Coronavirus in Oregon: calano del 40% i casi settimanali, calano anche i ricoveri

I casi settimanali di coronavirus in Oregon sono crollati del 40% negli ultimi sette giorni, come mostrano i dati statali pubblicati lunedì, tornando a livelli che non si vedevano dall’inizio di gennaio.

L’Autorità sanitaria dell’Oregon ha registrato 16.991 infezioni confermate o presunte nell’ultima settimana, di cui 4.756 annunciate lunedì per i tre giorni precedenti.

La variante altamente contagiosa dell’omicron ha prodotto un picco e una caduta rapidi quasi simmetrici negli ultimi due mesi. I casi giornalieri medi ora sono 2.427, drammaticamente al di sotto del picco di circa 8.200 casi giornalieri di tre settimane fa.

Calano anche i ricoveri. Il numero di persone ricoverate in ospedale con un test positivo al coronavirus è salito a 865, in calo rispetto al massimo di 1.130 del mese scorso.

Funzionari statali la scorsa settimana hanno affermato che avrebbero revocato i mandati delle maschere per interni entro il 31 marzo o quando i ricoveri raggiungeranno i 400, a seconda di cosa si verificherà prima. L’Oregon sembra sulla buona strada per battere quella data esterna, con i ricoveri già in calo a un ritmo più di una settimana prima del previsto, sulla base dei modelli dell’Oregon Health & Science University.

Separatamente, lo stato lunedì ha anche riportato 18 decessi correlati al COVID-19.

Dove i nuovi casi sono per contea: Baker (16), Benton (152), Clackamas (403), Clatsop (30), Columbia (47), Coos (74), Crook (55), Curry (29), Deschutes (280), Douglas (93), Harney (9), Hood River (25), Jackson (282), Jefferson (26), Josephine (110), Klamath (83), Lane (580), Lincoln (61), Linn (202), Malheur (17) , Marion (395), Morrow (9), Multnomah (761), Polk (102), Sherman (1), Tillamook (33), Umatilla (59), Union (40), Wasco (21), Washington (629) e Yamhill (132).

Chi è morto:

Un uomo di 84 anni della contea di Multnomah, risultato positivo al test il 19 gennaio. 3 e morì feb. 10 presso la sua residenza.

Una donna di 69 anni della contea di Douglas che è risultata positiva il 19 gennaio. 9 e morì feb. 10 presso il Mercy Medical Center.

Un uomo di 64 anni della contea di Multnomah, risultato positivo al test il 19 gennaio. 14 e morì feb. 10 presso la sua residenza.

Una donna di 71 anni della contea di Clackamas che è risultata positiva il 29 dicembre ed è morta il 25 gennaio. 9 presso il Centro medico Kaiser Permanente Sunnyside.

Un uomo di 72 anni della contea di Lane, risultato positivo al test il 12 febbraio. 3 e morì feb. 8 al PeaceHealth Sacred Heart Medical Center a RiverBend.

Un uomo di 68 anni della contea di Lane, risultato positivo al test il 12 febbraio. 1 e morì feb. 9 al McKenzie-Willamette Medical Center.

Un uomo di 74 anni della contea di Lane, risultato positivo al test l’8 dicembre ed è morto il 20 dicembre al PeaceHealth Sacred Heart Medical Center di RiverBend.

Un uomo di 79 anni della Contea di Jackson, risultato positivo al test il 12 febbraio. 1 e morì feb. 10 presso il Centro medico regionale di Asante Rogue.

Un uomo di 66 anni della contea di Douglas, risultato positivo al test il 12 febbraio. 11 e morì feb. 11 presso il Mercy Medical Center.

Un uomo di 71 anni della contea di Douglas, risultato positivo al test il 12 febbraio. 5 e morì feb. 12 presso il Mercy Medical Center.

Un uomo di 51 anni della contea di Douglas, risultato positivo al test il 19 gennaio. 26 e morì feb. 12 presso il McKenzie-Willamette Medical Center.

Un uomo di 60 anni della contea di Douglas che è risultato positivo al test il 27 dicembre ed è morto il 2 febbraio. 9 presso il Legacy Emanuel Medical Center.

Una donna di 67 anni della contea di Multnomah, risultata positiva il 19 gennaio. 28 e morì feb. 11 presso il Legacy Emanuel Medical Center.

Un uomo di 65 anni della contea di Multnomah, risultato positivo al test il 19 gennaio. 24 e morì feb. 7 presso Avventist Health Portland.

Un uomo di 89 anni della Contea di Marion, risultato positivo al test il 19 gennaio. 31 e morì feb. 10 all’ospedale di Salem.

Una donna di 75 anni della Contea di Marion, risultata positiva il 19 gennaio. 25 e morì feb. 8 all’ospedale di Salem.

Un uomo di 84 anni della Contea di Marion, risultato positivo al test il 19 gennaio. 19 e morì feb. 10 all’ospedale di Salem.

Una donna di 83 anni della contea di Lane, risultata positiva al test il 12 febbraio. 3 e morì feb. 8 al PeaceHealth Sacred Heart Medical Center a RiverBend.

Ogni persona aveva condizioni mediche di base o funzionari stavano confermando la presenza di condizioni.

Ricoveri: 865 persone con infezioni confermate da coronavirus sono ricoverate in ospedale, 82 in meno da venerdì. Ciò include 152 persone in terapia intensiva, una in calo da venerdì.

Da quando è iniziato: L’Oregon ha riportato 679.241 infezioni confermate o presunte e 6.373 decessi, tra i numeri pro capite più bassi della nazione. Ad oggi, lo stato ha riportato 7.302.848 dosi di vaccino somministrate, vaccinando completamente 2.847.893 persone e vaccinando parzialmente 296.892 persone.

Per vedere più dati e tendenze, visita https://projects.oregonlive.com/coronavirus/

–Brad Schmidt; bschmidt@oregonia.com; 503-294-7628; @_brad_schmidt

Leave a Comment