I 76ers affrontano un problema contrattuale con James Harden dopo un altro fallimento nei playoff

All’inizio del quarto quarto di gara 6 tra Sixers e Heat, un esausto Doc Rivers ha abbandonato i tentativi di ricomporre la sua squadra e ha fatto appello direttamente al suo spirito competitivo. “combattimento per questo”, implorò Rivers. “Forza ragazzi, combattimento per questo.” Non l’hanno fatto. Il vantaggio di Miami è salito a 19, poi a 20 prima che Philadelphia colmasse il divario nel tempo spazzatura, ponendo fine alla partita – e alla sua stagione – con una sconfitta per 99-90.

In quel momento, Rivers si stava rivolgendo a tutti in quella riunione dei Sixers. Il suo messaggio, tuttavia, era probabilmente direttamente rivolto a James Harden. Nella partita più importante della stagione di Philadelphia, Harden ha giocato come se non volesse essere lì. Ha tentato nove tiri, meno di chiunque altro nella formazione titolare dei Sixers tranne Danny Green, che ha lasciato la partita dopo tre minuti per un infortunio al ginocchio. Nel terzo quarto Harden ha fatto più palle perse (due) che tiri. Ne ha tentato un altro nel quarto quarto. Non ha tentato un tiro libero. La sua linea finale: 43 minuti, 11 punti, nove assist, quattro palle perse.

.

Leave a Comment