Biden consentirà la vendita di gas E15 a più alto contenuto di etanolo per tutta l’estate

WASHINGTON — Il presidente Biden ha annunciato martedì un piano per sospendere il divieto dell’ora legale le vendite di miscele di benzina a più alto contenuto di etanolo, una mossa che secondo i funzionari della Casa Bianca mirava a ridurre i prezzi del gas ma che gli esperti di energia prevedevano avrebbe solo un impatto marginale sulla pompa.

L’Agenzia per la protezione ambientale emetterà una deroga che consentirebbe di utilizzare la miscela nota come E15, composta per il 15% da etanolo, tra il 1 giugno e il 15 settembre. La Casa Bianca ha stimato che circa 2.300 stazioni nel paese offrono la miscela e lancia la decisione come una mossa verso “l’indipendenza energetica”.

“L’E15 costa circa 10 centesimi al gallone in meno”, ha detto Biden, parlando dopo aver visitato un impianto di produzione che produce 150 milioni di galloni di bioetanolo all’anno. “E alcune stazioni di servizio offrono uno sconto ancora maggiore di quello.”

“Quando hai una scelta, hai concorrenza”, ha aggiunto Biden. “Quando hai concorrenza, hai prezzi migliori.”

La decisione di revocare il divieto estivo arriva quando Biden deve far fronte a crescenti pressioni per abbassare i prezzi dell’energia, il che ha contribuito a guidare il tasso di inflazione più veloce dal 1981 a marzo. Un gallone di benzina era in media di $ 4,10 martedì, secondo AAA. Il mese scorso, il presidente ha annunciato un piano per rilasciare un milione di barili di petrolio al giorno dalla Strategic Petroleum Reserve statunitense nei prossimi sei mesi.

L’etanolo è prodotto dal mais e da altre colture ed è stato miscelato per anni in alcuni tipi di benzina per ridurre la dipendenza dal petrolio. Ma la maggiore volatilità della miscela può contribuire allo smog nei climi più caldi. Per questo motivo, i gruppi ambientalisti si sono tradizionalmente opposti alla revoca del divieto estivo, così come le compagnie petrolifere, che temono che un maggiore uso di etanolo possa ridurre le loro vendite.

Quanto la presenza di etanolo tenga i prezzi del carburante è stato oggetto di dibattito tra gli economisti. Alcuni esperti hanno affermato che la decisione avrebbe probabilmente raccolto benefici politici maggiori di quelli finanziari.

“Questo è ancora molto, molto piccolo rispetto al rilascio di riserve petrolifere strategiche”, ha affermato David Victor, esperto di politica climatica presso l’Università della California, a San Diego. “Questa è molto più di una mossa politicamente trasparente”.

I legislatori negli stati produttori di mais hanno esortato il signor Biden a utilizzare i biocarburanti per colmare il divario creato dal divieto degli Stati Uniti di importare petrolio russo.

Le raffinerie di petrolio sono tenute a miscelare un po’ di etanolo nella benzina in base a un paio di leggi, approvate nel 2005 e nel 2007, intese a ridurre l’uso di petrolio e la creazione di gas serra imponendo livelli aumentati di etanolo nella miscela di carburante della nazione ogni anno. Tuttavia, dall’approvazione della legge del 2007, il mandato è stato accolto con critiche in quanto ha contribuito all’aumento dei prezzi del carburante e ha fatto poco per ridurre l’inquinamento da gas serra.

Uno studio del mese scorso negli Atti della National Academy of Sciences ha stimato che l’etanolo a base di mais era almeno il 24% più ad alta intensità di carbonio della benzina quando sono state incluse le emissioni dei cambiamenti nell’uso del suolo per coltivare il mais, insieme alla lavorazione e alla combustione.

“L’etanolo da mais è un emettitore di gas serra maggiore della benzina”, ha affermato Jason Hill, professore di bioprodotti e ingegneria dei biosistemi presso l’Università del Minnesota.

“Questo in realtà funzionerà nella direzione opposta rispetto agli obiettivi climatici dell’amministrazione piuttosto che essere un vantaggio”, ha affermato Mills.

Un alto funzionario dell’amministrazione della Casa Bianca lunedì ha respinto lo studio, sostenendo che “una serie di analisi” hanno dimostrato che l’etanolo a base di mais riduce le emissioni di gas serra di oltre il 40% rispetto alla benzina.

Leave a Comment