Chicago toglierà la maschera al coperto, mandati di vaccinazione la prossima settimana in alcuni luoghi pubblici: funzionari – NBC Chicago

In linea con lo stato dell’Illinois, Chicago eliminerà il mandato della maschera per interni all’inizio della prossima settimana in alcuni luoghi pubblici, fintanto che le metriche del coronavirus continueranno a diminuire, hanno annunciato martedì i funzionari.

Il sindaco di Chicago Lori Lightfoot ha dichiarato in una conferenza stampa che il mandato della maschera, così come il requisito del vaccino della città, terminerà il 2 febbraio. 28 in diversi punti della città, citando un calo delle metriche chiave COVID-19.

“Sulla base dei dati chiave, sembra che il peggio dell’ondata di Omicron sia alle nostre spalle e saremo in grado di rimuovere in sicurezza queste misure di emergenza istituite per proteggere la salute e la sicurezza dei nostri residenti”, ha affermato Lightfoot.

Secondo Lightfoot, le maschere continueranno ad essere richieste nelle strutture sanitarie, sui trasporti pubblici e in altri contesti di congregazione, secondo i mandati federali e le indicazioni dei Centers for Disease Control and Prevention.

Il sindaco ha definito la mossa un “enorme passo avanti” nella lotta di Chicago contro la pandemia di coronavirus, aggiungendo che la città non sarebbe stata in grado di fare l’annuncio di martedì “nemmeno poche settimane fa”.

Sebbene il mandato del vaccino sia sulla buona strada per essere revocato per le attività al chiuso la prossima settimana, Lightfoot ha osservato che i lavoratori della città devono continuare a essere vaccinati contro il virus per lavorare per Chicago.

Il commissario del Dipartimento della salute pubblica di Chicago, la dott.ssa Allison Arwady, ha affermato che tre su quattro parametri chiave del coronavirus, tra cui positività al test, capacità del letto d’ospedale e capacità del letto in terapia intensiva, sono entrati nella categoria “trasmissione inferiore” o inferiore a partire da lunedì.

Sebbene queste metriche indichino che la città è in grado di revocare alcune mitigazioni COVID, il massimo medico della città ha ricordato che la pandemia non è finita.

“Questo non significa che il COVID sia scomparso, significa semplicemente che i livelli di trasmissione sono più bassi di quelli che erano durante i picchi”, ha detto Arwady. “Incoraggio ancora le persone a prendere precauzioni e a vaccinarsi definitivamente per proteggere te stesso e i tuoi cari”.


Arwady ha spiegato che i funzionari sanitari della città si sono affidati a una serie di parametri per determinare quando le restrizioni possono essere revocate, incluso il fatto che tre parametri chiave su quattro devono essere soddisfatti per andare avanti con l’allentamento delle restrizioni.

Le metriche includono positività al test, letti ospedalieri occupati da pazienti COVID, letti in terapia intensiva occupati da pazienti COVID e casi COVID giornalieri. Le medie mobili di sette giorni per ciascuna categoria devono essere a un livello di “trasmissione inferiore”, stabilito dai Centers for Disease Control and Prevention.

I funzionari della città in precedenza hanno affermato che una volta che tre delle quattro metriche precedenti hanno raggiunto almeno il livello di “trasmissione inferiore”, inizierà un orologio di due settimane, noto come “ciclo di incubazione”.

Anche se Chicago non sarà rimasta nella velocità di “trasmissione inferiore” per le due settimane intere entro febbraio. 28, i funzionari della città hanno notato che le mitigazioni potrebbero ancora essere revocate in sicurezza prima della fine del “ciclo di incubazione”.

I dati CDPH hanno mostrato che Chicago aveva una media di 283 casi di COVID al giorno, con un calo del 37% rispetto alla scorsa settimana. I ricoveri sono diminuiti del 29% negli ultimi sette giorni, attestandosi a circa 27 al giorno a causa del coronavirus.

I decessi a Chicago sono diminuiti del 51% rispetto alla scorsa settimana e il tasso di positività della città è sceso dal 2% all’1,5% della scorsa settimana, secondo la data del CDPH.

Fino alla prossima settimana, Chicago ha in vigore un mandato di maschera per gli ambienti interni, insieme all’obbligo che i clienti di specifici stabilimenti interni mostrino una prova di vaccinazione COVID per ottenere l’ingresso.

L’Illinois mira a revocare il suo mandato di maschera, ad eccezione delle scuole, entro febbraio. 28 se anche le metriche di stato COVID continuano a diminuire.

Aggiungendo che lo stato “sta vedendo il più veloce tasso di declino nelle nostre metriche di ricovero COVID-19 dall’inizio della pandemia”, il governatore. JB Pritzker ha affermato che se le tendenze continuano come previsto, “quindi lunedì 28 febbraio solleveremo il requisito della maschera per interni per lo Stato dell’Illinois”.

Ha notato, tuttavia, un avvertimento importante.

“Voglio essere chiaro: molte giurisdizioni, aziende e organizzazioni locali hanno i propri requisiti di maschera e altre mitigazioni che devono essere rispettate”, ha affermato. “Avere mitigazioni più severe rispetto ai requisiti statali è qualcosa che deve essere rispettato”.

.

Leave a Comment