Gli elettori del Texas stanno ricevendo le schede elettorali inviate per posta a causa di problemi di identità: NPR


Un lavoratore elettorale di Dallas tiene una votazione per posta il 15 ottobre 2020. Migliaia di schede elettorali per posta vengono respinte in vista delle imminenti primarie dello stato del Texas.

LM Otero/AP


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

LM Otero/AP


Un lavoratore elettorale di Dallas tiene una votazione per posta il 15 ottobre 2020. Migliaia di schede elettorali per posta vengono respinte in vista delle imminenti primarie dello stato del Texas.

LM Otero/AP

Settimane prima delle primarie statali del 1° marzo, i funzionari delle elezioni locali in Texas inviano le schede elettorali per posta a migliaia di elettori che le hanno consegnate, citando problemi con i requisiti di identità creati dalla controversa nuova legge sul voto dello stato.

Nella contea di Harris, la più grande contea del Texas, che ospita Houston, i funzionari elettorali hanno affermato di aver ricevuto 6.548 schede elettorali per posta fino a sabato e di averne restituito quasi 2.500, quasi il 38%, per la correzione a causa di un ID errato.

Questo è un tasso di rifiuto molto più alto del normale.

Isabel Longoria, l’amministratore elettorale della contea di Harris, dice che è un problema serio.

“Le schede elettorali sono voti delle persone”, dice Longoria. “Quindi, sono molto preoccupato, non solo per la complessità del processo, ma anche per come quella complessità aggiuntiva aumenterà il numero di schede elettorali per corrispondenza che dobbiamo rifiutare”.

Le primarie del 1 marzo attualmente in corso in Texas sono le prime grandi elezioni tenutesi nello stato da quando è entrato in vigore il Senate Bill 1, una legge sostenuta dal GOP che ha introdotto cambiamenti radicali al codice elettorale del Texas.

Perché i pacchetti di posta vengono rifiutati

In tutto il paese, diversi stati hanno represso i loro programmi di voto per posta dopo le elezioni del 2020. Il Texas, tuttavia, aveva già uno dei programmi più limitati. Solo gli elettori che hanno più di 65 anni, disabili, fuori città o in carcere possono votare per corrispondenza in Texas.

Nonostante gli avvertimenti dei gruppi che rappresentano gli elettori più anziani e gli elettori con disabilità, i legislatori statali hanno incluso nella legge nuove restrizioni per il voto per corrispondenza.

SB 1 richiede che l’ID utilizzato dagli elettori quando votano per posta, sia che si tratti di un numero di patente di guida o di un numero di previdenza sociale parziale, corrisponda a quanto riportato nel registro degli elettori. Questa nuova regola si applica sia alla domanda di voto per posta che alla busta di ritorno che gli elettori utilizzano per inviare la scheda elettorale ai funzionari elettorali.

Questo requisito ha già fatto inciampare migliaia di elettori che richiedevano una scheda elettorale per corrispondenza che non ricordavano quale ID usavano per registrare, a volte decenni fa.

Chris Davis, l’amministratore elettorale nella contea di Williamson a nord di Austin, afferma che lui e molti altri funzionari locali erano nervosi che il problema sarebbe stato ancora più grande quando gli elettori hanno restituito le schede.

“Tutti noi funzionari elettorali della contea purtroppo prevediamo un numero maggiore di respingimenti alle schede elettorali per corrispondenza”, afferma. “E la finestra per risolverlo è molto, molto più stretta.”

Come risolvere i problemi dei nerd

James Slattery, un avvocato senior del personale del Texas Civil Rights Project, afferma che i funzionari elettorali e gli elettori devono affrontare una grande crisi di tempo quando si tratta di risolvere eventuali problemi di identità che sorgono con una scheda elettorale restituita per posta.

“Fondamentalmente se c’è un problema con il tuo numero ID su una busta di ritorno di votazione per posta, il processo dipende da quando il problema viene identificato”, dice.

Se il problema viene rilevato molto presto, i funzionari elettorali possono rispedire la scheda per essere risolta e quindi l’elettore può rispedirla di nuovo. Tuttavia, Slattery afferma che molti problemi con le schede di voto per posta vengono identificati alla fine del gioco. Questo perché a volte ci vuole un po’ prima che il nerd venga inviato per posta all’elettore. Alla gente piace anche prendersi il proprio tempo con il proprio nerd, dice, quindi lo restituiscono abbastanza vicino alla scadenza.

Slattery dice che è per questo che è più probabile che i funzionari elettorali dovranno ricorrere a un altro processo.

“La contea può, ma non è tenuta a, contattare l’elettore e dire: ‘Puoi annullare la votazione per corrispondenza e votare di persona, oppure venire in ufficio di persona entro sei giorni dall’elezione per risolvere il problema,’ “lui dice. “Questo è un processo molto contorto … che ovviamente non è utile per le persone che non sono in Texas”.

I funzionari delle elezioni statali affermano che ci sono misure che gli elettori possono intraprendere per prevenire questi problemi.

Sam Taylor, assistente segretario di stato per le comunicazioni, afferma che un elettore del Texas che è già registrato può aggiornare la propria registrazione online, anche dopo la scadenza della registrazione, su un nuovo sito Web creato dallo stato, per assicurarsi che abbia tutti gli ID utilizzati dall’elettore.

“Non stai cambiando nulla aggiungendo informazioni al tuo record di registrazione degli elettori, lo stai solo rendendo più completo”, dice. “Quindi non ricominciare da capo in termini di registrazione o meno entro la scadenza per le primarie di marzo”.

Ma Grace Chimene, presidente della League of Women Voters del Texas, afferma che non è una soluzione ideale, specialmente per gli elettori anziani e disabili.

“Per sentirsi dire che ci sono cambiamenti come questo e poi l’aspettativa che dovrebbero accedere in modo complicato ed essere in grado di capire come aggiornare la loro tessera di registrazione degli elettori, penso che sia davvero un peccato”, dice.

Taylor afferma che il suo ufficio raccomanda anche agli elettori di fornire sia i numeri di previdenza sociale che di patente di guida, se li hanno, sulla domanda e di restituire le schede, per ogni evenienza.

Taylor afferma che i funzionari delle elezioni statali non vogliono che le schede elettorali per posta vengano respinte.

“La posizione aperta dichiarata dal segretario è che speriamo che il numero sia zero”, dice. “Ovviamente non vogliamo che nessuno che è idoneo a votare per corrispondenza veda rifiutata la sua domanda di votazione per corrispondenza o che la sua scheda elettorale sia respinta”.

I gruppi elettorali in Texas stanno dicendo agli elettori di restituire le schede elettorali per posta il prima possibile; in questo modo c’è abbastanza tempo per risolvere un problema. E i funzionari delle elezioni locali affermano che stanno facendo del loro meglio per informare gli elettori su ciò che è cambiato.

In definitiva, afferma Longoria della contea di Harris, i lavoratori elettorali della contea hanno tempo e risorse limitate per risolvere la confusione creata dalle nuove regole di voto.

“Questo non è qualcosa che posso superare”, dice. “Non importa quante ore sto sveglio durante la giornata, non importa quanti membri del team arriviamo qui, non importa quante persone mettiamo al telefono per aiutare gli elettori – alla fine, questo fa male agli elettori”.

Leave a Comment