Come i ribelli anti-mandato hanno preso – e preso il controllo – della loro contea della California

Ma per coloro che hanno orchestrato la cacciata del funzionario pubblico di lunga data, ex agente delle forze dell’ordine, conservatore fiscale e sostenitore del Secondo Emendamento, è stato un risultato giusto per un uomo che non rappresentava più le loro opinioni, utilizzando la procedura di revoca consentita dalla legge della California . La sostituzione in sospeso di Moty, insieme all’elezione nel 2020 di un altro candidato sostenuto da sedicenti “costituzionalisti severi”, ha ribaltato l’equilibrio nel consiglio di 5 membri.

“I mandati mi hanno portato qui”, ha detto una madre di due figli che si oppone ai vaccini per i suoi figli in una recente riunione del consiglio. “So che il cambiamento inizia a livello locale, ecco perché siamo tutti qui”.

“Solo per buttare fuori questo, non sono un terrorista”, ha aggiunto la donna, vestita con un cappello da cowboy della bandiera americana e una maglietta decorata con l’insulto anti-Biden, “Andiamo, Brandon”. Ha detto alla CNN in seguito che il suo nome era Venus, anche se in questi incontri pubblici si chiama “Libertà”.
Venus, che ha rifiutato di dare il suo cognome alla CNN per paura dell’odio online, ha individuato nell’ordine di Newsom di chiudere scuole e attività commerciali nel marzo 2020 come lo schiaffo in faccia di cui aveva bisogno per prestare attenzione al consiglio di contea locale. Venus era arrabbiata per l’impatto sul suo lavoro e poi sui suoi figli. Con la riapertura della California, i bambini sono tornati nelle scuole indossando maschere e agli operatori statali è stato ordinato di vaccinarsi. Venus ha detto che credeva che i vaccini avrebbero causato convulsioni ai suoi figli, nonostante le prove che i vaccini Covid siano estremamente sicuri ed efficaci.
Venus, che considera il podcast di Joe Rogan una fonte chiave delle sue notizie, si aspettava che il suo consiglio di contea condividesse le sue opinioni e sfidasse gli ordini dello stato.

“Anche se portano il nome di repubblicani o conservatori, ciò non significa sempre che abbiano gli stessi valori”, ha detto Venus dei conservatori dei supervisori. “Non ci sentiamo ascoltati. Essere passivi non ti porta da nessuna parte.”

Per Moty, il cambio di tono degli incontri pubblici è arrivato rapidamente.

“La gente ha iniziato a diventare molto più vocale, molto più aggressiva, molto più provocatoria”, ha detto.

Leonard Moty è salito di grado per essere un capo della polizia locale, oltre a servire come supervisore della contea.

La parte dei commenti pubblici degli incontri iniziò a essere riempita non solo di rabbia, ma anche di minacce.

Tra i critici più accesi c’era Carlos Zapata, le cui osservazioni in una riunione del consiglio di amministrazione dell’agosto 2020 sono diventate virali sui social media di destra.

“Questo è un avvertimento per ciò che sta arrivando. Non sarà pacifico ancora per molto”, ha detto Zapata al consiglio, dicendo che le restrizioni sanitarie Covid devono essere eliminate immediatamente. “Ti sto dicendo cosa farò per salvare questo Paese. Se deve essere contro i nostri cittadini, accadrà e ci sono un milione di persone come me, e non ci fermerai”.

Il suo discorso infuocato ha classificato alcuni nel consiglio di contea e gli è valso un posto come ospite su piattaforme di destra come l’organo di disinformazione InfoWars.

Zapata dice di far parte della cosiddetta California State Militia, un gruppo vagamente organizzato di membri paramilitari armati. Aggiunge di non essere una persona violenta, ma è stato condannato per aver disturbato la pace combattendo in un incontro con un sostenitore anti-richiamo.
Carlos Zapata afferma che l'azione politica contro un governo invadente è un primo passo e si riserva il diritto di combattere.

Zapata, Venus e altri oratori volevano che la contea restituisse denaro statale e federale, così avrebbe avuto la libertà di sfidare gli ordini sanitari.

Moty ha detto alla CNN che la richiesta non era stata avviata e ha affermato che la stragrande maggioranza del budget della contea dipendeva da fondi statali e federali.

Quindi, Moty e altri due membri del consiglio sono diventati oggetto di uno sforzo di ritiro, consentito dalla legge della California quando gli elettori non sono soddisfatti di qualsiasi funzionario eletto. Sono state ottenute firme sufficienti solo per far lottare Moty per il suo posto.

“Leonard è una specie di repubblicano alla Mitt Romney”, ha detto Woody Clendenen, proprietario del negozio Cottonwood Barber. “Si definisce repubblicano reaganiano, ma ne è pieno. È più un RINO”, aggiunge, usando il termine dispregiativo per “repubblicano solo di nome”.

Il negozio di Clendenen rappresenta un’espressione visiva della rabbia ultra-conservatrice nella contea di Shasta.

Durante la visita della CNN, due fucili erano appoggiati al bancone accanto a una piccola pila di munizioni. Adesivi per paraurti “Non un liberale”, una bandiera “Let’s go Brandon” e altre immagini dell’alt-right sono state esposte intorno al piccolo negozio. I clienti hanno i capelli tagliati avvolti in un mantello della bandiera americana e un listino prezzi che offre tagli di capelli per $ 20, che salgono a $ 100 per i liberali con un supplemento di $ 5 per i vaccinati, è sul muro, uno scherzo regalo di un cliente, ha detto Clendenen. C’è anche un cappello rosso “Make America Great Again” e due bandiere confederate in un angolo, che Clendenen dice di sventolare “Ogni volta che ne ho voglia”.

Woody Clendenen avvolge i suoi clienti con un mantello della bandiera degli Stati Uniti prima di tagliarsi i capelli nel suo negozio di barbiere.

Alcuni dei clienti del negozio sembrano condividere le opinioni del proprietario, con un uomo che arriva per un taglio con indosso una maglietta che dichiara: “Noi persone siamo incazzati”.

Clendenen, che dice di essere anche lui in una milizia con il suo amico Zapata, ha descritto l’energia nella contea che ha portato al richiamo.

“Penso che abbiamo avuto un momento ‘oh merda’ in questo paese. Le persone sono come una merda santa, è meglio che ci occupiamo delle cose qui”, ha detto mentre si tagliava i capelli con una pistola al fianco. “Devi iniziare a livello locale perché è quello su cui hai il controllo. E poi speri solo che si diffonda”.

L'estremismo repubblicano offre un'anteprima di una possibile nuova maggioranza alla Camera

Passione locale o meno, la differenza più grande potrebbe essere venuta dall’esterno della contea e da un ricco donatore del Connecticut, Reverge Anselmo. Un generoso donatore di politici repubblicani e Super PAC secondo la Federal Elections Commission, Anselmo ha donato $ 450.000 allo sforzo “Recall Shasta”, secondo i registri della contea, di gran lunga la più grande donazione al gruppo.

La CNN ha contattato Anselmo per un commento ma non ha ricevuto risposta.

Moty, che dice di aver speso a malapena $ 30.000 nella sua ultima campagna, è stato improvvisamente inondato da una manichetta di annunci di attacco alla televisione locale e nei mailer.

“È molto scoraggiante per me avere un gruppo in grado di spendere così tanti soldi per aggredire personalmente la mia reputazione, che ho lavorato per 44 anni per costruire nella mia città natale”, ha detto Moty.

Moty potrebbe aver perso il sostegno degli elettori della contea, ma ha la simpatia di Doni Chamberlain, un autoproclamato democratico, che pubblica il sito Web “A News Café” che ha coperto ogni svolta del richiamo di Moty.

“Hanno forzato la cacciata di un supervisore che non aveva davvero fatto nulla di male”, ha detto Chamberlain alla CNN. Nelle storie online, ha dipinto alcuni dei suoi vicini come “Una folla assetata di sangue” che “ha ucciso la carriera di un uomo innocente”.

“Lo chiamo Shas-Taliban”, ha detto Chamberlain di quelli dietro il richiamo. “È un gruppo di gruppi: sono le persone anti-vax, le persone anti-maschera, le persone anti-scienza”.

Doni Chamberlain deride i gruppi che si sono uniti per cacciare Moty nella contea di Shasta come Shas-Taliban.

E ora ci sono riusciti, ha aggiunto: “Ho paura del tipo di persone che entreranno, di come voteranno e di cosa accadrà alla contea di Shasta”.

Anche Zapata, la star del video virale originale delle riunioni del consiglio di Shasta County, guarda al futuro. Ora è il volto di una campagna video chiamata Red, White & Blueprint. Sette dei 10 episodi promessi sono stati pubblicati per una serie che Zapata dice essere un “modello” per altre comunità conservatrici che vogliono rimuovere i funzionari locali che non rappresentano quelli che lui chiama “costituzionalisti e conservatori”.

Garantire il controllo degli organi governativi è il primo passo per riconquistare le libertà a cui Zapata dice di avere diritto e che erano limitate dai mandati della pandemia.

Due fucili sono appoggiati vicino a un

Ma il membro della milizia afferma che l’azione politica non è l’unica opzione.

“Il diritto più importante che ci viene concesso dalla Costituzione è il Secondo Emendamento perché abbiamo il diritto di difenderci, e questa è la linea di fondo”, ha detto Zapata. “Quando un governo diventa troppo invadente al punto che non possiamo guadagnarci da vivere, cosa ci lasci? La mia voce arriva solo così lontano. Ad un certo punto, potremmo dover combattere. Lo voglio? Assolutamente no. Ecco perché stiamo usando meccanismi politici, meccanismi pacifici in modo da non doverci arrivare”.

Per quelli come Moty, suona come una minaccia.

“Penso che cercheranno di trasformare questa comunità nella loro immagine e renderla una comunità molto estremista e di alt-right”, ha detto Moty alla CNN.

“Ho fatto insorgere questo gruppo contro di me e diffondere abbastanza bugie e abbastanza reputazione assassina per cercare di distruggermi. E hanno avuto successo.”

.

Leave a Comment