Biden ha un piano di inflazione a lungo termine, ma vota con pazienza

WASHINGTON (AP) — Il presidente Joe Biden è entrato in carica con un piano per correggere l’inflazione, ma non il particolare problema inflazionistico che il paese ora deve affrontare.

La sua convinzione è che un gruppo di aziende controlli troppi settori, il che riduce la concorrenza sia per i clienti che per i lavoratori. Ciò porta a prezzi più alti e salari più bassi in quello che la Casa Bianca dice essere un costo medio di $ 5.000 all’anno per le famiglie statunitensi. Biden sta ora cercando di porre rimedio alla situazione con 72 iniziative distinte: dalle nuove regole per le riparazioni dei telefoni cellulari ai regolamenti sul confezionamento della carne a più revisioni delle fusioni.

“La dinamica della moderna economia americana – il maggiore consolidamento e la mancanza di concorrenza – ha distorto gli incentivi di mercato in modi importanti”, ha affermato Brian Deese, direttore del Consiglio economico nazionale della Casa Bianca. “Il presidente ci ha dato la direzione in cui voleva che tornassimo e dicessimo cosa potremmo fare per affrontare questo problema di consolidamento tra i settori in un modo che fosse sostenibile”.

Ma anche i funzionari dell’amministrazione riconoscono che le iniziative delineate dal consiglio della concorrenza di sette mesi del presidente non sono progettate per fermare rapidamente l’inflazione del 7,5% che sta frustrando gli americani e danneggiando la popolarità di Biden. Inoltre, i gruppi imprenditoriali contestano la premessa fondamentale che la concorrenza sia svanita all’interno dell’economia statunitense e sono pronti a contestare in tribunale le nuove iniziative dell’amministrazione.

“Soffocherà la crescita economica”, ha affermato Neil Bradley, vicepresidente esecutivo e chief policy officer della Camera di commercio degli Stati Uniti. “Ironia della sorte, ciò che farà in realtà porterà a una maggiore inflazione”.

Parte del dilemma di Biden è che il riorientamento di una burocrazia per promuovere la concorrenza richiede tempo e gli elettori vogliono vedere l’inflazione, che raggiunge il picco degli ultimi 40 anni, iniziare a diminuire ora. Gli elettori sentono il morso dell’inflazione ad ogni viaggio che fanno al negozio di alimentari o alla stazione di servizio, eppure il presidente sta viaggiando per il paese per discutere di soluzioni come la concorrenza e nuove infrastrutture che precedono l’attuale situazione e avrebbero un impatto molto più graduale.

Gli attuali problemi di inflazione dell’America derivano dalla pandemia. Le catene di approvvigionamento di chip per computer, vestiti, mobili e altri beni sono sotto stress. Allo stesso tempo, la domanda dei consumatori è aumentata dopo che una quantità storica di aiuti governativi è entrata nell’economia. Nonostante gli sforzi per eliminare i nodi dalla catena di approvvigionamento, gli aumenti dei prezzi sono rimasti elevati negli ultimi mesi invece di svanire come suggerivano molte previsioni iniziali. Ciò ha la Federal Reserve pronta ad aumentare i tassi di interesse per abbassare l’inflazione.

In un sondaggio di gennaio dell’Università di Chicago, due terzi dei principali economisti hanno affermato che il potere concentrato delle aziende non spiega l’attuale ondata di inflazione.

L’economista della New York University Thomas Philippon ha accolto con favore l’approccio dell’amministrazione, pur consentendogli di fare ben poco per abbassare i prezzi. In qualità di autore del libro del 2019, “The Great Reversal: How America Gave Up on Free Markets”, Philippon è la fonte dell’affermazione dell’amministrazione secondo cui la concentrazione del mercato pone un freno di $ 5.000 a una famiglia media.

Ciò che Philippon ha osservato è che altre nazioni avevano abbracciato un livello di applicazione dell’antitrust e concorrenza che non esiste più in America, con conseguente riduzione dei costi per il servizio di telefonia cellulare, Internet e biglietti aerei in Europa rispetto agli Stati Uniti

“Come modo per combattere l’inflazione attuale, è improbabile che abbia un grande impatto a breve termine, ma può comunque essere utile”, ha affermato Philippon. “Penso che sia più un effetto collaterale positivo di qualcosa che dovrebbe essere fatto in ogni caso”.

L’amministrazione Biden sostiene che, anche se la mancanza di concorrenza non ha innescato direttamente il recente aumento dei prezzi, ha contribuito all’inflazione. Il blog del Consiglio dei consulenti economici della Casa Bianca a luglio su come più settori dell’economia siano effettivamente controllati da un numero minore di aziende.

Ha citato studi che mostrano come le fusioni abbiano portato a prezzi più elevati per i servizi ospedalieri, l’assicurazione sanitaria, i biglietti aerei e la birra. Ha anche documentato un calo delle revisioni del governo sulle fusioni e ha notato che le cause federali del 2020 contro Google e, separatamente, Facebook sono state i primi casi di monopolio importanti in 22 anni.

Dopo la seconda riunione del consiglio della concorrenza a livello di governo a fine gennaio, la Casa Bianca ha noleggiato il suo progresso. La Food and Drug Administration ha proposto di vendere apparecchi acustici da banco, “riducendo il loro costo da migliaia di dollari a centinaia di dollari”, secondo una dichiarazione della Casa Bianca. La Federal Trade Commission aumenterà l’applicazione delle restrizioni che le aziende impongono alle persone che riparano i propri dispositivi elettronici. Il dipartimento dei trasporti calcola di poter ridurre i prezzi dei biglietti aerei nell’area di New York City aprendo 16 slot a un vettore low cost all’aeroporto di Newark, nel New Jersey.

A riprova che una maggiore concorrenza può portare a prezzi più bassi, i funzionari dell’amministrazione citano l’esempio degli occhiali. Prima del 1979, le persone potevano acquistare occhiali solo da medici che scrivevano le loro prescrizioni. La FTC ha quindi approvato una regola che obbligava i medici a fornire prescrizioni, facendo scendere il prezzo medio degli occhiali del 30,4% a $ 178 (in dollari del 1979).

La questione non si interrompe nettamente lungo linee di parte. sens. repubblicano Todd Young dell’Indiana e Kevin Cramer del North Dakota hanno sponsorizzato un disegno di legge per limitare le aziende dall’uso di accordi di non concorrenza, che possono impedire ai lavoratori di rivolgersi a un altro datore di lavoro per più soldi.

Ma molti nel settore degli affari contestano la premessa fondamentale di Biden secondo cui l’economia statunitense è diventata meno competitiva. Sostengono che le fusioni consentono alle aziende di operare in modo più efficiente e che i conseguenti guadagni di produttività vanno a vantaggio dei consumatori.

La Camera di Commercio degli Stati Uniti afferma che la concentrazione del mercato è diminuita entro il 2017 e intende contestare alcune delle azioni normative dell’amministrazione in tribunale.

Airlines for America, un’associazione di categoria, afferma che i consumatori stanno meglio con il consolidamento del settore. In termini corretti per l’inflazione, si diceva, il prezzo medio di un biglietto di andata e ritorno è sceso di quasi $ 100 dal 2010 a $ 306 nel 2020.

Il Business Roundtable, un gruppo che rappresenta gli amministratori delegati, ha affermato che in un momento di alta inflazione “regolamentazioni governative più gravose non sono ciò di cui l’economia o gli americani hanno bisogno”.

Nonostante la pandemia e l’inflazione, le aziende hanno ancora trovato il modo di ottenere profitti storici. Utile aziendale al netto delle tasse era pari all’11,8% dell’economia totale degli Stati Uniti nel secondo trimestre dello scorso anno, la quota più alta mai registrata risalendo al 1947. L’amministrazione Biden sostiene che la politica del governo può garantire che più di quel denaro vada a lavoratori e clienti.

Il fatto che l’amministrazione Biden sia focalizzata sui profitti e sulla struttura aziendale potrebbe in definitiva limitare l’importo che le aziende possono addebitare e ciò potrebbe determinare una certa inflazione, ha affermato Barry Lynn, direttore esecutivo dell’Open Markets Institute.

“Manda un messaggio”, ha detto Lynn. “Solo avere poliziotti che camminavano per il tempo, avere poliziotti là fuori che dicevano: ‘Ehi, stiamo guardando. Erano alla ricerca. Controlleremo i tuoi livelli di profitto. Prenderemo di mira coloro che sembrano sfruttare davvero il loro potere di monopolio.’ Questo avrà un effetto”.

.

Leave a Comment