I comandanti di Washington potrebbero essersi impegnati in una condotta “illegale”, dice il Congresso a FTC

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

I comandanti di Washington e il proprietario Daniel Snyder “potrebbero essersi coinvolti in un modello di condotta finanziaria preoccupante, di lunga data e potenzialmente illegale” che avrebbe comportato la trattenuta fino a $ 5 milioni di depositi rimborsabili dagli abbonati e anche il nascondere denaro che avrebbe dovuto da condividere tra i proprietari della NFL, secondo una lettera inviata martedì dalla Commissione per la supervisione e la riforma della Camera alla Federal Trade Commission.

La lettera di 20 pagine, una copia della quale è stata ottenuta dal Washington Post, riporta in dettaglio le accuse fatte da Jason Friedman, un ex vicepresidente delle vendite e del servizio clienti che ha lavorato per il franchise per 24 anni. La lettera dice che Friedman ha detto ai membri del comitato che la squadra manteneva “due serie di libri”, inclusa una serie di documenti finanziari utilizzati per sottostimare alcune entrate dei biglietti alla NFL. La lettera cita la documentazione che le irregolarità finanziarie della squadra potrebbero aver esteso ai biglietti registrati a nome del commissario Roger Goodell. Fa riferimento alle prove che indica che le entrate guadagnate dalla squadra attraverso queste pratiche erano conosciute internamente come “succo” e descrive in dettaglio le accuse secondo cui i comandanti hanno impropriamente attribuito tali entrate a essere derivate da una partita di football del college Navy-Notre Dame al FedEx Field o un concerto di Kenny Chesney, in modo che non facesse parte del pool di compartecipazione alle entrate della NFL.

Le accuse di irregolarità finanziarie sono emerse quando il comitato ha esaminato i documenti e intervistato i testimoni nella sua indagine sul posto di lavoro della squadra e sulla gestione della questione da parte della NFL. Il team ha ampiamente negato tali accuse e il comitato di sorveglianza non le ha verificate al di là delle prove presentate nella lettera.

“Data l’autorità della Federal Trade Commission (FTC) di indagare su pratiche commerciali sleali o ingannevoli, stiamo fornendo le informazioni e i documenti scoperti dal Comitato per la tua revisione, per determinare se i comandanti hanno violato qualsiasi disposizione di legge applicata da FTC e se ulteriori azioni è giustificato”, si legge nella lettera del comitato. “Ti chiediamo di intraprendere qualsiasi altra azione che ritieni necessaria per garantire che tutti i fondi vengano restituiti ai legittimi proprietari e che i responsabili siano ritenuti responsabili della loro condotta”.

I comandanti non hanno risposto immediatamente a una richiesta di risposta alla notizia della lettera di martedì. All’inizio di questo mese, il team ha dichiarato di non aver commesso irregolarità finanziarie.

“Il team nega categoricamente qualsiasi suggerimento di scorrettezza finanziaria di qualsiasi tipo in qualsiasi momento”, hanno affermato i comandanti in una dichiarazione. “Aderiamo a rigorosi processi interni che sono coerenti con gli standard industriali e contabili, siamo verificati annualmente da una società di revisione indipendente rispettata a livello globale e siamo anche soggetti a controlli regolari da parte della NFL. Continuiamo a collaborare pienamente con il lavoro del Comitato”.

La lettera è stata firmata dal Rep. Carolyn B. Maloney (DNY), presidente del comitato, e Rep. Raja Krishnamoorthi (D-Ill.), presidente della sottocommissione per la politica economica e dei consumatori, e indirizzata alla presidente della FTC Lina M. Khan. È stato copiato ai leader repubblicani del comitato, Goodell e ai procuratori generali Jason S. Miyares (R) della Virginia, Brian E. Frosh (D) del Maryland e Karl A. Racine (D) della DC

“Stiamo scrivendo per condividere le prove relative alle pratiche commerciali dei comandanti di Washington scoperte durante le indagini in corso del Comitato sulla cattiva condotta sul posto di lavoro presso la squadra”, afferma la lettera. “Le prove ottenute dal Comitato, comprese e-mail, documenti e dichiarazioni di ex dipendenti, indicano che i dirigenti senior e il proprietario del team, Daniel Snyder, potrebbero essere coinvolti in un modello di condotta finanziaria preoccupante, di lunga data e potenzialmente illegale che ha vittimizzato migliaia di persone. dei tifosi della squadra e della National Football League (NFL).”

La NFL non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla lettera.

Un portavoce dei repubblicani del comitato di sorveglianza ha affermato che i Democratici “stanno attaccando una società privata utilizzando le affermazioni di un ex dipendente scontento che aveva un accesso limitato alle finanze della squadra, è stato licenziato per aver violato le politiche della squadra e ha la sua storia di creare un tossico ambiente di lavoro”. I repubblicani forniranno alla FTC “contesto aggiuntivo per garantire che abbiano la storia completa durante la valutazione dell’ultima lettera dei Democratici e non solo informazioni unilaterali e selezionate”, ha affermato il portavoce.

Otto giorni fa, i comandanti hanno affermato in una dichiarazione che “non è stata assolutamente trattenuta alcuna trattenuta sulle entrate dei biglietti da parte dei comandanti”, aggiungendo che qualsiasi persona “che ha offerto una testimonianza suggerendo una trattenuta delle entrate ha commesso spergiuro, chiaro e semplice”.

Ciò ha portato l’avvocato Lisa Banks a dire che il team aveva “diffamato” Friedman, uno dei suoi clienti. Banks e il collega avvocato Debra Katz hanno definito la lettera di martedì “dannosa” e hanno dichiarato in una dichiarazione: “È chiaro che la cattiva condotta della squadra va ben oltre le molestie sessuali e gli abusi sui dipendenti già documentati e ha anche avuto un impatto sui profitti della NFL, di altre NFL proprietari e tifosi della squadra”.

Ha detto nella lettera di aver intervistato Friedman il 14 marzo. Friedman “ha fornito un resoconto dettagliato dell’ambiente di lavoro tossico dei comandanti, della cultura dell’impunità e della mancanza di responsabilità da parte dei dirigenti dei comandanti” e “ha anche descritto un modello di pratiche commerciali profondamente preoccupanti che sono stati diretti da alti dirigenti, incluso il signor Snyder”, dice la lettera.

Friedman “ha fornito al Comitato informazioni e documenti che indicavano che i comandanti trattenevano regolarmente i depositi cauzionali che avrebbero dovuto essere restituiti ai clienti che avevano acquistato abbonamenti pluriennali per posti specifici, indicati come contratti di locazione dei posti”, secondo la lettera. Friedman ha detto al comitato che “i dirigenti del team hanno ordinato ai dipendenti di stabilire blocchi stradali per impedire ai clienti di ottenere i depositi cauzionali dovuti, consentendo di fatto al team di trattenere quei soldi”, afferma la lettera.

I comandanti negano di trattenere le entrate. L’avvocato sostiene le prove presentate.

Secondo la lettera, Friedman ha detto al comitato che la squadra non avrebbe accettato richieste di rimborso via e-mail e non ha informato tutti i locatari di una modifica apportata dopo il 2000 che non richiedeva più depositi cauzionali per i nuovi contratti di locazione dei posti del club. Friedman ha detto al comitato che alcuni clienti si sono dimenticati dei depositi o, nel caso di conti aziendali, potrebbero aver rilevato il conto senza sapere di chiedere il rimborso.

“Quindi, in pratica, il team sta trattenendo questi depositi cauzionali, molti dei quali dovrebbero tornare nelle mani dei clienti o degli ex clienti”, ha detto Friedman al comitato, secondo la lettera di martedì.

Secondo la lettera, Friedman ha detto al comitato che a un certo punto il team ha avuto una “corsa per raggiungere il più passivamente possibile tutti coloro che avevano un deposito cauzionale rimborsabile in una delle tre giurisdizioni locali” del Maryland, Virginia o DC, in base alle leggi applicabili in tale giurisdizione. Ma anche allora, il team “ha creato intenzionalmente ulteriori ostacoli per ridurre la probabilità che i locatari seguissero” richiedendo una lettera per una richiesta di rimborso, afferma Friedman al comitato.

La lettera del comitato afferma che a luglio 2016, sulla base dell’intervista di Friedman e dei documenti che ha fornito al comitato, “la squadra aveva depositi cauzionali non restituiti per” circa 2.000 conti “di proprietà di clienti e fan per un totale di “circa $ 5 milioni”. “

Alcuni dirigenti del team hanno usato il termine “succo” per riferirsi a entrate che sono state intenzionalmente allocate in modo errato nel sistema contabile del franchise e attribuite a eventi non correlati, afferma la lettera Friedman ha detto al comitato. Secondo la lettera, Friedman ha verificato che Snyder e Mitch Gershman, allora direttore operativo del team, gli avrebbero ordinato di “identificare i depositi cauzionali che si trovano su conti dormienti dove, a mio avviso, è probabile che il cliente si faccia avanti e chieda il loro il deposito è il più vicino possibile allo zero, quindi restituire il deposito cauzionale nel sistema e convertire il credito che sarebbe poi sul conto del cliente in juice.

Tali assegnazioni sarebbero in parte effettuate per evitare contributi al pool di entrate locali che le squadre della NFL devono condividere con la lega e altre franchigie, ha detto Friedman al comitato. Friedman ha detto al comitato che la pratica “si è verificata nel corso di diversi anni” ed “è stata eseguita sotto la direzione ea beneficio del signor Snyder”, afferma la lettera. Si è conclusa intorno al 2017, ha detto Friedman al comitato, dopo che Snyder ha ordinato di fermarsi tramite Stephen Choi, l’ex direttore finanziario della squadra.

Gershman e Choi non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Congresso che indaga sulle accuse di scorrettezza finanziaria da parte dei comandanti

Secondo la lettera, Friedman ha detto al comitato di essere stato incaricato da Choi: “Dan non vuole che ci scherziamo più. Lascialo stare. Non toccare nessuno dei soldi. Non cercare di restituirlo ai clienti, non provare a convertirlo in succo, lascialo solo”.

Secondo un foglio di calcolo fornito da Friedman al comitato, due abbonamenti che sembravano essere registrati a nome di Goodell a luglio 2016 avevano un deposito non restituito di circa $ 1.000. Il deposito cauzionale sembrava essere stato raccolto prima dell’elezione di Goodell a commissario della NFL nel 2006, secondo i fogli di calcolo. La lettera afferma che il comitato “non ha determinato quando è stato pagato il deposito cauzionale o se è stato successivamente restituito”.

I fogli di calcolo, secondo la lettera del comitato, sembrano mostrare anche depositi cauzionali per 28 seggi detenuti in vari momenti dalla NFL, con depositi cauzionali non restituiti di circa $ 13.000 a partire dal 2016. Il comitato si è offerto di fornire i fogli di calcolo di Friedman alla FTC.

Secondo la lettera, Friedman ha detto al comitato che i dirigenti della squadra “hanno iniziato intenzionalmente a sottostimare le entrate dei biglietti nel database elettronico della squadra che avrebbero dovuto essere condiviso con la Lega” dopo una rinuncia di 15 anni da parte della NFL che limitava l’importo che la squadra doveva condividere dalle sue entrate per i posti a sedere del club scadute nel 2012.

“Apparentemente i dirigenti hanno ottenuto ciò elaborando o assegnando erroneamente una parte delle entrate dei biglietti delle partite dei Commanders come commissioni relative a eventi speciali, come concerti o partite di football del college, che non erano soggetti a compartecipazione alle entrate con la NFL”, afferma la lettera del comitato .

Daniel Snyder si è impegnato a sostenere le indagini della NFL. Le sue azioni raccontano una storia diversa.

Friedman ha detto al comitato di aver “elaborato falsamente” $ 162.360 di entrate dai biglietti di gioco dei Commanders come derivati ​​da una partita tra Navy e Notre Dame al FedEx Field, sulla base delle indicazioni di Choi in un’e-mail del 6 maggio 2014. “Il succo va al gioco Navy vs ND”, ha scritto Choi, secondo la lettera del comitato.

Friedman ha detto al comitato che i comandanti hanno evitato di essere scoperti in un caso del genere addebitando $ 55 per un biglietto elencato nel loro manifesto che costa $ 44.

“Quindi queste sono le due serie di libri”, ha detto Friedman al comitato. “Quindi, in questo caso particolare, c’è una serie di libri che è stata presentata alla NFL che non include i $ 162.000, ma poi c’è una serie di libri che è stata tenuta internamente mostrata al signor Snyder e al signor Snyder – credo solo il signor Snyder. Snyder, in realtà, e forse le persone nella sua cerchia ristretta, questo mostra cosa abbiamo effettivamente fatto, che includerebbe $ 162.000 di succo.

Friedman ha detto al comitato che i libri erano gestiti da Choi e da un’altra persona il cui nome era stato cancellato dalla lettera ottenuta da The Post. Secondo la lettera del comitato, i dirigenti del team appaiono in un’e-mail del 1 aprile 2013 “per discutere dell’elaborazione intenzionale di $ 88.000 di entrate condivisibili dai biglietti di gioco dei comandanti come tasse di licenza false e non condivisibili per un concerto di Kenny Chesney del 25 maggio 2013 non correlato al Campo FedEx.

Rachel Engleson, l’ex direttrice del marketing e delle relazioni con i clienti del team, ha scritto al comitato che “si sapeva e/o si diceva in ufficio che c’era ‘spostamento’ di denaro per quanto riguarda i biglietti”, secondo la lettera. Engleson ha informato il comitato di averlo detto all’avvocato Beth Wilkinson durante un’intervista del 2020 che faceva parte delle indagini di Wilkinson sul posto di lavoro della squadra.

Leave a Comment