Cinque cose da asporto dalle primarie del Texas

Le prime primarie della stagione elettorale di medio termine del 2022 si sono svolte martedì in Texas, dando forma al campo per le elezioni generali di novembre.

governo Greg AbbottGreg AbbottFive takeaway dalle primarie del Texas Abbott vince la nomination al governatore del Texas GOP O’Rourke ottiene la nomination democratica per il governatore del Texas ALTRO (R) e Beto O’Rourke (D) hanno prevedibilmente vinto le primarie dei loro partiti per la nomina a governatore, mentre i progressisti hanno visto una vittoria importante nel distretto della 35a Camera e le donne ispaniche repubblicane hanno visto vittorie nel sud del Texas.

Ecco cinque spunti dalle primarie di martedì nello Stato della Stella Solitaria.

Serata mista per progressisti

I progressisti hanno ottenuto una vittoria importante nel 35esimo distretto, dove il membro del consiglio comunale di Austin Greg Casar ha ottenuto una vittoria relativamente facile.

Casar è stato visto come un favorito progressista nelle primarie e dovrebbe arrivare alla vittoria a novembre. Ha tutti sostenuto da importanti figure progressiste tra cui Sens. Elisabetta WarrenElizabeth WarrenCinque takeaway dalle primarie del Texas Biden State of the Union: un appello all’unità in tempi insoliti I democratici fanno pressione sui massimi rappresentanti farmaceutici sugli aumenti dei prezzi ALTRO (D-Mass.) e Bernie SandersBernie SandersCinque takeaway dalle primarie del Texas Cinque momenti virali dello Stato dell’Unione Democratici di Biden stampano il principale rappresentante farmaceutico sull’aumento dei prezzi ALTRO (I-Vt.), insieme alla progressiva Rep. Alessandria Ocasio-CortezAlexandria Ocasio-CortezCinque takeaway dalle primarie del Texas Il leader del GOP non condannerà Greene, Gosar con le telecamere in ripresa Ocasio-Cortez: McCarthy non vuole “alienare la sua base” di suprematisti bianchi ALTRO (DNY). La vittoria di Casar era assolutamente necessaria per il fianco progressista del Partito Democratico, che ha visto una sfilza di sconfitte nelle ultime elezioni.

Ma la gara tra Rep. Henry Cuellar (D-Texas) e la favorita progressista Jessica Cisneros, visti come un elemento chiave per la sinistra, sembravano diretti al ballottaggio, poiché nessuno dei due candidati aveva raggiunto il 50% dei voti a partire da mercoledì mattina presto.

Un ballottaggio indicherebbe che Cuellar, che è stato intrappolato in un’indagine dell’FBI sui legami tra l’Azerbaigian e gli uomini d’affari statunitensi, è su un terreno instabile dopo aver scontato nove mandati al seggio. I risultati mostrano che Cisneros ha superato la sua prestazione principale del 2020 quando ha perso contro Cuellar di poco meno di quattro punti.

Abbott rimane forza politica

Il governatore del Texas Greg Abbott (R) ha mostrato i suoi muscoli politici martedì, prendendo a pugni due importanti sfidanti primari che stavano correndo alla sua destra.

Abbott, governatore per due mandati, ha vinto le primarie governative del GOP con circa il 68% dei voti e ha mantenuto i suoi due principali sfidanti, l’ex senatore statale. Don Huffines e l’ex presidente del GOP del Texas Allen West, oscillando intorno al 12%. Ora affronterà l’ex Rep. Beto O’Rourke (D) alle elezioni generali di novembre.

Il fianco di estrema destra del GOP era uscito oscillando contro Abbott, accusandolo di non essere sufficientemente conservatore e di sostenere l’ex Presidente TrumpDonald TrumpCinque takeaway dalle primarie del Texas Cinque takeaway dal discorso di Biden sullo stato dell’Unione Cinque cose di cui Biden non ha parlato in State of the Union ALTRO. Tra le critiche che Abbott ha dovuto affrontare c’erano le affermazioni di aver aspettato troppo a lungo per riaprire lo stato dalle restrizioni del coronavirus e di non essere riuscito a frenare la migrazione non autorizzata al confine meridionale.

Ma Abbott è andato avanti nell’ultima sessione legislativa con un’agenda fermamente populista con un occhio al fianco destro. Ha spinto per limiti rigorosi all’aborto, ha istituito restrizioni elettorali tentacolari. Ha anche permesso ai texani di portare pistole senza permesso e ha proibito alle aziende private di istituire mandati di vaccini.

Quelle politiche, insieme all’approvazione di Trump, hanno aiutato Abbott a far saltare in aria i suoi sfidanti conservatori.

Huffines nella sua concessione si è preso il merito di aver spinto Abbott ulteriormente a destra, dicendo di aver “costretto” Abbott a prestare attenzione a questioni come l’immigrazione e i mandati sui vaccini e ha lasciato intendere che sarebbe rimasto una spina nel fianco del governatore.

“Anche se non contesterò l’esito di queste elezioni, non andrò via”, ha detto. “Lotterò sempre per difendere i diritti e le libertà dati da Dio dei texani”.

Un’approvazione cruciale di Trump non è all’altezza

Per il procuratore generale del Texas Ken Paxton, l’approvazione dell’ex presidente Donald Trump è stata una benedizione.

A fine serata, però, non è bastato a salvarlo da un ballottaggio.

Il procuratore generale dello stato assediato ha concluso martedì con un vantaggio significativo sui suoi tre rivali principali, ma non è ancora riuscito a raggiungere la soglia del 50 percento necessaria per conquistare la nomination repubblicana a titolo definitivo. Affronterà il commissario per la terra dello stato del Texas George P. Bush al ballottaggio entro la fine dell’anno.

Mentre i repubblicani si aspettano ampiamente che emerga vittorioso in quel ballottaggio, le primarie sono state comunque viste come una prova del potere di approvazione di Trump. Paxton sta affrontando una serie di sfide legali ed etiche, tra cui un’incriminazione presso un tribunale statale per frode sui titoli e accuse di corruzione e abuso d’ufficio.

È solo una gara. Tuttavia, l’incapacità di Paxton di raggiungere il 50 percento, anche con il sostegno di Trump, solleverà ulteriori domande su quanto lontano siano disposti a spingersi gli elettori delle primarie repubblicane quando si tratta di prendere indicazioni dall’ex presidente.

I repubblicani dell’establishment ottengono una vittoria chiave

L’ala dell’establishment del GOP ha ottenuto una grande vittoria sul fianco di estrema destra del partito in una primaria del GOP nell’area di Houston.

Morgan Luttrell, un ex Navy SEAL che corre con l’approvazione del leader della minoranza della Camera Kevin McCarthyKevin McCarthyCinque takeaway dalle primarie del Texas Boebert sciocca i Democratici con l’interruzione di Biden Stato dell’Unione Il leader del GOP non condannerà Greene, Gosar con le telecamere che girano ALTROha picchiato Christian Collins, un ex membro dello staff del senatore. Ted CruzRafael (Ted) Edward CruzCinque takeaway dalle primarie del Texas O’Rourke ottiene la nomination democratica per il governatore del Texas I senatori del GOP respingono duramente l’elogio di Putin da parte di Trump ALTRO (R-Texas) che è stato approvato da tizzoni conservatori come Reps. Marjorie Taylor GreeneGli sforzi di Marjorie Taylor GreeneGOP per minimizzare il pericolo di una rivolta in Campidoglio aumentano Il memo: e adesso per i repubblicani anti-Trump? Rappresentante. Marjorie Taylor Greene dice che incontrerà Trump “presto” in Florida ALTRO (R-Ga.) e Madison Cawthorn (RNC).

Con oltre l’85% dei voti espressi, Luttrell era in testa con oltre il 53% dei voti, mentre Collins era in svantaggio con circa il 22%. Sebbene fosse ancora possibile per Collins guadagnare terreno sufficiente per portare il totale di Luttrell a meno di 50, e quindi innescare un ballottaggio, Luttrell concluderà comunque la serata con un vantaggio tentacolare.

L’ultimo candidato in gara sarà il favorito pesante per vincere il posto rosso scuro lasciato libero dal ritiro del Rep. Kevin BradyKevin Patrick BradyCinque takeaway dalle primarie del Texas Il rappresentante repubblicano non si candiderà al Senato, spera di diventare presidente di Ways and Means: rapporto On The Trail: Retirements offre una finestra sull’umore democratico della Camera ALTRO (R).

Il bios di Luttrell e Collins ha sottolineato le mutevoli dinamiche del GOP. Sebbene Luttrell provenisse da un background militare più tradizionale, Collins ha fondato il Texas Youth Summit, che ha promosso oratori che propagandano i “principi giudeo-cristiani su cui è stato fondato questo paese”.

Se Luttrell dovesse essere elevato alla Camera l’anno prossimo, potrebbe essere un grande vantaggio per la prevista candidatura di McCarthy alla presidenza se i repubblicani riprendessero la Camera. Luttrell ha indicato che sosterrà l’ascesa di McCarthy a oratore, ma Collins è stato più cauto, dicendo solo che avrebbe seguito la raccomandazione della linea dura House Freedom Caucus, una coalizione di fanatici della marmaglia che si è avvicinata a McCarthy ma ha già scalfito un precedente offerta di relatore nel 2015.

Grande serata per le donne ispaniche del GOP

Le donne repubblicane ispaniche sembravano ottenere guadagni in almeno due distretti del Texas meridionale nelle prime ore di martedì mattina.

La repubblicana Monica De La Cruz ha vinto le primarie nel 15 ° distretto congressuale dello stato, sconfiggendo altri otto oppositori del GOP. Mayra Flores ha vinto le primarie GOP nel 34° distretto congressuale. Flores assumerà Rep. Vicente Gonzalez, che attualmente rappresenta il 15° distretto congressuale, a novembre. Le primarie democratiche nel 15° distretto sembravano avviate al ballottaggio. Nel frattempo, nelle primarie repubblicane per il 28° distretto congressuale, Cassy Garcia sembrava essere diretta verso un ballottaggio con Sandra Whitten.

Le vittorie indicano la crescente forza del GOP con gli elettori ispanici. I repubblicani hanno ottenuto guadagni nel sud del Texas nelle elezioni presidenziali del 2020 grazie in gran parte al sostegno di uomini e donne ispanici. Da allora i repubblicani dentro e fuori dal Texas hanno lavorato per reclutare e inviare messaggi alle donne ispaniche.

.

Leave a Comment