House approva l’Emmett Till Antilynching Act con un sostegno prevalentemente bipartisan



CNN

Lo schiacciante sostegno della Camera alla legislazione che renderebbe il linciaggio un crimine d’odio federale affronta direttamente la storia del razzismo e del bigottismo negli Stati Uniti, ha affermato lo sponsor del disegno di legge.

I legislatori hanno approvato l’Emmett Till Anti-lynching Act lunedì con una maggioranza di 422-3. Un disegno di legge simile è stato introdotto per la prima volta dalla Rep. Bobby Rush dell’Illinois due anni fa, ma è stato poi bloccato dal Senato nel febbraio 2020 in seguito all’omicidio di Ahmaud Arbery.

La legislazione anti-linciaggio non è una nuova proposta all’Aula. Rush ha detto che ci sono stati più di 200 tentativi di approvare la legge federale contro il linciaggio.

Rush ha affermato in una dichiarazione che la legislazione anti-linciaggio perseguirà il linciaggio “quando una cospirazione per commettere un crimine d’odio provoca la morte o gravi lesioni personali”. Un autore può ricevere un massimo di 30 anni di carcere ai sensi di questo atto in aggiunta a qualsiasi altro crimine federale che l’autore potrebbe commettere.

“Oggi è un giorno di enormi conseguenze per la nostra nazione”, ha detto Rush. “Approvando il mio Emmett Till Anti-lynching Act, la Camera ha inviato un messaggio clamoroso che la nostra nazione sta finalmente facendo i conti con uno dei periodi più bui e orribili della nostra storia e che siamo moralmente e legalmente impegnati a cambiare rotta”.

Solo tre rappresentanti repubblicani hanno votato contro il disegno di legge: Andrew Clyde della Georgia, Thomas Massie del Kentucky e Chip Roy del Texas.

Clyde ha detto alla CNN che non è necessaria una “legge federale duplicativa”.

“Il linciaggio è un atto malvagio di violenza che è già contro la legge a livello federale; è un omicidio di primo grado”, ha detto.

“Il mio stato d’origine, la Georgia, ha recentemente convertito in legge la legislazione sui crimini ispirati dall’odio lo scorso anno. L’HR 55 non creerebbe alcun nuovo reato federale e l’attuale codice penale per i crimini ispirati dall’odio prevede già sanzioni per lesioni personali intenzionali a un’altra persona.

Ritagliare una distinzione separata per il linciaggio può essere simbolico, ma suggerisce erroneamente che le persone che commettono o tentano di commettere un linciaggio non devono già affrontare accuse e conseguenze penali. Non importa il metodo o lo strumento utilizzato in un atto di violenza orrendo, tutte le vittime del crimine meritano uguale giustizia”.

La CNN ha contattato Massie per un commento martedì mattina, ma il suo ufficio ha indirizzato i media alla sua spiegazione su Twitter.

Lunedi ha twittato: “Questo disegno di legge amplia le attuali leggi federali sui crimini ispirati dall’odio. Un crimine è un crimine e tutte le vittime meritano uguale giustizia. L’aggiunta di sanzioni rafforzate per “odio” tende a mettere in pericolo altre libertà come la libertà di parola”.

Roy ha anche rilasciato una dichiarazione in cui afferma: “Aumenta semplicemente la punizione per cose che sono già crimini federali, compresi quelli che non sono correlati al linciaggio – come l’identità di genere – nel tentativo di portare avanti un’agenda sveglia con il pretesto di correggere l’ingiustizia razziale. ”

Il disegno di legge passerà ora al Senato, dove dovrà essere approvato prima di andare alla scrivania del presidente Joe Biden per la sua firma.

Il disegno di legge prende il nome da Emmett Till, un ragazzo nero del Mississippi che fu brutalmente assassinato da un gruppo di uomini bianchi per aver presumibilmente fischiato a una donna bianca nel 1955. La madre di Till, Mamie Till Mobley, tenne un funerale a bara aperta nonostante il suo aspetto irriconoscibile il suo corpo. Un’immagine del corpo di Till è stata pubblicata sulla rivista Jet, una foto che Rush ricorda vividamente.

“Quella fotografia ha plasmato la mia coscienza di uomo di colore in America, ha cambiato il corso della mia vita e ha cambiato la nostra nazione”, ha detto Rush.

Ollie Gordon, cugino di Till, ha dichiarato in una dichiarazione: “Incoraggio il Senato ad approvare il disegno di legge e che il presidente Biden lo firmi prontamente in legge, in modo che coloro che hanno perso i propri cari a causa di linciaggi e altri crimini d’odio sappiano che la violenza bigotta non essere tollerato”.

.

Leave a Comment