Dopo essere tornato alla scelta n. 32, i Vikings hanno selezionato la sicurezza della Georgia Lewis Cine nel draft NFL

I Vikings hanno scambiato 20 posizioni e hanno selezionato la sicurezza della Georgia Lewis Cine con l’ultima scelta nel primo round del draft NFL giovedì sera.

Cine è diventato il quinto difensore della squadra del campionato nazionale della Georgia arruolato al primo turno, dirigendosi verso i Vikings dopo che i Jaguars hanno selezionato il corridore di passaggio Travon Walker con la prima scelta, gli Eagles hanno preso il tackle difensivo Jordan Davis 13° assoluto e i Packers hanno usato entrambi i loro primi -rounder sui difensori dei Bulldogs (linebacker Quay Walker e tackle difensivo Devonte Wyatt). La Georgia è diventata la prima squadra nella storia della NFL ad avere cinque giocatori difensivi selezionati al primo turno.

Nel 6-2 Cine, i Vikings hanno aggiunto una sicura sicura alla loro difesa con Harrison Smith alla sua undicesima stagione in campionato e l’uomo del secondo anno Cam Bynum che cerca di vincere il lavoro accanto a Smith dopo che Xavier Woods è uscito libero agenzia. Cine (pronunciato SEEN) ha rotto nove passaggi nel suo ultimo anno in Georgia per guadagnare gli onori di All-America della terza squadra e ha corso una corsa di 40 yarde di 4,37 secondi alla mietitrebbia.

“Il ragazzo ha giocato molte giocate sulla migliore difesa del football universitario”, ha detto l’allenatore dei Vikings Kevin O’Connell. “Quando abbiamo chiesto [the Georgia players], “Quale dei tuoi compagni di squadra vorresti portare con te?” Il nome di Lewis Cine è saltato fuori molto”.

Ha detto che i Vikings potrebbero cercare modi per mettere in campo Cine, Smith e Bynum contemporaneamente, aggiungendo: “Ci sono molte cose che puoi fare per essere dinamico in difesa”.

Con giocatori come il cornerback di Washington Trent McDuffie, la sicurezza di Notre Dame Kyle Hamilton e il corridore di passaggio dello stato della Florida Jermaine Johnson ancora disponibili, i Vikings si sono scambiati 20 posti dal n. 12, ottenendo scelte n. 32, 34 e 66 dai Lions in cambio della dodicesima scelta assoluta e del secondo round dei Vikings (n. 46 in assoluto).

Il direttore generale Kwesi Adofo-Mensah ha detto che “c’era un pensiero” di fare una scelta al numero 12, ma i Vikings si sono affidati al loro processo di predraft per fare lo scambio, alla fine prendendo un giocatore che il GM ha detto che i Vikings avevano ancorato tra le scelte n. 13 e 19.

Ha detto che i Vikings hanno ricevuto chiamate per la 32a scelta, aggiungendo che “c’era una palla curva proprio alla fine” prima che decidessero di scegliere Cine.

I Lions hanno scelto il wide receiver dell’Alabama Jameson Williams con la selezione dei Vikings. La mossa ha dato al Minnesota tre scelte nel Day 2 del draft. Adofo-Mensah ha detto che i Vikings avevano guardato Williams, tra gli altri, con la dodicesima scelta, ma hanno deciso che l’offerta di scambio dei Lions era nettamente positiva.

I draft chart che misurano il valore di ogni scelta sono stati divisi in base al fatto che i Vikings abbiano vinto lo scambio o se avrebbero dovuto ottenere di più dal loro rivale di divisione in cambio della possibilità di salire di 20 posizioni.

La 32a scelta – che i Lions hanno ottenuto dal campione del Super Bowl Rams nello scambio di Matthew Stafford dell’anno scorso – è stata la prima volta che i Vikings hanno avuto la scelta finale nel primo round dal 2014, quando sono tornati al primo round per selezionare Teddy Bridgewater.

Nella prima bozza di Adofo-Mensah come direttore generale, ha orchestrato una manovra che era diventata familiare ai fan dei Vikings nelle bozze finali di Rick Spielman: il trading back.

È stato il terzo anno consecutivo in cui i Vichinghi sono stati scambiati al primo turno. Sono tornati indietro di sei posizioni con la loro seconda scelta al primo turno nel 2020, portando il cornerback Jeff Gladney al 31 ° posto assoluto. L’anno scorso, sono tornati indietro di nove posizioni dal numero 14 al numero 23 prima di selezionare il contrasto sinistro Christian Darrisaw.

I fan al draft party dei Vikings allo US Bank Stadium inizialmente hanno reagito alla mossa con confusione, e poi irritazione quando hanno visto che la squadra era tornata alla scelta finale del primo turno.

Adofo-Mensah, che è arrivato alla NFL dopo aver lavorato a Wall Street, ha detto martedì alla conferenza stampa prima della bozza di pensare che “il volume è davvero importante” nella bozza, anche se ha aggiunto che i dati non supporterebbero l’idea di accumulare scorte scelte di fine turno a spese di un primo turno.

La mossa, quindi, potrebbe essere stata guidata da uno sforzo per aggiungere più scelte nelle prime 100 scelte, un’idea generalmente supportata dai dati.

“Hai una grande squadra e hai la profondità necessaria e hai delle cose che devi compilare, quindi penso che il volume sia davvero importante”, ha detto Martedì Adofo-Mensah. “Ora, vorrei spingere che qualunque grafico qualcuno stia usando, non c’è un numero di scelte del settimo round che uguaglierà il valore di una prima scelta. Potresti farlo con mille scelte del settimo round e questo non sarà uguale al valore perché c’è una specialità che viene fornita con quella scelta del primo round che non è sostituibile molto facilmente.

“Queste sono cose con cui devi andare avanti e indietro e pensare nella tua mente. Non è una semplice equazione matematica. Adoro queste conversazioni ora come GM perché ero una delle persone che costruivano quei grafici , e io rido con le persone, “Non lo so. Parliamo di questo e usiamo quelli [charts] come tabellone, ma parliamo di questo e in un certo senso comprendiamo le dinamiche che emergono.'”

Leave a Comment