Guerra in Ucraina: come il tempo potrebbe influire sulle operazioni aeree e assistere gli ucraini contro la Russia

NUOVOOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Questa settimana è prevista neve in Ucraina, che potrebbe avere un impatto sulle operazioni aeree sia degli attaccanti russi che dei difensori ucraini e, alla fine, dare all’Ucraina un leggero vantaggio.

La Russia deve ancora mantenere il dominio nell’aria nonostante la sua potenza di fuoco superiore, poiché le forze ucraine continuano a combattere contro l’invasione russa, ha affermato un alto funzionario della difesa durante una conferenza stampa rilasciata lunedì dal Dipartimento della Difesa.

“Ad un certo punto o nell’altro i russi avranno il dominio, e poi in un altro punto, in un altro, gli ucraini avranno il dominio. Voglio dire, è… è molto mutevole”, ha detto il funzionario.

L’UCRAINA BATTAGLIA LE FORZE RUSSE: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Lunedì, le forze russe hanno bombardato Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina, e si stavano avvicinando alla capitale, Kiev.

A Kiev, sono previste deboli nevicate da martedì a giovedì, con rovesci di neve previsti per venerdì, secondo Fox Weather. La neve leggera ha in genere una visibilità maggiore di ½ di miglio, mentre la neve moderata ha una visibilità compresa tra ¼ e ½ di miglio, ha affermato Seth Darling, un meteorologo FOX Weather che è anche con la 111a ala di attacco della Pennsylvania Air National Guard.

Le cattive condizioni meteorologiche in genere favoriscono il difensore rispetto alle operazioni aeree, anche se questo non è sempre vero, in pensione il Magg. gen. David P. San Clemente ha detto a Fox News.

Il Magg. in pensione gen. David P. San Clemente
(Guardia nazionale degli Stati Uniti)

“Se il tempo è terribile, funziona davvero per la maggior parte a vantaggio del difensore”, ha detto San Clemente.

Ogni aeromobile ha limitazioni meteorologiche e la visibilità di un pilota può essere influenzata dallo spessore del ponte di nuvole. La neve è un problema se sta cadendo al punto in cui la visibilità diventa un problema.

La maggior parte dei piloti preferisce un buffer di 500 piedi sopra il suolo e al di sotto delle nuvole come minimo, anche se queste preferenze sono più indulgenti durante la guerra, ha detto Darling.

“Se stai guardando il combattimento aria-aria e hai un sistema meteorologico in arrivo… il tuo spazio aereo in cui puoi manovrare è un po’ meno se stai cercando di attaccare un altro aereo”, ha aggiunto Darling.

Con una scarsa visibilità di meno di due miglia e soffitti inferiori a 1.000 piedi AGL (Above Ground Level), gli aerei d’attacco ad ala fissa russi avranno difficoltà a evitare il terreno, identificare i bersagli e garantire che non vi sia fuoco amico durante le corse di attacco, ha detto Clemente.

Gli aerei d’attacco ad ala fissa, come il jet russo Sukhoi Su-25, o il russo Mil Mi-24, in genere forniscono supporto antincendio in prossimità delle forze amiche. Richiedono uno stretto coordinamento tra gli elementi di terra e gli aerei d’attacco.

LA RUSSIA È CADUTA DIETRO LA SUA CRONOLOGIA DELLA GUERRA IN UCRAINA, IL SENATORE CONFERMA DOPO IL BRIEFING CLASSIFICATO

Un vantaggio per gli ucraini è che i russi li stanno attaccando nel loro cortile. San Clemente ha affermato che le forze ucraine hanno familiarità non solo con il terreno, ma anche con ciò che possono e non possono farla franca quando il tempo si fa brutto.

Un jet da combattimento multiruolo Sukhoi Su-35 si esibisce durante un volo dimostrativo all'air show MAKS 2017 a Zhukovsky, fuori Mosca, Russia, 21 luglio 2017.

Un jet da combattimento multiruolo Sukhoi Su-35 si esibisce durante un volo dimostrativo all’air show MAKS 2017 a Zhukovsky, fuori Mosca, Russia, 21 luglio 2017.
(REUTERS/Sergei Karpukhin – RC1981B517C0)

Il difensore ha un vantaggio perché in genere ha disposto un campo di tiro, mentre l’attaccante è alla ricerca di bersagli. La neve potrebbe anche rendere il terreno uniforme e, di conseguenza, rendere più difficile per i russi vedere le persone che non si muovono, ha aggiunto il generale in pensione.

“Dato che il difensore tende a conoscere il terreno e la disposizione amichevole meglio dell’attaccante, il difensore è in vantaggio”, ha detto San Clemente. “Questa stessa regola si applica agli elicotteri d’attacco, ma il tempo può essere peggiore. In una certa misura, dipende dalla competenza dell’equipaggio e dai sistemi di consapevolezza del terreno sull’aereo”.

Molti dei missili terra-aria dell’Ucraina sono guidati da radar e non sono influenzati dalle condizioni meteorologiche, il che rende le cose difficili anche ai russi, ha aggiunto. Anche il tempo è stato un’arma a doppio taglio, ha detto Clemente, poiché rende difficile per gli ucraini cercare di fornire supporto aereo ravvicinato.

Se gli aerei russi ad ala rotante devono avvicinarsi per identificare i bersagli a causa della scarsa visibilità o dei soffitti bassi, San Clemente ha affermato che l’aereo diventa suscettibile ai SAM (missili terra-aria) dei difensori ucraini, che sono principalmente guidati dagli infrarossi. Un esempio di sistema IR è il missile stinger statunitense.

Il modo numero uno in cui un aereo in attacco sconfigge un missile colpito è l’acquisizione visiva, ha detto San Clemente. Ha notato che il sistema dell’aereo può avvertire il pilota, ma senza che il pilota acquisisca il missile stesso, può essere difficile da evitare.

Entrambe le parti sono esperte nella guerra aerea invernale, ma il cercatore di calore SAM è un vantaggio per gli ucraini, che saranno in grado di prendere di mira meglio gli aerei russi nel freddo, ha detto a Fox il pilota dell’elicottero CH-46E del Corpo dei Marines degli Stati Uniti in pensione Pete Phillips Notizia.

Un caccia ucraino Sukhoi Su-27.

Un caccia ucraino Sukhoi Su-27.
(CTK tramite immagini AP)

I caccia non vengono colpiti facilmente una volta che sono in aria. Il MiG-29 Fulcrum, su cui volano entrambi i lati, ha prese d’aria sulla parte superiore che ricordano le branchie di squalo, che sono “progettate per impedire ai motori di risucchiare neve durante il decollo”, ha detto Phillips.

SPAZIO AEREO SULL’UCRAINA ANCORA CONTESTO TRA L’INVASIONE RUSSA, DICE IL SENIOR UFFICIALE DELLA DIFESA DEGLI STATI UNITI

Altri velivoli ad altitudini più elevate non devono preoccuparsi del terreno, ma sono visibili ai radar SAM e ai velivoli contraerei. I russi hanno anche bisogno di qualcuno sul campo che fornisca coordinate dettagliate per gli obiettivi.

“Inoltre, devono avere armi guidate dal GPS per ottenere qualsiasi speranza di precisione”, ha detto San Clemente a Fox News. “Il difensore può anche utilizzare il jamming GPS e altre misure difensive elettroniche per mitigare l’accuratezza dell’attacco aereo nemico. Ciò, ovviamente, non preclude all’attaccante di bombardare con una discriminazione inferiore a quella desiderata”.

Rappresentante. August Pfluger, R-Texas, che ha pilotato jet da combattimento F-22 durante i suoi 20 anni nell’Air Force, ha avvertito che le vittime civili in Ucraina potrebbero aumentare a causa del maltempo.

“Il loro desiderio di colpire i civili e di avere bombardamenti o attacchi indiscriminati durante i primi due giorni del conflitto sarà solo amplificato dal maltempo e mi aspetto che le vittime civili aumenteranno”, ha affermato.

Pfluger ha osservato che se le forze russe non operassero insieme, il maltempo avrebbe un grave impatto su di loro.

Due caccia F-22 Raptor statunitensi sorvolano lo spazio aereo europeo durante un volo in Gran Bretagna dalla base aerea di Mihail Kogalniceanu in Romania.

Due caccia F-22 Raptor statunitensi sorvolano lo spazio aereo europeo durante un volo in Gran Bretagna dalla base aerea di Mihail Kogalniceanu in Romania.
(Reuters)

“Penso che quello che stiamo vedendo in questo momento sia una reale mancanza di integrazione tra le forze di terra e le forze aeree russe”, ha detto Pfluger a Fox News. “Sembra che non abbiano ancora la piena capacità operativa per integrare obiettivi in ​​effetti tra le componenti terrestri e aeree che si vedono nelle nostre forze armate e nella NATO”.

I russi hanno il loro marchio di armi guidate, proprio come gli Stati Uniti, quindi non saranno molto colpiti quando prendono di mira una posizione fissa. San Clemente ha osservato che il maltempo non influirà sulla loro capacità di mettere armi su bersagli fissi.

CLICCA QUI PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

Darling ha notato che la neve, per quanto riguarda il movimento delle truppe e le forze di terra, era un “tutto un altro gioco con la palla”.

Leave a Comment