bill Armstrong. I Coyote hanno costruito la loro squadra attorno a un piano audace e basato sulla terra bruciata per accumulare più valore possibile a lungo termine. Hanno scambiato giocatori significativi, nel loro apice, controllati dalla squadra come Conor Ghirlanda e Christian Dvorak, e hanno anche utilizzato come arma la loro invidiabile quantità di spazio massimo per accettare i contratti indesiderati di altre squadre per il compenso del draft pick. Il risultato dei loro sforzi è stata una scuderia di imminenti scelte al draft più grandi di qualsiasi altro franchise della NHL. Per il draft 2022, prima di questo scambio, i Coyote avrebbero dovuto avere tre scelte al primo round e cinque scelte al secondo round. Ora hanno ancora tre primi round e quattro secondi round. Le scelte del secondo turno sono risorse di cui la squadra ha attualmente un’abbondanza, ma ciò che manca è il talento di qualità al centro della posizione. Scambiando per lui, è chiaro che Arizona crede che McBain sia esattamente questo, e attraverso questo scambio, i Coyote stanno sottraendo da una posizione di forza per aggiungerla a una posizione di debolezza piuttosto grave. I primi quattro giocatori al centro dei Coyote sono attualmente Travis Boyd, Riley Nash, Christian Fischere Barrett Hayton. Solo Boyd è sotto contratto per la prossima stagione. Acquisendo McBain, che ha segnato 33 punti in 24 partite la scorsa stagione per il Boston College, i Coyotes aggiungono una prospettiva di alto rialzo che è pronta a intervenire e rafforzare immediatamente la loro formazione. Potrebbe non avere gli strumenti per diventare un centro di prima linea tuttofare stellare, ma indipendentemente dal ruolo che finisce per stabilirsi nella sua acquisizione da parte dei Coyote è una mossa astuta di Armstrong per aiutare a diversificare l’immediato e lungo tempo della squadra prospettiva a termine nel mezzo.

Non capita spesso che uno scambio possa davvero soddisfare i fan di entrambe le squadre coinvolte e, data la riluttanza di McBain a firmare in Minnesota, potrebbe esserci ancora amarezza da quella parte. Ma detto questo, questo sembra uno scambio in cui entrambe le parti, date le rispettive situazioni, sembrano avere la meglio.

.

Leave a Comment