Eintracht Francoforte vs. Rangers – Rapporto sulla partita di calcio – 18 maggio 2022

L’Eintracht Frankfurt ha battuto i Rangers 5-4 ai rigori mercoledì a Siviglia vincendo l’Europa League e conquistando il primo trofeo europeo in 42 anni.

Il portiere dell’Eintracht Kevin Trapp ha parato il tiro dal dischetto di Aaron Ramsey – quarto dei Rangers – mentre l’Eintracht è stato impeccabile nella loro esecuzione, segnando tutti e cinque. La partita era finita 1-1 dopo 120 minuti di tempo regolamentare e supplementare.

– Guida per gli spettatori di ESPN+: LaLiga, Bundesliga, MLS, FA Cup e altro

“Abbiamo giocato 13 partite in Europa e non ne abbiamo persa una”, ha detto il tecnico dell’Eintracht Oliver Glasner. “L’abbiamo fatto passo dopo passo e alla fine siamo stati premiati. Non ho parole per esprimere quello che provo per i giocatori.

“E’ stata l’ultima partita della stagione, intensa e tutti hanno spremuto tutto quello che avevano. Un grande complimento ai giocatori”.

Il risultato significa che l’Eintracht Frankfurt tornerà in Champions League per la prima volta dal 1960, quando raggiunse la finale e perse contro il Real Madrid nell’unica partecipazione alla massima competizione europea per club. L’attesa di 62 anni per tornare in UCL è la più lunga di qualsiasi squadra nella storia della competizione.

Joe Aribo aveva segnato contro il percorso di gioco al 57′ portando i Rangers in vantaggio, caricandosi dopo una serie di errori difensivi e facendo scivolare la palla oltre Trapp.

I tedeschi si sono ripresi quando Rafael Borre si è intrufolato tra due difensori per trasformare in un cross di Filip Kostic al 70esimo.

Glasner, alla sua prima stagione al club, ha detto che è stata la mentalità della squadra a portarli attraverso la difficile stagione. Mentre l’Eintracht è rimasto imbattuto in Europa League, eliminando anche avversari più fantasiosi come il Barcellona, ​​ha lottato in Bundesliga dove è arrivato 11 °.

“Siamo rimasti positivi ed è stato solo con quello spirito che questo è stato possibile”, ha detto.

Per il capitano dell’Eintracht Sebastian Rode, è stato un finale meritato al termine di una cavalcata rocciosa.

“E ‘stata una strada molto difficile e c’era così tanto in gioco per noi stasera”, ha detto Rode. “È incredibile quello che abbiamo fatto con questa squadra e ce lo siamo meritati. È stato un grande viaggio e siamo stati premiati”.

I Rangers hanno concluso i tempi supplementari come la squadra più forte, ma una brillante parata di Trapp ha assicurato che la partita andasse ai rigori dove la superba tecnica e la forza mentale del Francoforte l’hanno vinta.

Con il caldo intenso e uno stadio pieno di scozzesi e tedeschi, i Rangers hanno ricevuto uno spavento precoce.

L’esterno giapponese dell’Eintracht Daichi Kamada si è fatto strada in profondità nell’area di rigore, ma il portiere dei Rangers Allan McGregor è riuscito a bloccarlo ed è stato in grado di recuperare per affrontare il tiro di Djibril Sow su palla vagante.

McGregor è tornato presto in azione, facendo bene a ribaltare a lato uno sforzo di Ansgar Knauff mentre i tedeschi hanno avuto la meglio sui primi scambi.

I Rangers stavano lottando per prendere piede nel gioco, ma hanno lanciato un avvertimento quando ad Aribo è stato dato spazio per girare sul bordo dell’area e il suo tiro si è arricciato appena fuori dal secondo palo.

Il portiere del Francoforte Trapp è stato quindi portato in azione per il palmo della mano su un colpo di testa di John Lundstram mentre la squadra scozzese ha concluso il tempo con un aspetto più sicuro.

I Rangers sono partiti brillantemente dopo l’intervallo e avrebbero potuto prendere il comando quando James Tavernier ha condotto un rapido sfondamento sulla destra e la palla è caduta su Ryan Kent in fondo all’area, ma il suo tiro frettoloso è stato tagliato bene a lato.

Pochi minuti dopo, però, la squadra di Glasgow ha preso il vantaggio: il difensore brasiliano Tuta è scivolato mentre cercava di raggiungere un pessimo colpo di testa di Sow, lasciando Aribo a passare il pallone e scivolare con sicurezza la palla oltre Trapp.

Il Francoforte ha risposto con urgenza e Kamada avrebbe dovuto fare meglio quando è incappato in un tiro sopra le righe di Sebastian Rode ma ha alzato la palla oltre la traversa.

Il pareggio è arrivato quando il pericoloso Kostic è stato autorizzato a sparare su un cross basso dalla sinistra e il nazionale colombiano Borre ha reagito più velocemente, infilandosi davanti a Calvin Bassey per portare a casa la palla.

I Rangers si sono ripresi dal colpo ed entrambe le squadre hanno cercato di vincere la partita entro i 90 minuti, ma nessuna delle due è riuscita a impedire all’incontro di entrare nei tempi supplementari.

C’è stato poco tra le squadre nel primo periodo, ma dopo il cambio, Borna Barisic ha sparato un tiro dalla distanza dritto su Trapp e poi Ajdin Hrustic ha perforato di poco a lato l’Eintracht.

Tuttavia, sono stati i Rangers ad andare più vicini alla vittoria della gara, negli ultimi minuti, quando il sostituto Kemar Roofe ha lanciato una palla dall’altra parte dell’area a Kent, il cui rasoterra è stato superbamente bloccato da Trapp.

Trapp è stato nuovamente attento a respingere un calcio di punizione di Tavernier per assicurarsi che la finale andasse ai rigori.

La qualità dei tiri dal dischetto è stata eccezionale con un solo giocatore che ha alterato le sue linee mentre il tiro morbido di Ramsey è stato parato da Trapp dopo che i primi sei tiri avevano tutti trovato la rete.

Toccava a Borre risolvere la gara e il colombiano, come tutti i suoi compagni di squadra, ha mantenuto la calma per dare il via ai festeggiamenti per i migliaia di tedeschi presenti allo stadio.

C’è stata violenza dei fan fuori dallo stadio prima della partita, con i tifosi di entrambi i club che si lanciavano sedie e tavoli l’un l’altro. Cinque tifosi tedeschi sono stati arrestati la notte prima dopo uno scontro con la polizia. Più di 150.000 tifosi sono giunti nella città del sud della Spagna, la maggior parte senza biglietti per la finale allo stadio Ramon Sanchez-Pizjuan da 43.000 posti.

Leave a Comment