Finta bozza finale a 7 round dei Detroit Lions: Detroit si carica in difesa all’inizio del draft

Nei miei 10 anni circa in cui ho scritto sul Draft NFL, non riesco a ricordare un anno in cui ci fosse così tanta incertezza vicino al vertice. Alla fine di marzo, Aidan Hutchinson era ancora il favorito schiacciante per essere selezionato primo assoluto. Ora è stato sostituito da Travon Walker (-300 per DraftKings Sportsbook). Invece, Hutchinson è ora il favorito per essere scelto n. 2 dai Lions (-150) con Kayvon Thibodeaux alle calcagna (+130).

La stagione sciocca non finisce finché i Jaguars non sono al lavoro, quindi questo significa che abbiamo ancora tempo per un’altra bozza finta. Quest’anno utilizzo il simulatore di Pro Football Network, che è gratuito. Entriamo in esso.

1° round (2): Aidan Hutchinson, EDGE, Michigan

In questa simulazione, i Jaguars hanno affrontato il contrasto offensivo, Evan Neal, con la prima scelta assoluta. Penso che sia la scelta giusta per loro, ma sembra improbabile che accada davvero. Tuttavia, c’è una buona possibilità che Hutchinson sia comunque disponibile qui e alla fine si è trattato di chi mi piaceva di più tra Hutchinson e Kayvon Thibodeaux.

Hutchinson ha un profilo atletico d’élite ed è perfetto per ciò che i Lions stanno cercando in un edge rusher. L’unico vero colpo su di lui come potenziale cliente è la sua mancanza di lunghezza del braccio (7° percentile).

1° round (32): George Pickens, WR, Georgia

Il modo in cui si è formato il resto del primo round è stato molto sfortunato per noi. Ragazzi come Lewis Cine, Nakobe Dean, Daxton Hill, Jaquan Brisker, tra gli altri, sono andati tutti davanti alla seconda scelta del primo round dei Lions. Idealmente Detroit prenderebbe un top safety o un linebacker che è caduto in questo punto, ma poiché la maggior parte di quei ragazzi se n’erano andati, mi sento bene a prendere il miglior ricevitore disponibile qui.

Se i Lions fanno questa scelta, puoi scommettere che sentirai abbastanza spesso “mordere le ginocchia”. Se non fosse stato per la storia degli infortuni e per aver perso del tempo, Pickens si sarebbe probabilmente consolidato come una scelta al primo turno. È il ricevitore più fisico in questa classe draft e si adatta perfettamente al ruolo di ricevitore “X” che i Lions stanno cercando.

2° giro (34): Devonte Wyatt, DL, Georgia

Tutti vogliono prendere un difensore della Georgia in questo progetto, ma Wyatt potrebbe non essere quello che i fan dei Lions si aspettano. È andato un po’ sotto il radar per aver giocato accanto a ragazzi come Travon Walker, Nakobe Dean, Lewis Cine… la lista potrebbe continuare. Tuttavia, se Wyatt è ancora sul tabellone a questo punto, penso che questo sarebbe un vero affare per i Lions, che stanno ancora cercando di ottenere più produzione dai loro uomini difensivi interni.

I Lions hanno già redatto due contrasti difensivi nei primi turni dell’anno scorso, ma stanno ancora aspettando di vedere che si trasformeranno in una vera produzione in termini di fretta del passante. Se riescono a far crescere quei ragazzi e ottengono uno stallone come Wyatt, allora è un grosso problema da avere.

3° turno (66): Leo Chenal, LB, Wisconsin

Volevo davvero ottenere una safety o un linebacker qui perché penso che aspettare fino al 97 o al Day 3 sarebbe stato aspettare troppo a lungo per affrontare entrambe le posizioni. Alla fine avevo le mie opzioni fino a Chenal, Brian Asamoah, Channing Tindall e Damone Clark al linebacker, e Kerby Joseph, Bryan Cook o Nick Cross alla sicurezza.

Alla fine sono andato con Channel per un paio di motivi. I Lions non hanno avuto qualcuno che abbia una velocità di fascia alta, ma può anche chiudere completamente il gioco di corsa allo stesso tempo da quando ho memoria. Certo, ci sono ovvie preoccupazioni sulla rigidità e sui limiti di copertura di Chenal, ma sono disposto a correre questo rischio e vedere se quelle aree possono migliorare, sapendo che può essere d’élite in altre aree.

3° giro (97): Bryan Cook, S, Cincinnati

Fortunatamente per me, sono stato in grado di far cadere uno di quei ragazzi che consideravo a 66 anni a 97. Cook sarebbe una fantastica conquista per i Lions nella parte inferiore del terzo round poiché hanno ancora bisogno di molto aiuto per la sicurezza. Mi piace molto il valore di Cook in questo punto e penso che tu possa anche andare in altri modi con la 97a scelta. Il compagno di squadra di Cook, Coby Bryant (CB) era disponibile qui e sarebbe un’opzione solida. Anche il tight end è stato preso in considerazione qui con Jelani Woods e Cade Otton ancora sul board.

Cook si adatta bene ai Lions come safety a zona divisa che è un difensore di corsa molto efficiente e può diventare un ruolo da titolare se riesce a migliorare le sue capacità di copertura.

5° round (177): Jamaree Salier, OG, Georgia

Per qualche ragione, la PFN ha valutato Sayer piuttosto basso (167° sul tabellone), quindi i Lions ottengono una certa profondità della linea offensiva draftando il miglior giocatore disponibile che potrebbe andare già nel secondo round. Sayer ha iniziato la maggior parte delle sue partite al placcaggio sinistro per i Bulldogs, ma ha una certa esperienza sul lato destro e ha preso snap sulla linea interna durante la settimana del Senior Bowl. Si prevede che Sayer si trasferirà a tempo pieno come guardalinee di interni al livello successivo.

6° round (181): James Mitchell, TE, Virginia Tech

Se non fosse stato per un ACL strappato che ha accorciato la sua stagione, Mitchell sarebbe probabilmente in considerazione per una scelta alla fine del Day 2/inizio del Day 3. Se riesce a rimanere in salute, ha il potenziale per guadagnare alcuni scatti iniziali e usare la sua capacità di velocità/percorso per creare alcune discrepanze.

Se i Lions non sono in grado di affrontare la posizione finale stretta in precedenza, dovrebbero comunque avere alcune opzioni decenti a questo punto del progetto.

6° giro (217): Max Borghi, RB, Stato di Washington

Con la nostra scelta finale, è ora di dare uno swing a un running back di fine round. A 5 piedi-9, Borghi non sarà il tuo cavallo di battaglia, ma ha un ottimo istinto come corridore per la sua taglia e sarà un solido bersaglio nel gioco di passaggio. Pensa a lui come a un potenziale cambio di passo indietro.

Leave a Comment