Gran Premio dell’Emilia Romagna 2022 Resoconto delle qualifiche e highlights: Verstappen conquista la pole position davanti a Imola Sprint

Max Verstappen ha conquistato la pole position per la Red Bull in una sessione di qualifiche da brivido in vista dell’inaugurale F1 Sprint del 2022 a Imola. Charles Leclerc della Ferrari ha preso il P2 dopo essere stato ostacolato da una bandiera rossa in ritardo, mentre Lando Norris ha ottenuto il P3 sulla griglia per la McLaren.

Dopo che Leclerc è stato in testa alle FP1, la pioggia si è calmata ben prima della sessione di qualifiche del venerdì e il gruppo è emerso con le gomme morbide per la Q1, in cui ha stabilito ancora una volta il miglior tempo per passare mezzo secondo davanti a Verstappen. La Q2 ha visto una maggiore minaccia di pioggia, Verstappen in cima a quelle schede dei tempi prima che Sainz cadesse dalla P2, e poi le nuvole si sono scatenate.

Gli intermedi avrebbero dovuto essere dati per la sparatoria finale ed è stato lì che Verstappen ha stabilito il primo benchmark di 1m 27.999s, proprio mentre Valtteri Bottas è caduto per far uscire la quarta bandiera rossa del pomeriggio a tre minuti dalla fine.

GUARDA: Il drammatico incendio dei freni riduce le qualifiche di Alex Albon a Imola

A quasi otto decimi, Leclerc ha avuto un’ultima possibilità di staccare la pole provvisoria dal campione in carica, ma è rimasto secondo ea 0,799 secondi dalla bandiera rossa. Norris ha preso il terzo posto per la McLaren ma è scivolato fuori pista negli ultimi secondi della Q3, mentre Kevin Magnussen ha concluso un ottimo quarto per Haas e Fernando Alonso ha completato i primi cinque per Alpine.

Al sesto posto c’era il compagno di squadra di Norris Daniel Ricciardo mentre Sergio Perez poteva gestire solo il settimo posto per la Red Bull, davanti a Bottas – che era ottavo prima di cadere con la sua Alfa Romeo. Vettel, alla guida della Q3 con la sua Aston Martin, ha preso la nona posizione per lasciare la Sainz della Ferrari in una di fatto P10 dopo la caduta dalla Q2.

1


Massimo
Verstappen
VERME
Red Bull Racing
1:27.999
2


Carlo
Leclerc
LEC
Ferrari
1:28.778
3


lando
Norris

McLaren
1:29.131
4


Kevin
Magnussen
MAG
Haas F1 Team
1:29.164
5


Fernando
Alonso
Ciao
Alpino
1:29.202

La Mercedes ha perso la Q3, sia George Russell (P11) che Lewis Hamilton (P13) nella zona di lancio prima che la pioggia cadesse nella Q2. Mick Schumacher ha diviso le Silver Arrows per Haas in P12 mentre Zhou Guanyu era 14°, nonostante fosse P4 in Q1. Ciò ha lasciato Lance Stroll 15 ° per l’Aston Martin.

LEGGI DI PIÙ: “È una delle più grandi opportunità” – Hamilton si apre a far parte dell’offerta pubblica di acquisto del Chelsea FC

Nicholas Latifi ha perso la Q2 in P18 per la Williams, dietro ad entrambi AlphaTauris – Yuki Tsunoda P16 e Pierre Gasly P17 – in un inizio tutt’altro che ideale per il loro weekend di casa.

Esteban Ocon ha avuto un sospetto problema al cambio ed è finito 19°, mentre Alex Albon è stato eliminato dalla Q1 quando il suo freno posteriore destro ha preso fuoco e ha sparso detriti in pista, mettendo la Williams in griglia provvisoria P20 per lo Sprint.

Altro da seguire

Tocca qui per abbonarti a F1 TV per una migliore copertura delle gare, spettacoli esclusivi, video d’archivio e altro ancora

Qualifiche GP Emilia Romagna 2022: Carlos Sainz cade in Q2

Q1 – Leclerc mostra un ritmo minaccioso mentre Zhou è il protagonista

Sebbene le nuvole fossero fitte e basse su Imola, la pioggia era cessata e all’inizio della Q1 è stato utilizzato un mix di slick e intermedie, Hamilton uno degli unici corridori intermedi prima di seguire l’esempio e passare alle morbide.

Linea asciutta ora libera, Lance Stroll ha stabilito il primo punto di riferimento per l’Aston Martin: prima che la sessione fosse interrotta con bandiera rossa a 12 minuti dalla fine, la parte posteriore destra di Albon si è rotta in fiamme e si è sparsa detriti roventi sulla sua scia. È rientrato zoppicando ai box ma la Williams era fuori dalle qualifiche.

GUARDA: Il drammatico incendio dei freni riduce le qualifiche di Alex Albon a Imola

Dopo la pausa del procedimento, la pista era brulicante di attività e i tempi sarebbero presto crollati, Leclerc ha stabilito il miglior tempo di 1m 18.796 – Verstappen mezzo secondo dietro e Sainz chiude in P3. Zhou è stato il successivo per l’Alfa Romeo, lasciando Perez quinto per la Red Bull.

Ricciardo della McLaren ha preso il sesto posto, Norris ottavo, battendo il pilota della Haas Magnussen. Alonso ha preso la nona posizione, alle spalle di Norris, mentre le Aston Martin sono state le successive, Stroll 10° e Vettel 11°.


I freni fumanti di Albon hanno segnato la fine della sua sessione di qualifiche

Russell è arrivato 12° davanti all’allievo Mercedes Bottas, che ha piazzato la sua Alfa Romeo 13°. Schumacher si è scrollato di dosso un’escursione fuori pista per prendere il P14 in Q1, in sicurezza di 0,050 secondi.

L’ultimo sforzo di Hamilton lo ha portato al P15, 0.004 davanti a Tsunoda di AlphaTauri, che ha perso la Q2. “Quanto siamo lontani, amico, è pazzesco?!” esclamò Hamilton prima di apprendere del divario di 1,6 secondi tra lui e la P1.

Il compagno di squadra di Tsunoda, Gasly, ha potuto prendere solo la P17, rendendola un’eliminazione anticipata per entrambi i piloti di AlphaTauri sul circuito di casa. Latifi è andato in testacoda dopo la bandiera rossa e ha concluso 18° per la Williams, davanti al pilota alpino Ocon – che ha interrotto il suo ultimo sforzo per un sospetto problema al cambio – e Albon.

Eliminati: Tsunoda, Gasly, Latifi, Ocon, Albon


1392979574

Nessuno dei due AlphaTauri è arrivato al Q2 in casa

Q2 – Sainz va in difficoltà prima che la pioggia colpisca la pista

“Farai un giro cronometrato prima che arrivi la pioggia”, ha detto l’ingegnere di Sainz alla radio. Ciò ha posto le basi per una corsa pazza per stabilire un punto di riferimento per le gomme slick. Lo spagnolo è arrivato secondo, a 0,197 secondi dall’allora leader Verstappen, ma è andato in testacoda e si è schiantato nell’ultima curva a sinistra.

La bandiera rossa è stata chiamata a 11 minuti dalla fine e le nuvole si sono abbassate sempre di più: Russell, Schumacher, Hamilton, Zhou e Stroll nella zona di lancio. Gli ombrelli si spiegarono presto e il destino di quegli autisti fu sostanzialmente segnato.

Nonostante la ripresa della sessione, il tempo di 1’18.793 di Verstappen si sarebbe quindi dimostrato il benchmark della Q2, Sainz secondo ma la sua Scuderia ha colpito, mentre Norris era terzo – mezzo secondo di distacco per la McLaren. Perez ha preso la P4 (0,002 secondi dietro) e Leclerc ha completato i primi cinque, altri 0,3 secondi sulla sua Ferrari.

LEGGI DI PIÙ: “L’auto mi ha sorpreso” dice Sainz, mentre riflette sul costoso incidente di qualificazione a Imola

Alonso è arrivato sesto con un altro tempo solido per Alpine, Magnussen a 0,3 secondi dal settimo posto per Haas.

Vettel ha sigillato la prima apparizione dell’Aston Martin nel Q3 del 2022 in P8 (ed è emerso per una corsa intermedia in ritardo insieme a Leclerc), Ricciardo e Bottas hanno completato la top 10. Ciò ha lasciato il suddetto quintetto, inclusa entrambe le Mercedes, incapace di raggiungere la Q3.

Eliminati: Russell, Schumacher, Hamilton, Zhou, Stroll


1392980498

Sainz è in svantaggio per il GP Sprint ed Emilia Romagna dopo la caduta in Q2

Q3 – Verstappen strappa la pole tra le bandiere rosse

I nove piloti rimasti hanno dato delle intermedie per il segmento finale delle qualifiche, essendo cessata la pioggia ma la pista è ancora umida.

Magnussen ha poi tirato fuori una bandiera rossa a nove minuti dalla fine, apparentemente arenando la sua macchina ad Acque Minerale per rispecchiare l’escursione di Bottas nelle FP1, ma ha salvato la sua Haas dalla ghiaia per fare il soldato con la gioia del suo equipaggio ai box. La pioggia è poi tornata a garantire un finale umido per venerdì sera.

COME È ACCADUTO: Tutta l’azione dalle qualifiche per il Gran Premio dell’Emilia Romagna

Mancano cinque minuti e i tempi sul giro iniziano a salire, Leclerc va in testa con un 1m 28.778 – Verstappen a soli 0.020 secondi – al primo tentativo. Verstappen è poi migliorato a 1 metro e 27.999, subito dopo che Bottas è caduto provocando una bandiera rossa alla curva 16. Leclerc era indietro di 0.779 secondi, con abbastanza tempo per un altro giro cronometrato.

Verstappen ha portato fuori Leclerc ma, vista la difficoltà dei loro giri fuori porta, era chiaro che nessuno dei due piloti sarebbe migliorato. Norris avrebbe presto reso questo stallo accademico quando è caduto a 40 secondi dalla fine, lasciando Verstappen in P1, Leclerc P2 e lo stesso Norris terzo.

Magnussen ha ottenuto un brillante P4 per Haas, Alonso un rapido quinto per Alpine e Ricciardo sesto con l’altra McLaren, lasciando Perez settimo per Red Bull e Bottas ottavo dopo la caduta della sua Alfa Romeo.

Vettel si è assicurato la nona posizione per l’Aston Martin mentre Sainz ha iniziato una decima posizione provvisoria per lo Sprint dopo la sua caduta in Q2.


1392991869

Verstappen ha tenuto la pole davanti a Leclerc

Citazione chiave

“Era difficile là fuori con la pioggia… Era molto scivoloso per far funzionare le temperature delle gomme. È stata una qualifica frenetica, lunga ma ovviamente alla fine felice di essere qui. È una pista fantastica, ti punisce davvero se commetti un errore, sai che puoi andare nel muro. Questo è ciò che ci piace per renderlo davvero difficile e difficile.

“Molto soddisfatto ovviamente della pole position. So che domani e domenica saranno diverse in termini di condizioni meteorologiche, ma almeno è un buon inizio di fine settimana” – Max Verstappen, Red Bull

Qual è il prossimo

I team avranno un’altra sessione di prove libere per dare un’occhiata in vista dello Sprint, a partire dalle 1630 locali, dove verrà poi fissata la griglia per il Gran Premio dell’Emilia Romagna di domenica.

Tocca qui per abbonarti a F1 TV per una migliore copertura delle gare, spettacoli esclusivi, video d’archivio e altro ancora.

Leave a Comment