Gli studenti delle scuole pubbliche di Chicago senza maschera sono stati mandati a casa, ma Pedro Martinez, CEO di CPS, afferma che la fine del mandato della maschera COVID è vicina

CHICAGO (WLS) – Lunedì, i genitori della Chicago Public Schools Kelley Escamilla e suo marito hanno dato una scelta ai loro alunni di terza e sesta elementare: andare a scuola e indossare una maschera o no.

Non indossavano maschere e la scuola li ha rimandati a casa.

“Se seguiamo i numeri e seguiamo la scienza e le cose vengono sollevate, dovremmo essere in grado di fare lo stesso”, ha affermato Escamilla.

Presto Escamilla e altri come lei potrebbero realizzare il loro desiderio. Durante una visita alla Mt. Greenwood Elementary School questa mattina, il CEO di CPS Pedro Martinez ha suggerito che il tempo per rendere le mascherine opzionali è vicino.

“Stiamo vedendo casi a un livello record. Stiamo vedendo persone che si sentono più sicure. Quindi, anche se continuiamo a incoraggiare fortemente il mascheramento, ci stiamo muovendo in questa direzione per diventare facoltativi”, ha detto Martinez.

Ma quando, esattamente, il mandato sarà revocato? Questa è una domanda che Martinez ha lasciato senza risposta mentre i colloqui con la Chicago Teachers Union sono continuati.

“Siamo tutti in un posto migliore con COVID-19 oggi rispetto a un mese fa, ma comprendiamo anche che le scuole sono ambienti di congregazione e meno del 25% degli studenti in molte scuole del South e West Side sono vaccinati”, una dichiarazione rilasciato dal CTU leggi, in parte. “Il nostro accordo con il distretto prepara il tavolo per l’equità e la sicurezza per tutti e continueremo a promuovere le mitigazioni del COVID che aiutano a mantenere al sicuro i bambini e le famiglie neri e marroni”.

Quell’accordo contrattuale e la sua validità quando si tratta di far rispettare un mandato di maschera viene tuttavia impugnato in tribunale, con un’udienza prevista per la prossima settimana. Non tutti i genitori sono pronti a lasciar passare le mascherine per i propri figli, con alcuni che affermano che in un distretto così grande, una soluzione unica per tutti non è la risposta.

“Quando fanno una chiamata come se stessimo rendendo le maschere opzionali, i genitori che hanno i bassi tassi di vaccinazione saranno davvero quelli che ne soffriranno. Ma se vogliono fare qualche sfumatura. Mi piacerebbe vederlo come un genitore”, ha detto la madre di CPS Michelle Bautista.

Secondo Martinez, la prossima settimana verranno rilasciati ulteriori dettagli e una tempistica per le scuole pubbliche di Chicago per l’uso della maschera opzionale.

Mentre questo cambiamento sembra essere in lavorazione, l’avvocato del downstate Tom Devore ha presentato una richiesta per un ordine restrittivo temporaneo contro l’attuale mandato di mascheramento delle scuole pubbliche di Chicago, sostenendo che il distretto non ha l’autorità legale per richiederli.

Crede che il CPS passerà alla maschera opzionale prima che il giudice ascolti la richiesta giovedì prossimo.

“Vi assicuro che arriverà e che sarà lunedì o martedì, accadrà prima di quell’udienza”, ha detto Devore. “La gente di Chicago, che è sempre stato il mio obiettivo, è togliere le maschere a questi bambini, in tutto il distretto in tutto lo stato”.

Devore ha guidato lo sforzo per far cadere il mandato della maschera scolastica in tutto lo stato, ma è rimasto in vigore a Chicago a causa di un accordo di sicurezza con la Chicago Teacher’s Union.

Il CTU ha rilasciato una dichiarazione in cui si afferma: “Questa causa è stata promossa da un estremista di destra che cerca di sfruttare la sicurezza e il benessere delle nostre comunità scolastiche per il proprio tornaconto politico … le maschere forniscono un livello critico di protezione mentre le nostre comunità scolastiche lottano per ottenere vaccini salvavita tra le braccia dei nostri studenti e delle nostre famiglie”.

Mentre il CTU è stato informato che il distretto si sta muovendo verso una politica facoltativa della maschera, gli alti funzionari del CPS hanno affermato che stanno adottando misure per assicurarsi che la transizione avvenga correttamente.

“E quindi per noi, è molto importante che i presidi ne facciano parte, i nostri genitori, il nostro staff e quindi vogliamo solo assicurarci di avere le conversazioni giuste e le comunicazioni giuste, quindi all’inizio della prossima settimana saremo più definitivo su una linea temporale”, ha detto Martinez.

Il distretto ha affermato che stanno lavorando a stretto contatto con i funzionari sanitari e ha affermato di aver atteso pazientemente che il numero dei casi scendesse al minimo attuale.

Copyright © 2022 WLS-TV. Tutti i diritti riservati.

.

Leave a Comment