Cuellar in pericolo mentre arrivano le primarie del Texas

Nel frattempo, i progressisti e gli intransigenti pro-Trump hanno affrontato candidati più moderati per una manciata di seggi al Congresso aperti e sicuri, rossi o blu, altrove ad Austin, Houston e Dallas. I vincitori saranno fortemente favoriti per venire al Congresso l’anno prossimo, anche se alcuni potrebbero dover prima combattere fino al ballottaggio delle primarie di maggio.

A differenza del 2020, ci saranno poche gare congressuali competitive in Texas grazie in parte all’aggressiva riorganizzazione distrettuale controllata dal GOP. Ma il Texas meridionale è emerso come un nuovo campo di battaglia e i Texas Latinos come un nuovo blocco di elettori oscillanti. I repubblicani sceglieranno i candidati per sfidare il predominio di lunga data dei Democratici nelle contee lungo il confine con il Messico.

Nel frattempo, i repubblicani si sono battuti sulle nomine per i principali uffici in tutto lo stato che erano anche in palio. L’ex presidente Donald Trump ha pesato su quasi tutte le gare, sostenendo una lista di incumbent repubblicani – alcuni con seri sfidanti primari, altri senza – in un anno che dovrebbe essere uno striscione a medio termine per il Partito Repubblicano statale.

La lotta per il Texas meridionale è iniziata

Spesso soprannominato il “Re di Laredo”, Cuellar ha battuto di poco Cisneros nel 2020, con meno di 2.700 voti. Ora è tornata per una rivincita e i suoi sostenitori includono alcuni dei più grandi nomi della sinistra, come Rep. Alessandria Ocasio-Cortez (DNY) e il sen. Bernie Sanders (I-Vt.).

Cuellar, uno dei pochi democratici rimasti al Congresso a opporsi ai diritti all’aborto, ha speso più di Cisneros con un margine di 2:1, ma corre sotto la nuvola di un’indagine federale che è diventata pubblica quando le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nei suoi uffici il mese scorso. Non è stato accusato di un crimine, ma la sua campagna è diventata anemica nel tratto finale.

Cisneros ha radunato i sostenitori nella tarda serata di martedì durante il conteggio dei voti: “Se la vittoria arriverà oggi, più tardi stasera, o domani, o forse anche a maggio, vinceremo”, ha detto.

Non importa chi esce dalle primarie per il seggio di Cuellar, i repubblicani hanno in programma di competere lì in autunno. Il presidente Joe Biden avrebbe portato il distretto di 7 punti sotto le nuove linee e tutti e tre i distretti congressuali della Rio Grande Valley hanno visto un’enorme oscillazione a destra dopo le elezioni del 2020.

Il comprensorio più competitivo del 15° Distretto, che si trova in mezzo alla valle. L’ex presidente Donald Trump ha ottenuto una vittoria di 3 punti in questo distretto, aperto dopo la Rep. Vicente González ha deciso di correre in un distretto aperto e più favorevole ai democratici a est. La favorita del GOP è Monica De La Cruz, che ha quasi estromesso Gonzalez nel 2020, vincendo di nuovo la nomination del suo partito. I candidati democratici includono Ruben Ramirez ed Eliza Alvarado.

Il GOP prevede di estendere il dominio in tutto lo stato, dopo alcune importanti primarie

Entrambi i partiti stanno anche organizzando incontri elettorali generali, in un anno in cui i repubblicani hanno il vento alle spalle.

GOP Gov. Greg Abbott, che sta cercando un terzo mandato, ha attirato un paio di sfidanti primari noti o ben finanziati, tra cui l’ex presidente del partito statale Allen West – in precedenza un membro del Congresso della Florida – e l’ex senatore statale. Don Huffins. Ma non hanno mai guadagnato una trazione significativa e Abbott è andato verso la rinominazione.

Rep. Treno Beto O’Rourke è il candidato democratico, avendo affrontato solo un’opposizione nominale alle primarie. Abbott, tuttavia, è il titolo preferito per le elezioni generali, spinto da fattori provenienti dai sondaggi anticipati che portano a un’importante raccolta di fondi (oltre $ 62 milioni in banca) a favore del repubblicano in Texas e, finora quest’anno, nei sondaggi nazionali. I primi sondaggi hanno avuto Abbott davanti a O’Rourke e l’incumbent inizia con un enorme vantaggio finanziario

Il procuratore generale dello stato repubblicano Ken Paxton ha avuto le primarie più competitive in tutto lo stato di qualsiasi incumbent, ottenendo meno del 50% dei voti e venendo trascinato al ballottaggio delle primarie, probabilmente contro il commissario statale per la terra George P. Bush. Paxton è stato segnato da varie sfide legali ed etiche da quando è entrato in carica e ha disegnato un campo di sfidanti che includeva Bush – il nipote del 41esimo presidente e il nipote del 43esimo – così come il rappresentante. Louie Gohmert e l’ex giudice della Corte Suprema statale Eva Guzman.

Paxton è forse meglio conosciuto a livello nazionale per aver guidato altri procuratori generali repubblicani nei tentativi di respingere i risultati delle elezioni del 2020, che sono state respinte dalla Corte Suprema degli Stati Uniti.

Trump ha pesato sulle principali gare in tutto lo stato, sostenendo gli operatori storici tra cui Abbott, Paxton, Lt. Gov. Dan Patrick (che si è opposto all’opposizione nominale) e il commissario statale per l’agricoltura Sid Miller, che sta affrontando anche una seria minaccia primaria.

I repubblicani della Camera combattono per la forma della potenziale maggioranza

Solo due incumbent repubblicani del Texas andranno in pensione nel 2022: Rep. Kevin Bradynella periferia di Houston, e Gohmert nel Texas orientale.

Una primaria affollata per avere successo Brady ha approfondito una guerra per procura tra le ali concorrenti del partito, con un grande potenziale implicazioni per il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy. McCarthy si è schierato dietro Morgan Luttrell, un ex scienziato cognitivo diventato Navy SEAL che ha anche avalli dall’ex governatore del Texas. Rick Perry e Patrick, il luogotenente governatore.

Luttrell è il capofila, ma gli intransigenti della MAGA si sono radunati dietro Christian Collins, un attivista conservatore che spera di costringere Luttrell al ballottaggio. ris. Madison Cawthorn (RNC) e Marjorie Taylor Greene (R-Ga.), tra altri, si sono uniti a Collins per un evento elettorale il mese scorso e lo hanno scelto come qualcuno che avrebbe governato a loro immagine. La posta in gioco è se McCarthy, che si sta preparando per la presidenza se i repubblicani vinceranno la Camera, avrebbe una maggioranza allineata con i suoi obiettivi politici o una con una fazione significativa di ribelli disposti a farla deragliare.

Luttrell sembra sulla buona strada per evitare un ballottaggio, una vittoria importante per l’establishment GOP.

Martedì, anche due operatori storici del GOP hanno affrontato notevoli sfide primarie, sebbene pochi dei loro avversari siano ben finanziati. Rappresentante. Dan Crenshaw (R-Texas), che ha recentemente combattuto con l’House Freedom Caucus, ha vinto comodamente contro diversi sfidanti che correvano alla sua destra. Rappresentante obiettivo Van Taylor (R-Texas) rischiava di essere trascinato in un ballottaggio nel suo distretto, con due sfidanti principali, Keith Self e Suzanne Harp, che hanno ottenuto un supporto significativo.

La corsa per sostituire Gohmert, che è in corsa per la carica di procuratore generale dello stato, è stata una faccenda più assonnata. Il giudice della contea di Smith Nathaniel Moran ha facilmente ottenuto un vantaggio considerevole.

I posti sicuri blu danno il primo accenno al futuro dei Democratici a Washington

I progressisti sperano di mettere in scena un ritorno nel 2022 in Texas dopo un 2021 pieno di dure sconfitte in elezioni speciali del Congresso, primarie in tutto lo stato e concorsi per sindaci. Cisneros ha attirato la maggior parte dell’attenzione, ma due posti aperti ad Austin e Dallas sono caratterizzati anche da corridori in testa a sinistra.

L’ex membro del consiglio comunale di Austin Greg Casar, un progressista, ha vinto la nomination democratica a titolo definitivo sulla Rep. Eddie Rodriguez, che è stato approvato dal moderato New Democrat Coalition Action Fund, per un seggio blu scuro nel centro del Texas che si estende da Austin a San Antonio. Casar è uno dei favoriti per vincere il seggio di sinistra a novembre.

Nel nord del Texas, uno stuolo di democratici sta gareggiando per sostituire il rappresentante in pensione. Eddie Bernice Johnson. La sinistra si è schierata dietro alla Rep. Jasmine Crockett, un leader mondiale di Sanders che corre con l’approvazione di Johnson. Ma anche se Crockett ha costruito un grande vantaggio, la presenza di altri otto democratici in gara ha reso probabile un ballottaggio.

Leave a Comment