governo Greg Abbott facilita le ispezioni dei camion al valico di frontiera chiave a Laredo

Il governatore del Texas Greg Abbott ha ceduto mercoledì, accettando di facilitare le ulteriori ispezioni di sicurezza dei camion al punto di ingresso al confine più trafficato vicino a Laredo in cambio della promessa di una maggiore sicurezza del confine da parte dei funzionari messicani lungo un tratto di confine di 8 miglia.

La mossa arriva dopo che Abbott ha sopportato giorni di aspre critiche sia da parte dei Democratici che dei Repubblicani e ha affrontato il respingimento delle compagnie di navigazione e della Texas Trucking Association.

Da quando ha implementato le ispezioni più approfondite una settimana fa, il traffico di camion in molti dei porti di ingresso del Texas si è bloccato. A Laredo, il più grande porto di autotrasporti della nazione, i normali 30 minuti o meno per attraversare sono aumentati a dismisura fino a tre ore o più, ritardando le spedizioni di qualsiasi cosa, dalla produzione all’elettronica e aumentando i costi per le aziende di autotrasporti.

Ma mercoledì Abbott ha detto che l’allentamento delle ispezioni sta avvenendo solo lungo il tratto di confine di 8 miglia con Nuevo Leon, che ha solo una piccola parte del confine di 1.254 miglia con il Texas. Abbott ha detto che sta parlando con i leader di altri stati messicani per elaborare accordi simili in cambio dell’accelerazione delle ispezioni in Texas.

“Dal momento che Nuevo Leon ha aumentato la sua sicurezza sul lato del confine, il Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas può tornare alla sua precedente pratica di perquisizioni casuali dei veicoli che attraversano il ponte da Neuvo Leon”, ha affermato Abbott con il Gov di Nuevo Leon. Samuel Alejandro García Sepulveda al suo fianco.

Quasi istantaneamente, i tempi di attesa sono crollati per i camionisti che cercavano di attraversare il Columbia-Solidarity Bridge a Laredo, che collega Nuevo Leon all’Interstate 35 ed è di gran lunga il porto più trafficato del Texas per il traffico di camion provenienti dal Messico. Più di 2,5 milioni di camion sono entrati a Laredo nel 2021, secondo il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti.

Alle 15 quei camion impiegavano sei ore per attraversare il ponte. Entro un’ora dalla firma del suo accordo con García, l’attesa è scesa a cinque minuti.

Abbott era ben lungi dall’ammettere la sconfitta mercoledì, insistendo sul fatto che l’aumento delle ispezioni riguardava sempre il miglioramento della sicurezza sulle strade del Texas e costringendo i funzionari messicani a fare di più al confine.

I funzionari del DPS hanno stimato di aver scoperto che il 25% di tutti i veicoli che attraversavano il confine presentava seri problemi meccanici, come freni o pneumatici difettosi.

“Potrebbero esserci texani le cui vite sono state salvate a causa dei veicoli messi fuori servizio da ciò che ha fatto il Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas”, ha detto Abbott. “Perché altrimenti quei veicoli pericolosi, con freni pericolosi, avrebbero potuto imbattersi in un texano che attraversava la strada o guidava lungo una strada”.

Storie di politica del Texas in primo piano



La scorsa settimana Abbott ha incaricato il Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas di aumentare le ispezioni dei camion perché “i cartelli che contrabbandano il contrabbando illecito e le persone attraverso il nostro confine meridionale non si preoccupano delle condizioni dei veicoli che inviano in Texas”.

Tuttavia, alle truppe di stato non è stato permesso di ispezionare i veicoli alla ricerca di droghe illegali o traffico di esseri umani. Potevano solo controllare le condizioni di lavoro del veicolo, come freni, pneumatici e luci posteriori.

Ma quando queste ispezioni sono state avviate, i tempi di viaggio nei porti più trafficati per il traffico di camion sono esplosi, con i conducenti che hanno affermato che le attese sono durate otto ore ad alcuni valichi di frontiera, costringendo i camionisti a bruciare più diesel e rischiando merci deperibili come i prodotti agricoli.

In Messico, l’ordine del governatore ha innescato una rivolta dei camionisti che hanno istituito blocchi che impediscono a tutti i camion statunitensi di entrare nel paese nei punti chiave della contea di Hidalgo e di El Paso.

La Casa Bianca ha criticato Abbott mercoledì, affermando che le sue azioni avrebbero provocato ulteriori interruzioni della catena di approvvigionamento e ostacolato i controlli doganali statunitensi al confine.

“Il flusso continuo di scambi e viaggi legittimi e la capacità del CBP di svolgere il proprio lavoro non dovrebbero essere ostacolati”, ha affermato il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki nella dichiarazione.

Anche i più grandi alleati di Abbott hanno iniziato a rivoltarsi contro la sua politica negli ultimi giorni. La Texas Trucking Association, che solo due mesi fa ha approvato la sua rielezione, ha rilasciato una dichiarazione in cui criticava la politica.

“Purtroppo, questa nuova iniziativa duplica gli sforzi di screening esistenti e porta a una significativa congestione, ritardando i prodotti su cui gli americani fanno affidamento dal nostro più grande partner commerciale, il Messico”, ha affermato John D. Esparza, presidente e CEO di TXTA.

Il commissario per l’agricoltura del Texas Sid Miller, un repubblicano, ha definito le ispezioni di Abbott “catastrofiche”.

“Questo non sta risolvendo il problema del confine, sta aumentando il costo del cibo e si aggiunge alla carenza di catena di approvvigionamento”, ha affermato Miller.

Abbott incolpa l’amministrazione Biden per non aver fatto di più per proteggere il confine. Ha detto che deve intraprendere un’azione senza precedenti per compensare la negligenza di Biden e che l’obiettivo è sempre stato quello di assicurarsi che le persone capissero le conseguenze di un confine aperto e che “il Texas non lo tollererà più”.

Abbott ha detto che sapeva che l’ordine avrebbe portato i funzionari messicani a contattarlo e che avrebbe potuto spingere direttamente per una migliore sicurezza da parte loro. Ha accreditato García per essersi impegnato a rafforzare i pattugliamenti lungo il confine a sud del Rio Grande.

“Siamo disposti a fare uno sforzo per pattugliare tutti i 14 chilometri che abbiamo con il Texas per essere un esempio per altri stati del Messico”, ha detto García mercoledì.

Abbott ha detto che il DPS ha già visto intensificare le pattuglie a Nuevo Leon al porto di ingresso e lungo il fiume.

jeremy.wallace@chron

Leave a Comment