Caleb Love torna all’UNC

CHAPEL HILL, NC – Guardia della Carolina del Nord Caleb Amore sta tornando a scuola per la sua stagione da junior, scegliendo di non partecipare al processo di Draft NBA dopo la sua ascesa alla ribalta nazionale nel torneo NCAA. Il nativo di St. Louis, Missouri, ha annunciato la decisione domenica.

“L’opportunità di suonare in North Carolina è qualcosa che non do mai per scontata”, ha detto Love in a video diffuso sui social. “Giocare per la più grande base di fan del mondo, giocare con i compagni di squadra più incredibili che potessi mai immaginare e giocare per gli allenatori che mi supportano e mi sfidano in ogni modo sono tutte benedizioni che mi fanno sentire così fortunato…

“Sono tornato.”

Love – che ha inciso il suo nome nella tradizione di March Madness con un pugnale da 3 punti sulla mano tesa di ACC Defensive Player of the Year Mark Williams con 25 secondi rimanenti per superare l’UNC Duke nelle Final Four – si unisce alla grande prima squadra l’uomo Armando Bacot e il difensore All-ACC Leaky Black, che hanno entrambi annunciato il loro ritorno la scorsa settimana, poi il playmaker RJ Davis lo ha fatto sabato. Con quattro titolari di ritorno da una squadra che ha raggiunto la partita del campionato nazionale, l’UNC dovrebbe essere una delle prime 5 squadre di consenso nei sondaggi di preseason per il 2022-23.

“La passione di Caleb per questa squadra e questo programma sono ciò che lo motiva e lo spinge a vincere un campionato nazionale e alla fine ad avere una lunga carriera di successo nella NBA”, ha detto in un comunicato l’allenatore dell’UNC Hubert Davis. “Nessuno è più bravo a prendere e fare colpi importanti in situazioni di pressione. È uno dei giocatori più dotati che abbia mai visto e sono estremamente entusiasta di allenarlo per un’altra stagione”.

L’amore ha segnato una media di 15,9 punti a partita con il 37,1% di tiri da terra e il 36% dalla linea dei 3 punti. Ha segnato una media di 3,6 assist a partita e ha tirato l’86,3% dalla linea di fallo. L’UNC era 14-0 quando aveva cinque assist o più. Ha ottenuto la menzione d’onore All-ACC ed è stato nominato nelle squadre Final Four e All-East Regional.

La guardia combinata da 6 piedi e 4 e 195 libbre era in parti uguali sporadica e avvincente nella sua seconda stagione, sopportando alti e bassi estremi ma sempre pronta a prendere – e fare – canestri chiave nei momenti critici. Ha segnato 14 punti nella finale 2:23 del regolamento e dei tempi supplementari per guidare l’UNC oltre Syracuse nella Senior Night, abbattendo una tripla del via libera a 7,2 secondi dalla fine. Love ha segnato un layup e ha realizzato un paio di tiri liberi negli ultimi 31 secondi per assicurarsi una vittoria casalinga contro Louisville. Ha anche perforato un via libera da 3 punti con 36 secondi per giocare a Clemson prima di guidare e servire Brady Manek per il canestro vincente a 3,1 secondi dalla fine.

L’amore era ancora meglio nel torneo NCAA. Ha aperto l’evento con 21 punti nel primo tempo contro Marquette, legando il record scolastico per il maggior numero di 3 punti in una partita (6), e poi è stato l’elite nella vittoria di Sweet 16 sull’UCLA, segnando 27 della sua carriera- alto 30 punti dopo l’intervallo. La guardia combinata ha poi segnato 22 punti dopo l’intervallo nella vittoria delle Final Four su Duke.

Un’area chiave di miglioramento per Love sarà la finitura al bordo. Il secondo anno ha tirato il 38% da due punti durante la stagione, ma quella percentuale è scesa al 34% nel gioco ACC.

Leave a Comment