Gli Eagles aggiungono due QB UDFA a The Quarterback Factory

Howie Roseman è stato in grado di evitare che gli Eagles selezionassero un QB nel Draft NFL 2022. Ma il direttore generale di Filadelfia ha deciso di aggiungere non solo un gol DUE quarterback in rookie free agency non reclutato.

Secondo quanto riferito, i Birds stanno firmando sia Carson Strong che EJ Perry. Diamo un’occhiata più da vicino a entrambi i ragazzi vista l’importanza della posizione.

CARSON FORTE

Molti si aspettavano che Strong venisse arruolato. Lance Zierlein di NFL.com lo ha proiettato come scelta del Round 4 o Round 5. Dane Brugler dell’Athletic aveva Strong nella stessa fascia. Pro Football Focus aveva classificato Strong come il sesto miglior quarterback e il 68° potenziale cliente assoluto.

Allora, perché Strong è andato oltre le 262 scelte fatte nel draft di quest’anno?

Preoccupazioni di lesioni.

Strong ha subito più procedure al ginocchio destro durante la bassa stagione, lo stesso ginocchio su cui è stato operato per riparare una lesione da osteocondrite dissecante prima della sua stagione da senior alla Wood High School in California (sono stati inseriti otto chiodi biodegradabili per fissare il ginocchio all’osso della gamba) . […] Dopo la stagione 2020, però, si è operato per ripulire la cartilagine dello stesso ginocchio con cui aveva problemi al liceo. Strong ha subito una procedura artroscopica per eliminare il tessuto cicatriziale ad agosto e in seguito il ginocchio si è drenato più volte. Strong ha rinunciato alla partita di bocce del 2021 della squadra per prepararsi al draft NFL.

Il libro su Strong dice che ha capacità di lancio intriganti ma la sua mobilità è limitata in parte a causa dei suoi problemi al ginocchio. Zierlein ha condiviso ciò che un direttore scouting NFC (forse degli Eagles) aveva da dire su di lui:

“I medici sono quello che sono, ma dipende anche da come lo vedono i medici di ogni squadra. Si muoverà come un vecchio Philip Rivers, ma ha un talento speciale per le braccia”.

In 31 partite negli ultimi tre anni in Nevada, Strong ha completato il 68,1% dei suoi tentativi per 9368 yard (7,5 di media), 74 touchdown e 19 intercettazioni.

Supponendo che gli infortuni non abbiano completamente fatto deragliare il suo potenziale e che possa rimanere in salute a Philadelphia, figure forti per competere per il lavoro da titolare con Jalen Hurts.

OK, non proprio. Solo per vedere se stavi prestando attenzione. Strong sarà effettivamente in competizione con Reid Sinnett per il posto QB3 dietro Hurts e Gardner Minshew. E forse il ruolo di QB2 se Minshew viene spostato a un certo punto.

È almeno un po’ interessante quella cosa di Strong firmare con Philly rispetto ad altre squadre (come Seattle) che potrebbero offrirgli un percorso più chiaro per il tempo di gioco.

Mette in risalto:

EJ PERRY

Perry ha giocato a football (e basket!) al Brown dopo essersi trasferito dal Boston College.

Perry è una prospettiva minore di Strong. È stato proiettato nel Round 6 come priorità free agent.

Quarterback produttivo che è diventato un regista a doppia minaccia contro la competizione della Ivy League. Perry ha una taglia e una forza del braccio nella media, ma una meccanica e una consistenza inferiori alla media come passante. Non apprezza abbastanza il calcio come decisore e gli manca il livello desiderato di posizionamento della palla. La sua tenacia e talento come corridore attirano l’attenzione, poiché le squadre potrebbero chiedere a Perry di aggiungere qualche chilo in più per vedere se può diventare un prezioso coltellino svizzero in grado di aiutare in una varietà di posizioni, comprese le squadre speciali.

Perry è un tiro lungo per entrare nel roster, specialmente con quattro quarterback apparentemente davanti a lui. Ma gareggerà per cercare di guadagnare un posto.

Leave a Comment